promotion image of download ymail app
Promoted
cro_88
Lv 6
cro_88 ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 9 anni fa

per chi ha un criceto o se ne intende...?

conosco poco questi animali, ma ogni volta che li vedo nei negozi ho voglia di prenderne uno..

però vorrei sapere alcune cose:

-cosa gli date da mangiare e quante volte al giorno?

-quanto è grande la vostra gabbia?

-lo fate uscire? si fa prendere in mano?

-di cosa si puo ammalare? lo avete mai portato dal veterinario?

-può convivere con un coniglio?

-in che stanza tenete la gabbia?

grazie a tutti!!!

Aggiornamento:

convivenza col coniglio, intendo se possono vivere nella stessa stanza, chiaramente il coniglio è libero, però volevo sapere se può essere infastidito in qualche modo dalla presenza del criceto, magari sentendo l odore.

12 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Premetto che ho avuto criceti per anni...oserei dire di averne sempre avuto uno in parte a me! Purtroppo ne ho avuti talmente tanti da non ricordarmi più tutti i nomi! Jerry, Trichy (una peste!), Jo-Jo (un'amore, veramente! Dolcissimo...), Briciola, Buffy (morta a giugno di quest'anno...). E tanti altri! Quindi... cercherò di risponderti al meglio!

    - Io lasciavo sempre a loro disposizione la ciotolina con i semini di girasole. Devo ammettere di averli sempre viziati, e di aver scoperto che è assolutamente sconsigliato dargli da mangiare SEMPRE e SOLO verdura, semi ecc... anche un pochino di salame (ovvio, non una fetta, ma un assaggino quà e la va bene!), di carne o quant'altro. La dieta deve essere varia e la prova di questa cosa è stata la lunga vita di Buffy: quasi tre anni! Per la sua razza è cosa rara, dato che il tempo stimato era in media di un anno - un anno e mezzo! Ricordo un giorno in cui si bevette con gran gioia un bel cucchiaio pieno di brodo! Ma arrivava anche a rubare il cioccolato dalle mani del mio piccolo fratellino! Per non parlare delle patatine...era un'ingorda! Più larga che lunga...eppure...ormai per la loro vita era ultra novant'enne!

    - La mia ultima gabbia era molto grande. A due piani, con un tubo che usciva e poi rientrava nella gabbia. Sotto tenevo la segatura e la ruota, mentre sul ripiano mettevo cibo, bere e casetta per dormire! Anche se poi le avevo preso una specie di amaca e stava sempre li, appesa a dormire dondolando! Spesso con le zampine a ciondoloni...dolcissima! Ti consiglierei una gabbia non enorme, non serve, ma disposta in modo tale da rendere sempre possibile il gioco!

    - Certo, sotto stretta sorveglianza i miei criceti hanno sempre girato per tutta la casa! Avevamo pure comprato loro una palla trasparente: il criceto ci entrava, noi lo chiudevamo dentro (ovviamente la palla era fatta apposta...aveva i buchi per respirare!) e lui girava beato per tutta casa! In più così eravamo tranquilli perchè non poteva cacciarsi nei guai! Di tutta la mia esperienza solamente TRICHY non si lasciava prendere in mano, era una vera e propria peste! Mordeva, scappava...

    Mentre tutti gli altri sono sempre stati molto bravi. Soprattutto JO-JO, che, ricorderò sempre, mentre guardavo la televisione si appoggiava sul mio pancino e, mentre lo accarezzavo si addormentava e russava alla grande! Era dolcissimo! Aveva anche la sua apposita copertina per questi sonnellini pomeridiani!

    - JERRY, il mio primo criceto, e successivamente BRICIOLA, morirono in strane circostanze. Avevo una casa in montagna, sulle alpi, e loro erano venuti con me. Pochi giorni dopo trovai Jerry appeso alla gabbia (come quando i criceti fanno "Tarzan") ma era completamente rigido, poco dopo trovai pure la nuova arrivata Briciola. Andai dal veterinario a far vedere i due corpicini e mi disse che, non so se in quell'anno o in generale, in montagna i criceti non potevano andarci, per colpa di una qualche malattia. Non mi ricordo i dettagli perchè son passati davvero molti anni! Per il resto sono contraria a portarli dal veterinario, a meno che non stiano male. I miei criceti sono sempre morti per vecchiaia, quindi non li ho mai portati. Non per cattiveria o quant'altro, ma semplicemente perchè si terrorizzerebbero! Figurati, molte volte noi padroni dobbiamo aspettare non poco per guadagnarci la loro fiducia...e secondo te un veterinario li saprebbe "prendere" per il verso giusto? Nono, veterinario? Si, grazie. Ma solo se ce n'è bisogno...

    - Penso di si, ma non saprei. Sicuramente non nella stessa gabbia! Ma penso non succederebbe niente se si "incontrassero", logicamente abituandoli prima attraverso la sicurezza delle gabbie! Io son riuscita a far convivere pacificamente Missy (il mio gattino) e Trichy, che, strano ma vero, attaccava solo le persone ma del gatto se ne fregava altamente...

    - Sempre il camera mia. Con tutti i criceti. Temperatura giusta, contatto con noi giustissimo...il posto perfetto! Solo l'ultima cricetina, Buffy, stava in salotto, perchè era una gran casinista e impediva di dormire a tutta la famiglia!

    Spero di averti aiutato (se sei una donna, perdonami per il maschile che ti ho dato! ;) Correggimi tu!) e di averti fatto capire ciò che volevi!

    Sono un'amante degli animali, prossima a studiare Biologia...penso che di me tu ti possa fidare! Un abbraccio a te e al prossimo nuovo arrivato nella tua famiglia!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Trama
    Lv 6
    9 anni fa

    allora..

    1) le do da mangiare il mix di semi della bunny+zuppa di legumi (orzo lenticchie rosse verdi e soja vedre)+mix per pappagallini+grano saraceno, semi di lino e sesamo comperati a parte. Lascio la ciotola piena a disposizione e la riempio di nuovo solo quando è quasi vuota. Ogni sera un po' di verdura e ogni tanto frutta. A volte la vedo mangiucchiare il fieno quindi ne metto sempre un po' in gabbia anche se lei principalmente ci si fa il nido. Ogni giorno le do anche due semi di girasole o due pinoli e qualche volta una mandorla :)

    2) 75x50 cm per la mia winter white e ti assicuro che ce la vedo moooltro stretta!

    3)certo che si fa prendere in mano, a volte si addormenta pure :) salvo casi particolari la notte la lascio libera dato che è il periodo in cui è più attiva, la passeggiata serale è fondamentale! ;)

    4)ehhh si può ammalare di tantissime cose! I ww sono i più fragili e la mia ha avuto veramente bisogno del vet per due volte (e prossimamente verrà operata..) mentre i dorati e i roborowskij sono più resistenti... :D preparati perché specialmente quando diventano vecchi il vet è importantissimo.

    5)certo, non ci sono problemi!

    6)in camera mia^^

    NON comprare, ADOTTA!! :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Alba.M
    Lv 7
    9 anni fa

    ciao cro

    - l'alimentazione si basa su un buon mix di semi povero di semi grass, marche buone che ci sono sono : bunny per criceti, emotion beauty della vitakraft,pincky da unire a un secondo alimento, versele lega da unire e da togliere tutti i semi grassi e frutta secca. in aggiunta al mix per criceti va messo anche il mix per cocorite.

    verdura mista ogni sera. frutta una votla due a settimana.e se non si dà il bunny anche un pò di pollo oppure formaggio 1 volta a settimana.

    - io ho due criceti. il mio criceto campbell vive in una gabbia grossa 100x55cm e la mia cricetina winter white in una gabbia 90x50cm.

    per il winter white la base minima è 60x40cm per i campbell non scenderei sotto ai 70 cm. per i dorti dai 80 in su e i roborowskij come i campbell.

    - la mia cricetina si fa prendere in mano il mio criceto ( i campbell sono + diffidenti) non ama farsi prendere in mano ma si fa toccare. escono quando ne hanno la voglia prenferiscono la gabbia.

    - li porto per una visita ogni tot mesi. si ammalano purtroppo spesso di tumore.

    - convivere in che senso? il coniglio come sai vive libero il cricio in gabbia,cmq non ci sono problemi.

    - in camera mia, ho le ruote silenziose.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Ti rispondo per domanda:

    - i criceti mangiano mix di semi e cereali e quando ne sentono il bisogno: scelgono i semi da loro graditi, li mettono temporaneamente nelle loro sacche guanciali e lo immagazzinano nella tana (è un comportamento che hanno in natura). Bisogna riempire la ciotola solo quando è quasi vuota in modo che mangino tutti i semi e non solo quelli che preferiscono. Mangiano anche frutta e verdura, non fredda da frigor e lavata e disinfettata (vedi link per saperne di più)

    - la gabbia deve essere di almeno 70x45 cm per fornirgli più agio possibile, se in cricio è di dimensioni piccole non vuol dire che bisogna rinchiuderlo in quelle gabbiette striminzite dove soffrono. Per la gabbia non badare a spese perché come il cibo e una parte importante della sua salute fisica e mentale.

    - il criceto ha bisogno di una passeggiata fuori dalla gabbia di minimo un paio d' ore la sera. Puoi creare una sorta di recinto apposito oppure liberamente per la tua stanza stando attenta a cavi elettrici o buchi dove non riusciresti a raggiungerlo. Certo che si fa prendere, si fanno pure coccolare basta che lo tratti con rispetto conquistando la sua fiducia.

    - sono animaletto molto sensibili e ci sono svariate malattie (vedi link). Lo devi portare dal veterinario "esperto in esotici" subito appena lo adotti o compri (meglio se lo adotti, ci sono molte associazioni di animali abbandonati basta cercare sul web quello più vicino a te) per dei controlli di base. Anche quando è sano una visitina ogni 5/6 mesi non fa male ^^

    - di sicuro non può convivere con un coniglio nella stessa gabbia visto che non potrebbe nemmeno con i suoi simili tranne se dell'altro sesso perché sono animali "territoriali" (attenzione a questo argomento!!). Se invece li fai avvicinare in una zona neutra (cioè che non sia il loro territorio) vedi com'è il primo approccio (sinceramente non ho esperienza su questa cosa mi dispiace).

    - io li tengo in camera con me, mi fanno compagnia la sera mentre guardo la tv, li faccio giocare, li coccolo e prima di rimetterli nelle gabbie gli d' ho dei semini come premio perché fanno i bravi ^^

    Ti lascio il link di un sito dove trovi tutto quello che devi sapere, mi raccomando leggilo prima di prendere un cricio (non dare assolutamente retta a quello che ti dicono i negozianti)!!

    C'è anche lo shop dove puoi acquistare tutto quello che ti serve con tanta scelta ^^

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Noemi
    Lv 5
    9 anni fa

    io sono cresciuta con i criceti..li ho sempre avuti e ho sperimentato parecchie razze...allora.

    -cibo: oltre ai classici mangimi preparati, frutta e verdura assolutamente a temperatura ambiente altrimenti rischiano una congestione e possono morire; prosciutto cotto e uovo oppure le tarme della farina (pochi lo sanno ma i criceti hanno bisogno di queste proteine perchè sono onnivori), pane duro giusto ogni tanto (ne vanno ghiotti) e frutta secca con moderazione. Assolutamente no a cioccolato,latte,yogurt e dolciumi vari (concessi ovviamente quelli appositi per roditori)

    il mangime glielo metto ogni 2-3 giorni, frutta o verdura poca tutti i giorni perchè se non la mangia tutta marcisce nella gabbia (essendo poca comunque non avanza mai nulla).

    -gabbia: va bene di ogni dimensione, ovvio che più e grande meglio è per lui...ne trovi di tutti i tipi e di tutti i prezzi (io ne ho cambiate un sacco) eviterei solo quelle con le sbarre perchè rosicchiandole possono rimanere incastrati e farsi molto male! io per esempio ne ho una con i tubi e il "coperchio" in plastica con la griglia in alto per l'aria,così non rischia di farsi male. Gli accessori necessari sono una casetta, il beverino, la ciotolina per mangiare, la ruota (ache qui meglio se non fatta a sbarre perchè girando può farsi male alle zampette). Poi puoi anche aggiungergli rotoli di carta igienica, vasetti per piante, scatoline insomma tutte cose in cui può infilarsi. la gabbia va pulita almeno una volta a settimana, solo con acqua calda (non usare disinfettanti perchè l'odore è fastidioso per il loro nasino)e asciugata bene per evitare che si formi la muffa. Come lettiera utilizza la segatura non trattata (la trovi nei negozi per animali).

    se invece della gabbia vuoi una cosa più d'effetto, fai l'acquario:puoi ricreare l'habitat naturale del criceto inserendo sabbia(quella apposita)e segatura, pezzi di legno su cui si può arrampicare e farsi i dentini e le unghiette...viene davvero bello. la gabbia deve essere in un posto tranquillo,non troppo trafficato e possibilmente illuminato dalla luce naturale. io la tengo in veranda, dove è tranquillo e non fa freddo.

    -il criceto può uscire dalla gabbia nel momento in cui lo sorvegli perchè potrebbe farsi male con i fili, le porte, e i nostri piedi. quindi fallo pure uscire ma fai molta attenzione. nei negozi vendono delle palle in plastica dentro cui mettere il criceto per farlo camminare libero per casa:te le sconsiglio primo perchè al criceto piace annusare in giro e chiuso in una palla la cosa lo frustra, e poi perchè per proteggersi camminano filo al muro, e nella palla non gli è possibile.

    -malattie congenite dei criceti non ne conosco, bisogna fare occhio però ai pericoli domestici, alle congestioni, ai colpi di calore (fatali) e alle aggressioni tra di loro se si allevano più esemplari.

    gli acciacchi arrivano sopratutto con l'età, per esempio il mio era diventato cieco,l'avevo portato dal veterinario e gli avevo fatto delle iniezioni ma nn era servito.

    se vuoi un consiglio la razza più facile da allevare è il criceto russo.

    ciau

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Ciao Cro, inanzi tutto volevo dirti che ti stimo molto :) perchè dato che sto sempre a curiosare nella categoria animali da compagnia ho visto che hai risposto a molte domande sugli animali in particolare sui rioditori e anche a me piacciono molto gli animali in particolare i criceti, cmq ti consiglio vivamentedi prendere un criceto ho una coppia perchè sono animali molto socievoli e sopratutto molto dolci perciò ti daro qualche consiglio in più se per te va bene.

    Inanzi tutto ti consiglio la razza russa campbell per due motivi:

    1.Io ho dei criceti russi perciò te lo dico anche per esperienza.

    2.E' noto sopratutto sui siti dedicati ai criceti che la razza russa campbell e la più adatta ad avere contatti con l' uomo.

    Dopo di chè se hai intenzione di prendere una coppia ti consiglio di tenerli separati e se proprio li vuoi fare accoppiare allora ti consiglio di prendere delle precauzioni almeno una settimana prima di farli accoppiare in modo da trovare a chi darli o da organizzarti se hai intenzione ditenerli tutti tu perchè ci sono gia un sacco di criceti che cercano casa dopo di che li prendi e li sposti in un territorio neutrale per farli accoppiare dato che sono animali molto territoriali.

    Adesso rispondo alle tue domande:

    1.Il Criceto domestico è un animale prevalentemente erbivoro, che tuttavia è in grado di cibarsi anche di carne. In linea generale per un Criceto adulto sono necessari ogni giorno:

    5 gr. di alimento secco (miscele di semi acquistabili nei negozi),

    20 gr. di alimento fresco (verdura e frutta non fredde di frigorifero),

    10 gr. di alimento proteico (formaggio, carne, uovo sodo). Fra gli alimenti proteici possono essere compresi 2-3 ml di latte.

    In natura i criceti sono onnivori e si nutrono di piante, semi, frutta e insetti. E' sicuramente sconsigliabile una dieta prevalentemente a base di semi, che sono troppo grassi e contengono poche proteine e vitamine. La dieta viene integrata con piccole quantità di cereali soffiati senza zucchero, pane integrale, pasta cruda, carne di pollo cotta, tonno senz'olio, uovo sodo, formaggio, frutta e verdura fresche accuratamente lavate e non fredde di frigorifero. Acqua fresca e pulita deve essere sempre a disposizione.

    Essendo prevalentemente animali notturni, è bene approfittare per fornire loro il cibo nelle ore serali, asportando i resti di frutta o verdura avanzati il giorno precedente. Semi e mangime secchi vanno aggiunti solo quando quello precedente è stato consumato, in modo da non farlo ingrassare troppo. Sostituendo ogni giorno la sua razione, sarebbe indotto a mangiare solo i semi che maggiormente gradisce (semi di girasole), nuocendo così alla sua salute.

    2.La mia gabbia è: 40 x 26 x 53 cm(http://www.ziprar.com/petshop/criceti/gabbie-crice... ma dobbiamo calcolare che io ho più di un criceto.

    La gabbia ideale per un criceto deve essere spaziosa, possibilmente a più ripiani collegati fra loro da scalette, da ponticelli di legno o plastica, oppure da tunnel. Le sbarre devono presentarsi solide al tatto, non devono deformarsi facilmente per evitare fughe indesiderate e pericolose per l'animale. 3.Inanzi tutto all'inizio avrai qualche problema nel prenderlo in mano ma vedrai che piano piano si fara prendere la tecnica migliore è avvicinarlo con dei semi o del cibo di qui lui va ghiotto, invece in quanto al farlo uscire dalla gabbia ti consiglio di farlo uscire almeno un' ora al giorno o gli prepari un angolo dedicato a lui costruendo una barriera, o li lasci libero nella vasca da bagno ovviamente asciutta e con il chiusino a posto, ho gli potresti mettere una pettorina (esistono quelle adatte per i criceti anche se sono difficili da trovare io ne ho acquistata una on-line) insomma qui sei tu che devi usare la fantasia ovviamente devi stare sempre molto attenta.

    4.Purtroppo ci sono molte malattie che possono colpire i criceti :( ma dato che sono davvero molte ti consiglio di visitare questo indirizzo http://www.ziprar.com/index.php?pid=92

    5.Si se almeno uno dei due animali è all'interno di una gabbia.

    6.La gabbia con i criceti deve stare all'interno di una stanza in qui non infastidiscano nessuno e in qui non vengano infastiditi da nessuno (sopratutto riguardo ai rumori) e poi mi raccomando alla temperatura cmq io li tengo in soggiorno.

    Cmq come vedi ho preso molte informazioni da vari siti internet percò spero di essere stato il più dettagliato possibile e scusami se ho scritto un vero e proprio romanzo xD ma ho cercato di darti più informazioni possibili perchè i criceti sono degli animali bellissimi e meritano di essere trattati come tali.

    Ti consiglio di consultare il seguente sito http://www.ziprar.com/ e comunque cercando su internet trovi tutto cio che ti serve spero di esserti stato utile ciao e a presto :3

    Fonte/i: Il web.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    io ne avevo 2 e me ne sn ritrovati 10 .... sn degli animaletti molo simpatici e carini e ti conviene prendertene solo 1 ... io glio do delle carote ,i semini che si comprano al negozio , la lattuga(la verdura) la mia gabbia è bella grande, ma per un criceto ti conviene fartela consigliare al negozio ... a volte si, li faccio uscire ma chiudo ovviamente tutte le porte e poi in un luogo piccolino e si, si fanno prendere ma non ti conviene prenderli in continuazione perchè poi si seccano.... se ha dei problemi il criceto lo porto a un negozio di animali .... no nn può convivere con uun coniglio e io tengo i miei criceti in soggiorno di notte chiudendo le porte perchè quando girano sulla ruota fanno tanto rumore .... cmq ti conviene tenerlo di notte in un posto lontano da dove dormi ..... sn adorabili auguri :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    L'ideale sarebbe dargli da mangiare 2 cucchiaini di semi al giorno, ma in realtà io ai miei ho sempre dato un cucchiaio grande una volta a settimana, e così hanno possibilità di scelta ed imparano ad autogestirsi. Poi una volta a settimana gli dai anche un cucchiaio di muesli, non zuccherato e non con dentro il cioccolato. Una volta al giorno puoi dargli anche un pezzetto (minuscolo) di verdura o di frutta, mai fredde di figo e non bagnate. Ottimo anche un pezzettino, sempre una volta a settimana, sempre piccolo di bianco d'uovo. Evita il pane, se non una volta "ogni morte di Papa", giusto un contentino.

    La gabbia: più è grande meglio è: vanno bene le sbarre, perchè ai criceti piace arrampicarsi, purchè non siano troppo larghe, altrimenti potrebbero uscire. L'importante è che il fondo sia abbastanza alto, in modo da poter mettere abbastanza tutolo: ai criceti piace scavare. Il tutolo non deve essere polveroso, meglio scegliere quello non profumato e a granelli piccoli. Io ho preso anche una toilette per criceti, ci metto dentro la sabbia per cincilla e il mio Sabbia (criceto di Roborovsky) ci si diverte come un matto a scavare. Importante è la ruota, meglio in plastica, non a sbarre o potrebbe causare fratture alle zampine. E possibilmente di quelle che si agganciano stabilmente alle sbarre, o potrebbero 'traballare'.

    Io non lo faccio uscire, e mi pare che non a tutti i criceti piace essere presi in mano, anzi. Preferisco lasciarlo nella sua gabbia e dargli tutti i divertimenti che gli piacciono, così può mangiare quando vuole, dormire quando vuole...Essere presi in mano non gli piace molto, secondo me, essendo molto piccoli si sentono sempre delle prede e sono sempre sul chi vive, in dubbio su ciò che si vuole da loro.

    Di solito possono soffrire di raffreddori se lasciati alle correnti d'aria; di dermatiti per una lettiera sbagliata, per esempio perchè troppo polverosa; e alle volte hanno dei rigonfiamenti nella zona anale, a causa dell'ingrossamento delle ghiandole. E in questo caso lo porti dal veterinario che gliele spreme, le svuota e lo rimette 'in forma'.

    La convivenza con un coniglio è assolutamente fuori luogo: in primis, per le dimensioni e quindi per gli accessori che servono: il beverino del coniglio è il doppio di quello necessario al criceto, stessa cosa per la tana, e poi al coniglio non serve la ruota. A proposito di questo, oltre alla ruota e alle ciotole per semi e muesli, hanno bisogno di una tana dove rifugiarsi. Per fargliela riempire, puoi dargli della carta igienica non stampata, tagliata a striscioline, o della juta che trovi nei negozi di animali. Assolutamente sconsigliata l'ovatta e la carta stampata di giornale. Per quanto riguarda l'alimentazione, evita i semi di girasole, o daglieli in minima quantità: sono molto graditi al criceto, ma gli fanno male perchè sono molto oleosi e lo portano all'obesità.

    Per la stanza, sconsiglio assolutamente la camera da letto: il criceto è prevalentemente notturno, e di notte gira molto sulla ruota, indi: insonnia totale per te! Da evitare anche la cucina, dove ci sono i fumi, il gas, i vapori vari delle pietanze. Ideale il soggiorno/salotto o il corridoio.

    Se hai altre domande, resto a disposizione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Ciao,io ho un criceto.

    Prima di tutto bisogna darli il cibo per criceti(trovi in ogni supermercato o negozio di animali),poi una volta a settimana,o se vuoi viziarlo come ho fatto io con il mio,anche due o massimo tre volte frutta e verdura(non troppo perchè li gonfia)

    La gabbia non deve essere troppo piccola.Non devi farlo uscire perchè scappa,se proprio vuoi puoi comprare la palla per i criceti(io ce l'ho),costa intorno ai 10 euro,in qualsiasi negozio di animali.

    Si fa prendere in mano e anche se ti morde non fa male(non lo fanno con cattiveria).

    I criceti solitamente muoiono di tumori,ma comunque non credo che bisogni portarlo dal veterinario.

    Non credo che possano convivere nella stessa gabbi un coniglio e un criceto,perche il criceto può litigare con il coniglio e anche farsi male.

    Puoi mettere la gabbia in qualsiasi stanza(basta che non prenda troppo freddo).Se li cambi la sabbia almeno una volta a settimana non puzza.

    Spero di esserti stato di aiuto.Ti consiglio di comprarlo è molto bello

    Fonte/i: Prima di comprarlo mi sono documentato molto.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    A casa mia una volta c'era sempre un criceto. Quindi ti so dire questo:

    -il mangiare glielo metti in una ciotolina che è sempre a sua disposizione, assieme all'acqua. Esiste il cibo per criceti, lo vendono alle agrarie.

    -ci sono di tutte le misure che vuoi, ovviamente più è grande più costa. Io ne ho avute due, la più piccolina sarà stata lunga credo più o meno 50 cm..

    -sisi si fa prendere in mano anche se all'inizio ha paura, ma poi va tranquillo in giro per la casa (ovviamente non da solo, lo devi guardare sennò ti sparisce da qualche parte). Io e mia sorella lo portavamo anche in giardino, si era anche scavato una specie di tana =). Però stai attenta quando fa freddo.

    -questo non lo so, non credo che li abbiamo mai portati dal veterinario..

    -non so perchè non ho mai avuto conigli, ma nella stessa gabbia credo meglio di no..comunque chiedi al veterinario.

    -io la tenevo in bagno (puzza abbastanza, specialmente se è maschio).

    Spero di esserti stata d'aiuto..ciaociao =)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.