Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Far funzionare il flash tramite una sveglia?

Ciao a tutti,

premetto che non sono un esperto di elettronica, quindi quello che sto per chiedere potrebbe anche essere una cosa irrealizzabile...

Ho un normale flash esterno (non integrato) per una fotocamera reflex. Inoltre ho un trasmettitore wireless e un ricevitore wireless, su cui si può montare il flash. Il flash emette un lampo non appena il trasmettitore manda il segnale wireless al ricevitore (ciò può avvenire premendo il pulsante sul trasmettitore, oppure direttamente quando è montato sulla fotocamera, che a sua volta manda un segnale elettrico al trasmettitore).

Ora, io avrei bisogno di far scattare il flash a un orario prestabilito. È possibile collegare ad esempio una sveglia al contatto del trasmettitore (che di norma dovrebbe far contatto con l'attacco a slitta della fotocamera)? Ho notato che la mia sveglia ha due cavi collegati a una piccola cassa che emette i "bip" dell'allarme. Se collegassi questi cavi al contatto esterno del trasmettitore, il flash scatterebbe allo scoccare dell'ora impostata sulla sveglia?

Altrimenti, avete in mente altre idee?

(per farvi capire meglio, questo è il contatto del trasmettitore: http://desmond.imageshack.us/Himg266/scaled.php?se... )

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Più che una sveglia potresti usare un temporizzatore. Uno di quelli con la rotellina in cui ci sono i cunei colorati per stabilire quando il contatto deve essere chiuso e quando aperto.

    Prepara un cavetto della lunghezza adatta collegato a una normale spina per elettrodomestici oppure puoi recuperarne uno già pronto da qualche elettrodomestico da buttare. Nel lato del cavetto dove hai i due fili volanti devi collegare i morsetti di entrata di un relè monostabile a 220V.

    Con un altro cavetto collega l'uscita normalmente aperta del relè a uno spinotto da inserire nella presa esterna del trasmettitore (dalla foto sembra che ce sia una sul fianco). Poi inserisci il temporizzatore in una presa di corrente, metti l'ora esatta e seleziona con i cunei il momento in cui deve avvenire l'evento. Inserisci nella presa del temporizzatore la spina del cavetto che va al relè e nella presa del trasmettitore il relativo spinotto.

    Dovendo lavorare con la tensione di rete ti consiglio di inserire il relè e qualche cm di cavetto in un contenitore di plastica sigillato.

    Al momento prestabilito il temporizzatore chiude il contatto e fornisce corrente al relè che a sua volta chiude il contatto alla sua uscita che fa da interruttore per il trasmettitore. Come se avessi premuto il pulsante di scatto.

    I punti negativi di questo "progetto" sono:

    Avere a disposizione la corrente di rete.

    La selezione meccanica dell'ora sul temporizzatore che è molto approssimativa.

    Volendo avere qualcosa di più preciso puoi usare un temporizzatore digitale che però costa anche di più. I temporizzatori digitali in compenso, a parte la precisione, sono spesso alimentabili con una batteria rendendo il progetto autonomo rispetto alla rete elettrica e inoltre hanno quasi sempre una uscita in grado di comandare qualsiasi cosa. In pratica hanno il relè incorporato e nel tuo caso dovresti costruire solo il cavetto tra il temporizzatore e il trasmettitore.

    In entrambi i casi il relè che fa da interruttore per il trasmettitore rimane eccitato per un periodo lungo (nel primo caso per 15 minuti, nel secondo può essere programmabile). E' bene quindi che subito dopo l'accensione del flash si stacchi lo spinotto dal trasmettitore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.