promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

mi potreste dare delle notizie su ercole sopratutto queste....?

chi era ( figli di chi)

le dodici fatiche che fece ,

perché le fece e dettagli che aggiungete voi grazie mille a tutti ( vediamo chi è il primo XD )

1 risposta

Classificazione
  • Risposta preferita

    FIGLIO DI:

    Figlio di Giove, la madre di Ercole era la fanciulla Alcmena;

    LE DODICI FATICHE:

    Le dodici fatiche (in greco dodekathlos) di Eracle, poi Ercole nella mitologia romana, sono una serie di episodi della mitologia greca, riuniti a posteriori in un unico racconto, che riguardano le imprese compiute dall'eroe Eracle per espiare il fatto di essersi reso colpevole della morte della sua famiglia. Si ritiene che il ciclo delle dodici fatiche sia stato per la prima volta fissato in un poema andato perduto, l'Eracleia, scritto attorno al 600 a.C. da Pisandro di Rodi. Attualmente le fatiche di Eracle non sono presenti tutte insieme in un singolo testo, ma si deve raccoglierle da fonti diverse.

    Nelle metope del Tempio di Zeus ad Olimpia, che risalgono al 450 a.C. circa, si trova una famosa rappresentazione scultorea delle Fatiche: potrebbe essere stato proprio il numero di queste metope, 12 appunto, ad aver fin dai tempi antichi indotto a fissare a questa cifra il tradizionale numero delle imprese.

    L'ordine tradizionale delle fatiche è riportato dallo Pseudo-Apollodoro (2.5.1-2.5.12):

    Uccidere l'invulnerabile Leone di Nemea e portare la sua pelle come trofeo.

    Uccidere l'immortale Idra di Lerna.

    Catturare la Cerva di Cerinea.

    Catturare il cinghiale di Erimanto.

    Ripulire in un giorno le Stalle di Augia.

    Disperdere gli uccelli del lago Stinfalo.

    Catturare il Toro di Creta.

    Rubare le cavalle di Diomede.

    Impossessarsi della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni.

    Rubare i buoi di Gerione.

    Rubare i pomi d'oro del giardino delle Esperidi.

    Portare vivo a Micene Cerbero, il cane a tre teste guardiano degli Inferi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.