promotion image of download ymail app
Promoted
?
Lv 4
? ha chiesto in Animali da compagniaCavalli · 9 anni fa

Vorrei un asino.. mi date delle delucidazioni?

Salve a tutti,

Sono innamorato degli asini e ne vorrei avere uno! Però non so assolutamente nulla di come gestirlo o come cavalcarlo.. e vorrei tanto imparare! Mi potete dare qualche informazione? Come tenerlo, come addestrarlo; Si cavalca come i cavalli? So anche che ci sono delle razze.. Io vorrei anche prendere un meticcio oppure un asino sfortunato che rischia di essere macellato! Scrivete tutto ciò che sapete se vi va=) E grazie mille anticipatamente! Scusate se scrivo in questa sezione ma non c'è la sezione ASINI..

5 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Io allevo asini da anni, li ho studiati x anni, università compresa, ho fatto pratica (i libri sono una cosa, la pratica altro, come in tutte le cose...),e alla fine ne ho fatto una professione... Con gli asini ci vivo quotidianamente.

    Per prima cosa: NON è assolutamente vero che allevare asini o cavalli è la stessa cosa. O meglio, è vero x quanto riguarda l'aspetto legale (dovrai chieder un codice aziendale alla tua asl - servizi veterinari), ma le tecniche di allevamento e, soprattutto, le necessità dell'animale, sono estremamente differenti.

    Seconda cosa l'alimentazione: l'asino è molto goloso, ma deve mangiare erba, fieno, un po' di paglia, e pochi pochi concentrati. Già il cavallo necessità di pochi cereali, l'asino molti meno, giusto x "scaldare" un po' nella stagione fredda o nei periodi di sforzo intenso. Se dai a un asino la quantità di cereali, anche se ridotta in % in relazione al peso, che daresti a un cavallo, lo mandi ko in men che non si dica! Quindi scegli un pochino di orzo fioccato e un pochino di avena, nulla di più. E niente mangimi x cavalli! Per quanto riguarda l'acqua, deve averne sempre di pulita a disposizione (bevono poche volte al giorno ma parecchi litri x volta).

    Terza cosa: dovrai costruire un riparo, anche rustico. Una piccola stalla, o anche una semplice tettoia chiusa su tre lati se abiti in una zona calda. In linea di massima gli asini sfuggono la pioggia, ma non è sempre così: i miei, ad esempio, si mettono sotto una pianta e si godono ogni singola goccia, alla faccia della bella scuderia che hanno. Ricorda che più che le basse temperature, gli asini soffrono molto il vento. Dovrai cooprire il fondo con una lettiera (meglio truciolo, la paglia se la mangerebbero! ) che li isoli dall'umidità e dal freddo quando si sdraiano x la notte.

    Quarta cosa: dovrai iscrivere il tuo asino all'Apa (associazione provinciale allevatori) della tua città. Dovrai mettere un microchip e avrai un passaporto, su cui dovrai anche indicare se l'asino è destinato per l'alimentazione umana o no.

    Quinta cosa: Vaccinazioni. Antitetanica e aninfluenzale, sono accoppiate in un'unica puntura, una volta all'anno. Sverminazione una o due volte l'anno, dipende dalla situazione. Coggin test, obbligatorio per controllare l'anemia equina.

    Lascia perdere finanziamenti: dipende dalle regioni, riguardano solo alcune razze, e non ci sono nemmeno sempre.

    Sesta cosa: un asino non è un cavallo, non si cavalca!!! Certo, potrai salire in groppa x farci un giretto 5 minuti a pelo, ma non pensare di andarci a spasso. Potresti addestrarlo a tirare un carretto, però! Considera che x la sua morfologia, un asino non è fatto x correre: cammina x chilometri, porta la soma, ma non corre, se non da puledro. Da adulto corre x qualche metro e poi si ferma. Se cerchi un animale x cavalcarlo, prendi un cavallo, non un asino. Un asino però puoi portartelo in giro, se ben addestrato, come un cane: gli carichi sul basto lo zaino della giornata, e via!

    Settima cosa: considera che una femmina va in calore, e ogni mese da primavera a autunno, x qualche giorno raglierà disperatamente x richiamare un maschio, a meno che non sia gravida. Se scegli un maschio, sappi che tende a ragliare di più e tutto l'anno. E cmq sia, il raglio di un asino lo senti anche a un km di distanza. E' sempre meglio non lasciarli mai soli: meglio due asini (magari due femmine, se non vuoi puledri ogni anno!) o anche una pecora, una capretta, un animale di piccola taglia che gli faccia compagnia!

    E infine la cosa più importante. Ti servirà tempo x accudirlo, spazio x tenerlo, e soldi x mantenerlo. Certo è cmq più economico di un cavallo.. Non sottovalutare lo spazio necessario x la letamaia: non sarà poetico, ma producono molto più letame di quanto si può immaginare! Considera lo spazio che hai, se il terreno è in pendenza o piano, e valuta se prendere una taglia small o un animale grande. Fra una razza e l'altra possono esserci anche 80 cm di differenza, e parecchie decine di kg!

    Però, nessun animale è come un asino: intelligente, testardo, ma testardo nel senso buono (deve essere convinto di quello che fa, altrimenti non c'è verso!), affettuoso, inimitabile. Chi vive con un asino, se ne innamora. E' un animale splendido!!!! E ti sarà fedele x sempre, se meriterai il suo affetto.

    Questo a grandi linee... Cerca in internet, documentati sui libri (il manuale del perfetto asinaro è "L'asino, il mulo e il bardotto", Baroncini: molto utile, e fatto piuttosto bene!). Un asino è un grande impegno, ma regala emozioni immense! Buona fortuna!

    • assad4 anni faSegnala

      io lavoro con una marea di somari, il mio capo è un somaro al quadrato, se vuoi te li regalo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Ma comprati un cavallo non un asino che se si ferma ti tocca mettergli mezzo peperoncino nel **** per farlo partire. (mezzo perchè l'altra metà te la devi mettere te)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Hai fatto bene a metterlo nella sezione cavalli, perchè l'asino è un equide, cioè sempre della stessa specie dei cavalli! Comuqnue visto che sei così convinto devi sapere che un asino, anche se all'apparenza è diverso (non poi così tanto) dal cavallo, necessita di cure uguali e dello stesso modo di montarlo! Quindi devi comunque imparare in un buon maneggio a montare e a gestire un cavallo, solo così potrai avere un bell'asinello! Attento che gli asini (al contrario di come si crede) sono molto furbi e solo perchè provano a rifutare alcuni lavori non piacchiarlo o altro, ma con calma gli fai vedere!

    Ciao!

    Fonte/i: Fatti seguire anche nell'aquisto da un esperto!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Tutto dipende se l'asino vuoi tenerlo a casa perchè hai lo spazio dove tenerlo (quindi devi prenderti carico di costruirgli un box confortevole e ampio con un adeguato fondale, dei paddock dove lasciarlo scorrazzare e fieno e mangimi complementari per nutrirlo che trovi nei centri agrari) oppure lo porti in un maneggio, agriturismo o fattoria dove te lo mantengono. Per quanto riguarda la doma e l'addestramento è paragonabile a quello di un cavallo da passeggiata, quindi molto leggero, basato solo sulle andature passo trotto e galoppo e senza chiedergli troppo perchè ad esempio, data l'incollatura, non è adatto a fare Dressage... Per quanto riguarda il bel gesto che vorresti fare ti indico dei siti validi dove potresti trovare il tuo amico per la vita

    http://www.ilrifugiodegliasinelli.org/taxonomy/ter...

    http://www.lacittadegliasini.it/Argomenti/adozioni...

    http://www.nomacello.org/

    spero di esserti stata utile e buona fortuna!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    se davvero ti piacciono tanto, xke nn mettere su un allevamento? io ci sto pensando, xke il latte di asina va un sacco, e danno anche degli incentivi europei da quel ke so.. e ovviamente gli asini ke nasceranno maschi saranno destinati all'attività di maneggio.. tante cose le trovi su www.lattediasina.it xò io ho mandato una mail e nn m'hanno risposto.. cmq dovrebbe esserci scritto anche come vanno tenuti x legge, ecc.. dagli un'occhiata!

    ciao!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.