Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

La polarità della molecola d'acqua?

1)Definizione della polarità della molecola d'acqua,qualcuno mi spiega in modo tecnico la polarità della molecola d'acqua,sarà una domanda d'esame help!!

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    L'acqua è una molecola polare. Questa proprietà è legata alla forma molecolare e al fatto che gli elementi chimici che costituiscono la molecola d'acqua sono due elementi, l'ossigeno e l'idrogeno, aventi diversa elettronegatività. L'ossigeno è più elettronegativo e tende ad attrarre gli elettroni di legame, mentre l'idrogeno, che è meno elettronegativo, ha una tendenza minore ad attrarre gli elettroni di legame. Questo è già di per sé, un dato significativo, perché il legame tra l'ossigeno e l'idrogeno, che è un legame di tipo covalente (con la condivisione di due elettroni provenienti uno dall'idrogeno e uno dall'ossigeno) è un legame polare.

    Questo significa che possiamo pensare al legame tra l'idrogeno e l'ossigeno, come ad un dipolo elettrico, con una carica positiva in corrispondenza dell'idrogeno e una carica negativa in corrispondenza dell'ossigeno. Nell'acqua ci sono due legami di questo tipo, in quanto gli atomi di idrogeno sono due. Se per assurdo la molecola di acqua fosse lineare, il dipolo della molecola d'acqua sarebbe nullo. Infatti, secondo questa rappresentazione:

    ci sarebbe un dipolo diretto dall'idrogeno (1) verso l'atomo di ossigeno che, sommato al dipolo diretto dall'idrogeno (2) verso l'ossigeno, darebbe un dipolo uguale a zero. I dipoli si comportano infatti come dei vettori. D'altra parte, la molecola d'acqua non può avere una forma lineare, per motivi legati alla distribuzione degli elettroni attorno all'atomo di ossigeno. L'atomo di ossigeno (elemento del gruppo VI A della tavola periodica) possiede sei elettroni di valenza, che nella molecola di acqua sono così distribuiti: due sono impegnati nei legami covalenti con gli atomi di idrogeno e due coppie di elettroni di valenza rimangono attorno all'atomo di ossigeno. Su questo atomo quindi ci sono quattro “zone” di carica negativa, due coppie di elettroni non condivisi e due elettroni di legame. Se pensiamo all'atomo di ossigeno come ad una sfera, i quattro punti di carica tendono a disporsi il più possibile lontani l'uno dall'altro. Questo effetto di repulsione elettrostatica fa sì che i legami e le coppie di elettroni tendano a disporsi ai vertici di un ipotetico tetraedro. Questo spiega perché la molecola di acqua è piegata, con un angolo α molto simile all'angolo del tetraedro (che è di 104.9°. In una molecola piegata, la somma dei dipoli, che si comportano appunto come dei vettori, non è nulla.

    Esiste una spiegazione più rigorosa della forma molecolare, che chiama in causa la teoria degli orbitali e il concetto di ibridizzazione, che si trova nei testi di chimica generale adottati anche dai corsi di chimica di base. Per ulteriori approfondimenti esistono comunque diversi siti internet, alcuni dei quali sono riportati tra i riferimenti alla fine del testo. Tuttavia, le considerazioni puramente elettrostatiche sopra riportate riescono a spiegare la geometria e di conseguenza la polarità delle molecole d'acqua.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.