Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Come e quando siete scesi dal vostro piedistallo?

Vi rendavate conto di esserci?

16 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Non mi sono mai piaciuti i piedistalli quando usati per porvi qualcuno. Eppure una volta mi è successo ad un meeting in cui facevo parte del tavolo della presidenza senza saperlo. Quando ho fatto il mio intervento sulla materia che stavamo trattando mi è presa un'ansia al vedere tutte quelle persone che mi guardavano come se fossi chissà chi e invece ero e sono un uomo semplice e un collega semplice abbastanza preparato. Mi sentii su un piedistallo sul quale non avevo il diritto di starci semplicemente perchè ero e sono una persona semplice e nella mia semplicità amo stare alla stessa altezza delle persone semplici.

    Non è un mio trucco per farmi pubblicità ma una mia esigenza per avere risultati sempre migliori perchè condividendo e coinvolgendo le persone in modo semplice le rendi partecipi di ciò che stanno facendo. Un bacio grande da stritolo lo do a mio padre che oggi non c'è più ma che se ci fosse piangerebbe con me per la felicità di vedere suo figlio umile e preparato.

    Scusami Mac, la tua domanda mi ha dato molti spunti per parlare... ne sono felice...

    Un bacio Schiantuccio

  • 8 anni fa

    iiiihhh , da quel di'..no,non mi rendevo conto.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Dalla nuvoletta vuoi dire?

    Ci sono ancora, nonostante tutto.

  • 8 anni fa

    Ciò che dico spesso è: "sto ad un'altezza dalla quale non ha più senso scendere". La frase non è espressione di presunzione, anzi, l'opposto di quanto l'eccesso dello squisito animo umano possiede.

    Sto seduta sul piedistallo delle mie idee,mai in piedi, affinché le parole dell'altro diano possibilità di confronto e alternativa alle mie.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Mi rendevo conto benissimo di esserci, e sono sceso quando ho capito che restare sarebbe diventata un'agonia.

    Sifa..

  • ­
    Lv 7
    8 anni fa

    in realtà non ci sono mai salita, nonostante i tentativi di alcuni di collocarmici...

    Fonte/i: credimi, la mia autostima è pressocché inesistente...
  • 8 anni fa

    ancora devo scendere!

    Fonte/i: Marina :D
  • Anonimo
    8 anni fa

    cerco sempre di non salirci anche quando (non sempre) qualcosa mi va nel verso giusto..perchè cerco di non salirci?perchè se lo fai la gente ti odia, ti invidia e quindi non conviene...magari preferisco salire sul piedistallo nella mia mente, giiusto per tenermi su di morale, avere autostima e ivere meglio la vita....mai salirci, da fastidio....alla gente piacciono le persone umili (giustamente) e qualche volta conviene anche lamentarsi e fare un pò le vittime...

  • 8 anni fa

    a casa mia ho una specie di piedistallo mi ci siedo sopra per gurdare la televiosione

  • Soffro di vertigini..non ci sono mai salita! Preferisco sempre guardare all insù..che esser guardata!!

  • Anonimo
    8 anni fa

    vertigini

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.