promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 9 anni fa

patologicamente parlando perchè un veg ha minori probabilità di ammalarsi?

rispetto a un onnivoro che si consuma due/tre volte a settimana la carne e regolarmente frutta, verdura, legumi?

Sfatiamo il mito che ci abbuffiamo di carne, parlando biologicamente/patologicamente, perchè la carne che mangio aumenterebbe il mio rischio di sviluppare neoplasie o ammalarmi nonostante mangio verdura di ogni tipo?

Aggiornamento:

zucca: ti dico cosa ho comprato di verdure oggi? ok eccoti un bell'elenco: melanzane, zucchine, peperoni, carote, cipolle, sedano, coste, prezzemolo, porro, zucca, patate, pomodorini, insalata, peperoncini. Contenta? ti mando lo scanner dello scontrino se non ci credi, non ho problemi.

amo la libertà: infatti, come dimostrate, NON NE AVETE IDEA di come funziona il nostro organismo ma parlate lo stesso. Io non mi arrogo il diritto di sapere ogni cosa, non ho nemmeno completato i miei studi per avere tale capacità. La mia domanda era proprio questa, solo un utente mi ha risposto (Daniele) facendomi capire meglio. Sai, a lezione non ci insegnano queste cose importanti e se le sapessi come fai finta di fare (te e tutti gli altri) avreste tempo di dirmele, non sono uno stupido che crede solo al professore universitario. Ma non ho avuto risposte (e non pensare che possa trovarle in università).

Javagio: no non è un modo di dire il mio, mangio 2-3 volte a settimana la carne

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    è arcinoto che carne e cibi animali sono poco salutari per l'uomo, anzi sono dannosi, quindi eliminandoli dalla alimentazione viene da sè che si va incontro a meno malattie.

    Se mangi tanta frutta e verdura buon per te, ridurrai i rischi,ma rimane che oltre a frutta e verdura ti mangi anche carne pesce latte e latticini, diminuendo i vantaggi che ti dà il mangiare anche frutta e verdura.

    che vi abbuffate di carne non è poi così distante dalla realtà, se per carne consideri (perchè non tutti lo fanno) anche la mortdella il prosciutto la pancetta il salame il ragù le lasagne con carne gli involtini con carne gli spiedini con carne e via dicendo (senza considerare uova e latticini che stanno praticamente ovunque!) alla fine vien fuori che non è che mangiate carne due volte alla settimana ma ogni giorno o quasi ( e ricordo che èstato stabilito che per avere un eccesso di carne bastano 500grammi a settimana, raggiungibili facilissimamente! e anzi, leggevo che per quanto si riducano le quantità non si azzerano i rischi del mangiare carne e che l'unica certezza sarebbe..eliminare la carne dall'alimentazione! se trovo l'articolo lo linko)

    ecco qua l'articolo, la cui conclusione è

    'In pratica, il rischio è basso se se ne consuma meno di 10 grammi (in forma semplice) e meno di due (in forma lavorata). Cosa praticamente impossibile, che mostra come per evitare il rischio di tumore al 100% la soluzione sarebbe una sola: evitare di consumare carne.'

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=carne%2Ctumo...

    Quindi, essendo che non ti basta che millemila malattie sono legate al consumo di carne e derivati, che qualunque medico consiglia di limitare carne e derivati, che molti tumori sono legati alla carne e derivati, vuoi delle spiegazioni dettagliate?

    Ci provo, anche se non credo rimarrai soddisfatto se sei come la cricca dei soliti antiveg che capitano qui e altrove col solo scopo di buttare m+rda sui vegs e di negare ciò che gli fa comodo.

    innanzitutto, la carne e i cibi animali sono acidificatori dell'organismo, e questo comporta un maggior rischio e predisposizione all'osteoporosi, alla perdita di vari minerali per i sistemi tampone, con eccessi di acido urico, con effetti dannosi per le articolazioni e i giunti dove esso si deposita causando artriti e artrosi, arteriosclerosi,malattie renali e del fegato, e altro.

    L'acidosi organica inoltre è stato scoperta essere favorevole anche ai tumori (non a caso uno dei recenti approcci anche da parte dell'ISS è quello di contrastare l'ambiente acido per bloccare i tumori)

    poi i grassi dei cibi animali: sono grassi saturi che già di per sè sono dannosi, poi se li si cuoce diventano anche cancerogeni veri.

    l'azione dell'ingestione della carne sulla flora batterica: la digestione della carne porta a un'alterazione dei batteri intestinali (disbiosi) sia come numero che come tipo di batteri, facendo proliferare i batteri anaerobici a sfavore di quelli aerobici (quelli normali e funzionali per le normali funzioni organiche), batteri anaerobici che mangiando cibi eccessivamente proteici come quelli animali vanno in sovranumero e causano ulcere e gastriti (faomso l'heliobacter pylori).

    Se poi si considera che un 80% circa del nostro sistema immunitario si trova lungo gli intestini è ancora più lampante comprendere come un'alterazione della flora batterica intestinale sia dannoso.

    C'è poi il colesterolo, presente solo nei cibi animali e che come tutti sanno va ad accumularsi nei vasi sanguigni con gli effetti che tutti conoscono.

    la carne è causa anche di un'azione infiammante sui tessuti, sia per le sue caratteristiche acidogene e per le schifezze che contiene sia perchè essendo priva di fibre è causa di stitichezza, primaria vera causa di malattia dell'uomo, in quanto non espellendo le sostanze di rifiuto del corpo queste vengono trattenute e rimangono a lungo a contatto con le mucose degli intestini oltre che essere assorbite dal sangue attraverso di essi.

    E pare che una delle cause dei tumori sia un'irritazione continua dei tessuti con conseguente infiammazione cronica, ulcerazione,indurimento e generazione del tumore.

    poi indagando si scopre che ad esempio il cancro alla prostata è legato al consumo di carne e latticini, il parkinson anche , l'alzheimer anche, il diabete anche, le malattie cardiovascolari anche, i tumori anche, e altro ancora!

    Al contrario i vegetali sono protettivi, antiossidanti, anti radicali liberi, vitaminizzanti, rimineralizzanti, ilcontrario della carne e dei cibi animali.

    Bè mi pare abbastanza evidente chi tra uno che mangia onnivoro e un veg potrà godere di una salute migliore!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    La carne rossa fa davvero male. Il governo britannico ha incaricato ai ricercatori dello Scientific Advisory Committee on Nutrition di indagare sulla carne rossa e sui suoi derivati: se consumata in dosi maggiori a mezzo chilo alla settimana aumenterebbe le probabilità di contrarre il cancro.

    Già nel 2007 il World Cancer Research Fund aveva consigliato di ridurre drasticamente il consumo di consumo di processed meat – ovvero insaccati, salsicce, carne in scatola e simili – mentre agli adulti veniva consigliato di non superare i 70gr. giornalieri. La nuova ricerca invece include anche la carne rossa non trattata, confermando che questo tipo di alimento contiene un pigmento capace di danneggiare il DNA delle cellule del sistema digestivo. Fattori che hanno in tempi moderni peggiorato la situazione includerebbero l’impiego di conservanti nei derivati ed il fatto che alcuni allevatori scelgano di gonfiare le mucche di ormoni. Sbruciacchiare la carne, così come gli altri cibi, invece causerebbe da sempre un ulteriore danno perché durante il processo si producono sostanze cancerogene.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Perchè, cerebralmente parlando, l'onnivoro poco fornito, oltre a mangiarmi la frutta e verdura, mi mangia quelle due/tre volte, sicure, ma pure meno diciamocelo! quantitativamente parlando, della carne.

    Quindi parlando biologicamente parlando, parlando bio o anche parlando con brio in maniera patologica, se tu mi ti fai scivolare l'acido in gola poi mi chiedi: ma io gli altri giorni bevo comunque sempre acque pure, acquedotticamente parlando, e sorgentifere, perchè se due tre volte mi bevo l'acido, poi andrei patologicamente incontro a problemi a livello organico-organizzativo, se comunque, bevo sempre ed anche acqua di fonte padana? Ebbene io ti rispondo: ....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    non l'ho scientificamente provato ma comunque ho una teoria, perchè:

    quando ero "onnivora": ammalata sempre, tutti gli inverni, 4-5 volte l'influenza

    quando ero vegetariana: ammalata una volta, e 3-4 volte raffreddore

    ora che sono vegana: ho passato giornata intere con tutta la classe ammalatissima che mi starnutiva in faccia e io non avevo neanche il naso che colava... niente di niente!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    perchè anche le malattie li schifano

    Fonte/i: fisio-razzismo
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    quello che ti sfugge è che il veg è mediamente più attento alla sua salute.

    Fonte/i: Biologicamente ma soprattutto psicologicamente parlando.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Tiki
    Lv 5
    9 anni fa

    Aspetto con ansia il giorno che uscirà fuori che una dieta veg previene la sifilide.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Maria
    Lv 5
    9 anni fa

    Perché noi ve la gufiamo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Andiam bene, uno studente di medicina che fa questa OVVIA domanda su yahoo answer...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    "... un onnivoro che si consuma due/tre volte a settimana la carne e regolarmente frutta, verdura, legumi? Sfatiamo il mito che ci abbuffiamo di carne..."

    ... sì hai ragione "sfatamelo"! facci un esempio dei tuoi pasti e una lista di verdure che mangi abitualmente? Guarda che le erbe aromatiche per insaporire la braciola non contano... ;)

    ---

    le hai mangiate tutte stasera? O.O ah no hai fatto la spesa per la settimana... tra l'altro hai comprato la solita roba, ora togliamo cipolle, sedano, prezzemolo e peperoncini che saranno immagino di supporto. Ti rimangono melanzane, zucchine, peperoni, carote, coste, zucca, patate, pomodorini, insalata con cui farai immagino tutta la settimana. Ad essere pignoli dovresti comprare cose un po più di stagione, ma comunque tralasciamo. Bene ora rispondi alla mia domanda, che non era che verdure hai comprato oggi, ma: come si strutturano, abitualmente i tuoi pasti? con le dovute proporzioni, non che mi freghi se mangi un kilo di carne a pasto nevvero, ma quanta verdura in proporzione alla pasta e alla carne per esempio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.