Una domanda sull omosessualità?

premetto che sono credente,per me ognuno è libero di fare cio che vuole..non mi importa..pero mi chiedo da pseudo evoluzionista..i primi organismi viventi come si riproducevano?noi organismi macro cellulari come ci riproduciamo?perchè siamo stati disposti di apparati riproduttivi?...scusate mi potete dire perchè l omosessualita è naturale come l eterosessualità se in biologia cinicamente parlando il sesso ha solo fine riproduttivo....so che in natura ci sono molti accoppiamenti omosessual,ma cosa ci guadagna questa natura cosi cinica e selezionatrice?aiutatemi a capire ne parlo spesso con amici omosessuali ma non riusciamo a capirci,per me non è ne una malattia ne un problema ma dico che biologicamente parlando non è del tutto naturale..rispondete civilmente grazie.

Aggiornamento:

Per me è naturale perchè esiste in natura.....mamma mia! se questa è una frase scientificamente logica non ci sto capendo piu nulla,perchè ci sono tante cose che esistono in natura tra gli animali che non ci sogneremmo di fare.

Aggiornamento 2:

@daniele di milano.Non sto giudicando moralmente,mi sto chiedendo in biologia quale fine possa avere il sesso oltre la procreazione...dissuadere l individuo,sociale ,reprimere gli impulsi..ok possono essere motivazioni ma tutte derivate nessuna è una motivazione originale.

Aggiornamento 3:

@kali watson...appunto è una funzione secondaria,non primaria come quella riproduttiva..io parlo solo in termini scientifici se poi ve la prendete sul personale mi dispiace per voi...

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    I primi organismi si riproducevano per scissione, gli organismi complessi si riproducono con l'accoppiamento, ma non tutte le specie hanno un sesso definito, ad esempio le lumache possono cambiarlo a loro piacimento. Abbiamo l'apparato riproduttivo, poichè, essendo organismi complessi non siamo in grado di riprodurci per scissione. Biologicamente l'omosessualità ha funzioni simili alla masturbazione, al di là del controllo dei livelli ormonali, serve anche per limitare il numero di individui discendenti dallo stesso soggetto, che se fossero in esubero potrebbero portare all'estinzione della specie a causa di malformazioni o patologie anche altamente invalidanti, che con l'aumentare delle generazioni, nel caso continuassero gli accoppiamenti tra consanguinei, peggiorerebbero ulteriormente la situazione aumentando le possibilità che nascano figli con patologie.

  • L
    Lv 5
    9 anni fa

    I primi organismi erano batteri, ovvero unicellulari procarioti (= "senza nucleo") si riproducevano per scissione, ovvero una cellula madre si divideva originando le due cellule figlie.

    Noi ci riproduciamo sessualmente perché in questo modo vengono selezionati gli individui migliori, i più forti, i più sani. Solo queste persone, infatti, riescono a trovare un partner per l'accoppiamento. Se ci riproducessimo asessualmente, infatti, anche le persone geneticamente malate potrebbero avere una discendenza che si rivelerebbe un vero e proprio cancro per la nostra specie.

    Si dice che l'omosessualità è naturale perché essa è ampiamente presente in natura, specialmente fra i mammiferi, che spesso sono bisessuali. L'omosessualità fra i mammiferi ha scopi sociali e di svago, e serve appunto a favorire la socializzazione fra gli individui (vedi bonobo).

    Serve anche per controllare le pulsioni dell'individuo, specie fra gli animali monogami: diversi mammiferi, infatti, non hanno prole da più di una femmina per volta, e quindi per scaricare le loro "pulsioni" sessuali hanno rapporti con esemplari della stessa specie, dai quali non possono avere figli.

  • 9 anni fa

    Alcuni concetti:

    1) non necessariamente la riproduzione avviene tramite il sesso: esistono molte forme di riproduzione assessuata;

    2) quando la riproduzione avviene attraverso il sesso non è detto che il sesso sia fianlizzato solo alla riproduzione, anzi più si passa da specie meno evolute a specie più evolute il sesso assume valenze anche non necessariamente riproduttive e si colloca anche in una dimensione sociale;

    3) l'etologia ha evidenziato numero funzioni dell'omosessualità nel mondo animale, i rapporti tra soggetti dello stesso sesso possono avere finalità di a) consocenza reviproca b) sottomissisone gerarchica c) sfogo della libido in assenza o scarsità di femmine. Inoltre esistono animali che sono "strutturalmente omosessuali" e che si accoppiano con le femmine solo ai fini riproduttivi (e non tutti lo fanno) ma vivono solo tra maschi o tra femmine;

    4) riguardo all'uomo è evidente che il sesso non è solo finalizzato alla procreazione ma anche alla socializzazione alla scoperta del proprio e dell'altrui corpo ed finalmente anche al divertimento;

    5) l'associazione del sesso alla riproduzione ci fà dimenticare che un rapporto di coppia è innanzitutto un incontro di anime, non di corpi.....leggi a proprosito il mito che Platone racconta nel "Simposio".

    In conclusione l'omosessualità è perfettamente naturale intanto perchè se così non fosse non essiterebbe, e poi perchè la sua "non naturalità" deriva da un giudizio di ordine morale: il sesso è finalizzato alla procreazione quindi l'omosessualità è contro natura.....peccato che la natura non abbia nessuna reale finalità......

    Il pregiudizio contro l'omosessualità nasce in società arcaiche dove tutto, sia l'economia che la difesa, erano basate sulle braccia: società osessionate dalla fertilità!!!! Oggi nl mondo abbiamo il problema opposto......

    ....chissà perchè c'è chi sostine che essere gay sia contro natura mentre la stessa espressione non si usa per una coppia etero che ha deciso (pur potendo) di non avere figli, oppure per un single.......MA!!!!

    @Davide B: certo che sono motivazioni "originali"....il disorso morale è implicito nel concetto stesso di "natura" come normalmente lo si cita in questi casi!!!! il ragionamento è questo:

    1) in natura ogni cosa ha uno scopo;

    2) ciò che è conforme a tale scopo è giusto, ciò che non è conforme è sbagliato.

    Peccato che:

    1) in natura, nulla abbia uno scopo ne inteso in senso teleologico ne tanto meno ontologico. E per altro se un teleos si vuole riconoscerlo si dovrebbe dire che la natura ha un suo telos interno non quello che decidiamo noi!!!!;

    2) ed anche se fosse non sarebbe comunque automatico considerare immorale un comportamento diverso, nato da una libera scelta.

    Sulla base di questo modo di ragionare bisognerebbe considerare immorale mangiare se non si ha fame o bere se non sia ha sete.....ed infine.....il paradosso assoluto:

    - bisognerebbe considerare sbagliata e contronatura la medicina dato che svia la natura per i nostri scopi: il fine di un virus è quello di fare danni nel corpo in cui si introduce, perchè dovremmo fermarlo se quella è la sua natura?

    il sesso è fianlizzato alla procreazione e questa finalità va rispettata, ma quella del virus NO!!!! ma come mai!!!!!????

    Gli esseri umani sono esseri senzienti al massimo livello e sono capaci di autodeterminazione quindi possono fare ciò che vogliono e non sono affatto tenuti a rispettare presunte finalità naturali!!!

    La morale è, quindi, che il sesso...è amorale, cioè non è ne morale ne immorale, è un dato di fatto come bere o mangiare, attività di cui abbiamo il controllo. L'importante è che coinvolga persone pienamente consenzienti. Quindi ogni discorso sulla leicità delle partiche sessuali (qualunque) perde completamente di significato!!!! non ci si deve porre nemmeno il problema!!!

  • 9 anni fa

    per me è naturale tutto ciò che esiste in natura

    per l' omosessualità ci sono varie spiegazioni tra cui essere un metodo previsto dalla natura per il controllo demografico, se non sbaglio sono stati fatti studi a proposito, mi pare che donne particolarmente prolifiche abbiano più probabilità di avere parenti omosex

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Se l'omosessualità in natura esiste, vuol dire che è naturale, altrimenti non ci sarebbe... e il sesso è soprattutto amore, non esiste solo e soltanto per la riproduzione! Cioè, tu farai sesso solo e soltanto nel momento in cui vorrai avere figli? O.o E se ti innamori di una persona che fai, te la guardi e basta? Dire che il sesso è solo a scopo riproduttivo è una cosa sbagliatissima, scusami se te lo dico.

    Quindi, se il sesso è un atto d'amore non è sbagliato, a prescindere dal fatto che si possa procreare o meno: se fosse come dici tu, non sarebbe naturale nemmeno il sesso che fa una coppia etero ma sterile, ti pare?

  • 9 anni fa

    Sono stati fatti degli studi di recente che hanno riscontrato prove a sostegno della seguente tesi, che spiega quantomeno l'omosessualità maschile (te ne ha già parlato l'utente Cileoblù): esiste un carattere trasmissibile geneticamente che se viene trasmesso a una donna, la rende più fertile e quindi una più probabile riproduttrice, mentre se viene trasmesso a un uomo (per esempio a suo fratello), egli sarà probabilmente omosessuale.

    A questo punto, se il genere umano non si è ancora estinto, significa che questo passaggio di geni favorisce la conservazione della specie più di quanto non la ostacoli.

  • 9 anni fa

    L'omosessualità sembra che serva a tenere sotto controllo il numero di individui.

    Ma ti faccio la domanda inversa: perchè dovrebbe essere contro natura? Perchè il sesso ci da' piacere? Se serve solo a riprodurci, basterebbero gli ormoni e l'istinto, no?

    "ci sono tante cose che esistono in natura tra gli animali che non ci sogneremmo di fare." Già: infatti è noto che gli animali uccidono i propri simili solo perchè diversi, che distruggono l'ambiente, che provocano guerre.

    Voi cristiani siete così concentrati sulle vostre guerre che distruggete tutto ciò che c'è di sacro. Di VERAMENTE sacro. Come l'amore.

    Ed è su questo che ti invito a riflettere: parlate tanto d'amore, ma quando l'amore è reale, quando si trasforma in qualcosa di completo, di fisico, subito che gridate allo scandalo.

    L'amore è il vero valore, non le minchiate scritte su un libro fantasy!

  • 9 anni fa

    Follia-kyoki credo ti abbia risposto esaurientemente, con chiarezza pertinenza e completezza.

    Dato che non credo di poter fare meglio, voglio solo fare una riflessione. Secondo me il problema cruciale di questa domanda è che hai una mentalità da credente.

    Non è un difetto e non è solo tuo, ma anche di coloro che si professano atei. E' una mentalità che si è andata a formare dopo secoli di cattolicesimo, ed è pià che naturale che ce l'abbiamo pressocché tutti.

    Questa mentalità ci porta a personificare la natura. Anche se non ce ne rendiamo conto è così! Parliamo della natura, come hai fatto tu, come se questa avesse uno scopo "ma cosa ci guadagna questa natura cosi cinica e selezionatrice?" La natura non ha alcuno scopo, non porta alla formazione delle piante per una particolare ragione. Meccanicismo e finalismo non vanno d'accordo insomma! u.u

    Forse se e quando riusciremo a non ragionare con questa mentalità riusciremo a capire meglio il mondo naturale.

    Ripeto questa non vuole essere una critica, perché anche io ragiono sempre così... è una cosa che abbiamo più o meno tutti. E' nessuno ne ha una particolare colpa.

  • Adriel
    Lv 7
    9 anni fa

    i primi organismi viventi?Se sei credente perchè ti poni queste domande? Cmq erano unicellulari e si riproducevano da sole, in parole povere e brevi.

    L' omosessualità potrebbe essere naturale per gli animali, e non per gli umani. Il perchè loro possono e noi no, è perchè noi umani siamo a immagine di Dio, e quindi dobbiamo vivere in modo dignitoso...

    il sesso non ha solo fine riproduttivo se lo vuoi sapere. Se leggi il nuovo testamento, non c' è scritto da nessuna parte che il sesso è solo riproduttivo, anzi, invita a non trattenere i propri corpi ( le coppie sposate ovviamente ) in modo da evitare che, l' astenzione possa dare la tentazione di guardare altri uomini o donne.

    Dio controlla le nascite, è lui che decide quanti figli avrai o se non ne avrai... quindi non ha importanza se fai sesso sempre o se lo fai ogni tanto, o se addirittura usi i mezzi antigravidanza... è tutto fissato... e per questo l' aborto è un peccato grave.

    Il sesso ha pure un fine di piacere, ma solo all' interno del matrimonio...quando marito e moglie si uniscono, avviene un legame particolare... è che molti non l ocomprendono perchè se comprendessero, non andrebbero con chiunque e senza sentimenti.

    Il legame omosessuale, Dio non lo tollera. Lo so che, si usa dire " a me non interessa facciano quello che vogliono " ma sai, tollerare queste cose non è bene. E' giusto che si trattino come persone normali, ma il problema è che oggi gli omosessuali sono sfacciatamente volgari... si comportano proprio come le prostitute: senza ritegno. Sai perchè?Perchè l' omosessualità è uno spirito malvagio. sono folle? Mi spiace ma è la verità. Anche le prostitute vengono infestate di demoni... questo è il prezzo della sessualità illecita

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.