Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

ricerca ed fisica: effetti dell'attività fisica sul benessere dell uomo :(?

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Oltre che in ambito terapeutico (riabilitazione) e sportivo, l'esercizio fisico sta sempre più assumendo un ruolo primario per la salute in generale. Ciò che ha portato alla ribalta l'indispensabilità di una corretta attività fisica regolare è stato, in primis, l'attuale "modus vivendi" dell'uomo "civilizzato".

    Al pari di una sana alimentazione, scioltezza (stretching) muscolare, forza muscolare, mobilità articolare e capacita motorie, sono sempre stati elementi imprescindibili per la salute, la sopravvivenza e l'evoluzione dell'uomo.

    Di tutte le strutture del sistema nervoso centrale, più di un quarto partecipano direttamente e più della metà indirettamente alla pianificazione e all'esecuzione dei movimenti; l'uomo quindi, con i sui 650 muscoli e 206 ossa, è un "animale motorio". Azioni e movimenti hanno un ruolo centrale nei processi di rappresentazione mentale, a partire dalla fase embrionale. L'embrione, infatti, è innanzitutto un organismo motorio. Nella fase embrionale, in quella fetale e in quella della prima infanzia, l'azione precede la sensazione: vengono compiuti dei movimenti riflessi e poi se ne ha la percezione. La propriocezione, la coscienza di sè, deriva dalle informazioni dei recettori sensoriali situati nei tendini, nei muscoli, nelle articolazioni e nei visceri (propriocettori ed enterocettori), nella cute (esterocettori cutanei), nell'apparato vestibolare e negli occhi (esterocettori retinici), da loro dipende la conoscenza su quale è la nostra "conformazione" e posizione spaziale; in qualche misura, per rispondere alla domanda "chi sono io?", occorre anche rispondere alla domanda "dove sono io?". E' dai riflessi propriocettivi che nascono le rappresentazioni mentali (engrammi) che consentono la nascita di abilità motorie complesse e delle stesse idee.

    Le funzioni motorie e il corpo, considerati in molte culture come entità inferiori e subordinate alle attività cognitive e alla mente, sono invece all'origine di quei comportamenti astratti di cui siamo fieri, compreso lo stesso linguaggio che forma la nostra mente e nostri pensieri. Perdere il controllo sul proprio corpo significa, di conseguenza, perdere il controllo sui propri pensieri ed emozioni.

    D'altro canto, nei momenti critici (stress intenso), il sistema muscolare costituisce un sistema ad alta priorità: quando è attivato, gli altri sistemi, come quelli responsabili della percezione delle sensazioni, dell'attenzione, delle attività cognitive ecc., sono in stato di relativo blocco, in quanto tale stato è legato nell'inconscio all'esecuzione di azioni importanti per la sopravvivenza, come la fuga, l'attacco, la ricerca del cibo, di un partner sessuale, del nido (reazione di stress). Un gruppo di muscoli in tensione esercita un'influenza su altri muscoli, sia per un fatto muscolare che nervoso (i neuroni eccitati eccitano quelli vicini).

    Infine oggi sappiamo quanto la semplice passeggiata in un habitat naturale sia un potente riequlibriatore dell'attività dei due emisferi cerebrali e ciò è dovuto sia all'armonico impiego del sistema tonico posturale sia alla produzione di endorfine scatenata dall'esercizio fisico prolungato nel tempo. La totale integrazione mente-corpo è stata definitivamente dimostrata dalla psiconeuroendocrinoimmunologia.

    L'esercizio fisico è indispensabile anche per la naturale fisiologia di un altro importante organo regolatore del benessere globale dell'individuo: la fascia connettivale (tessuto connettivo). La fascia è una componente fondamentale, spesso trascurata, che influenza in modo essenziale la muscolatura e la fisiologia dell’intero organismo.

    Il muscolo è tenuto in sede tramite lamine connettivali (aponeurosi o aponevrosi) ed è racchiuso nelle fasce come la polpa di un'arancia lo è nelle pareti cellulari che la suddividono (epimisio, perimisio ed endomisio). Le fasce connettivali, che non vanno quindi confuse con i muscoli, in quanto stato protettivo e di sostegno, risultano più stabili dei muscoli.

    Tramite la fascia connettivale i muscoli si strutturano e funzionano, in realtà, come catene muscolari o meglio miofasciali. Come vedremo in seguito, questo concetto è alla base dell'inovativo metodo di allungamento muscolare: lo stretching globale attivo.

    In un corpo sano, le fasce profonde consentono alle strutture adiacenti di scivolare una sull'altra. Tuttavia, in seguito a malattie infiammatorie, come ad esempio nei casi di contratture muscolari croniche, o a lesioni traumatiche, si ha la formazione di cicatrici aderenziali nei diversi strati, che aumentano l'attrito interno durante la contrazione muscolare e contrastano i movimenti e quindi l'allungamento del muscolo.

    continua qui:

    http://www.giovannichetta.it/stretching.html

  • 9 anni fa

    Sport - Wikipedia

    it.wikipedia.org/wiki/Sport

    Molti storici dello sport, tra i quali Antonino Fugardi, ricordano nei loro libri il .... Per l'uomo primitivo l'attività fisica, priva dell'agonismo dei nostri giorni, era solamente .... di quella cultura del benessere che era un pilastro della società romana. ...

    Esercizio fisico: principi base dell'attività fisica (Movimento, Fascia ...

    www.giovannichetta.it/stretching.html

    Nozioni fondamentali sull'importanza della corretta attività fisica o esercizio ... attività fisica regolare è stato, in primis, l'attuale "modus vivendi" dell'uomo "civilizzato". ... la conoscenza su quale è la nostra "conformazione" e posizione spaziale; ... benessere globale dell'individuo: la fascia connettivale (tessuto connettivo). ...

    Prevenzione, salute e attività fisica

    www.my-personaltrainer.it/allenamento/prevenzione.html

    2 giorni fa – Aggiungi Prevenzione, salute e attività fisica ai preferiti ... Innumerevoli studi hanno dimostrato quanto l'esercizio fisico sia importante per il benessere del corpo e ... se dovessimo porre su una bilancia benefici e rischi dell'attività fisica, ... anziano, uomo o donna - assumere un atteggiamento positivo verso ...

    L'importanza dell'attivita' fisica - Archibio.com

    archibio.com/index.php?id=1103&tit=L_importanza_dell...fisica

    Gli effetti positivi dell'attività fisica per il mantenimento di un buono stato di salute e per evitare ... Sei un esperto in un'area d'interesse presente su Archibio? ... ad aumentare il livello di benessere fisico psicologico e sociale di ogni individuo. ...

    Quali effetti psicologici dalla pratica sportiva | Articoli Sportivi ...

    www.runnerman.net/.../quali-effetti-psicologici-dalla-pratica-sportiva...

    8 ott 2008 – Che il benessere fisico si rifletta anche sul benessere psicologico ... dell'uomo centrata sull'unitarietà mente-corpo, benessere fisico- benessere psichico. ... based (basati cioè su un'evidenza scientifica) che l'attività fisica può ...

    Esercizio fisico e benessere

    www.viveremeglio.org/psicolog/articoli/lmastron/eserfisi.htm

    L'attività fisica ci aiuta a focalizzarci su pensieri e progetti più piacevoli e positivi. ... Fare dell'esercizio fisico, anche moderato, può farci sentire più attraenti fisicamente e più ... Un sito dedicato all'uomo, il suo benessere e il suo destino.

    [PDF]

    Facoltà di Scienze Motorie

    www.sm.unibo.it/NR/rdonlyres/.../UniboSM_flyer08_09_small.pdf

    Formato file: PDF/Adobe Acrobat - Visualizzazione rapida

    benessere e il tempo libero, nella sede di Rimini, che mira specificatamente ... un Corso di Laurea Magistrale in Scienze e tecniche dell'attività sportiva un Corso di Laurea ... attività motorie dell'uomo, per far fronte alla sempre maggiore ... di attitudini e la professionalità, basate sul vasto bagaglio di competenze acquisite ...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.