promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Sto cominciando a non sopportare più nessun membro della mia famiglia, ma la colpa non è la mia.?

Ma perché dovevo nascere?

---------------------------------------

Comunque, davvero sto cominciando a non sopportare più nessuno.

Per la mia cara madre pazza e sadica, disprezzo cronico, con scatti repentini e violenti di odio.

Per la mia sorella sanguisuga, conformista e stupida provo crescente frustrazione e irritazione accompagnata da repentino odio rabbioso.

Per il mio debole padre, succube di queste due donne, quadrato, suscettibile e permaloso, provo crescente...disistima. Non è mai capace di dire "NO". E ovviamente, oltre a lui, quella che paga sono io. Non capisco la ragione per la quale mia sorella, solo perché ha 23 e quindi 7 anni più grande di me, debba avere, PRETENDERE la borsa di 1.200 euro, avere la casa a Bari perché "deve studiare" (3 anni di università, 3 esami. Giurisprudenza) mentre io, che assolutamente non pretendo nè la borsa di 1200 euro nè altre spese esose, debba vestirmi da Zara e Co. Non sono quelli i problemi, non mi interessa "possedere" oggetti costosi, ma belli e per quelli non c'è problema. La cosa che mi da fastidio e la disparità di trattamento e di considerazione. Mio padre considera mia sorella come una fragile creatura, prigioniera dei tabù di questa società (chi non lo è, in maniera minore o maggiore?) troppo debole per opporsi a quel regime di vita che ti impone di spendere per essere "in". Non si può, cito testualmente, "attuare una terapia d'urto nel suo caso, è troppo fragile, indifesa, non si sa come potrebbe reagire". Mentre io sono quella forte, libera da queste strònzate dell'apparenza etc, sono quella dura, schietta, che non si piega mai, che non ha bisogno di questi fronzoli del cacchio che invece sono necessari a mia sorella per "sentirsi bene e alla pari con gli altri" (recentemente si è comprata degli occhiali estetici perchè, cito di nuovo testualmente, sono "troppo giusti" e ce li hanno tutti a Bari e sono "fighissimi". Oddio, sembra la provincialotta che arriva nella "grande" città. Non è la spesa a rappresentare il problema, ma la motivazione dell'acquisto. Lei non ne aveva bisogno, le stanno pure male, ma per lei erano una necessità. E' da malati!).Io sono quella forte, e secondo mio padre questo giustifica la disparità di trattamento e attenzioni, ma non di affetto. A me le persone deboli, che si lasciano influenzare così prepotentemente dall'opinione, il giudizio degli altri, non piacciono. Io non dico di essere totalmente libera: anche io avevo dei tabù riguardo all'apparenza, ma me ne sono liberata, sebbene alcuni ancora li conservi. Ma sono giovane, ho solo 16 anni e molto presto li estirperò del tutto.

Quel che mi allarma, a parte il caso di mia madre e mia sorella, è la disistima che sto cominciando a covare per mio padre: per me rappresenta(va?) l'unica persone intelligente con la quale potessi parlare liberamente di questioni profonde etc...non è mai stato per me l'oracolo di Delfi, però ho sempre avuto molta stima per lui. Adesso non più e la cosa mi preoccupa. Scusate, questa non è una domanda. Sinceramente non so che cosa sia.

Buona sera.

Aggiornamento:

Mentre scrivo questa frase sorrido...vedo che alcuni utenti sono pieni di certezze. Non so esattamente a cosa sia servita questa domanda...bah, forse era semplicemente uno sfogo? strano, io non mi sfogo. Non so nemmeno che cosa volessi sentirmi dire. Beh, in ogni caso è stato inutile.

"Età da ragazzi"...sapevo che qualcuno l'avrebbe scritto.

Aggiornamento 2:

Giovanni, sei fuori luogo a dirmi di svegliarmi. Lo sono già. E' mia sorella la dormiente. Ma vedo che tu sei uno spirito a lei affine...sì, più o meno è quella la sua "filosofia di vita": pensa ai cacchi tuoi e degli altri sbattitene. Non male!

Quindi, sì anche io quando avrò 23 anni mi prenderò la borsa di Miu Miu di 1.200 euro, e l'appartamento da 70 mq2 a Bari da 550 euro al mese. E anche io darò un esame all'anno, così sto in regola. E' questa la vita da universitaria, giusto?

6 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!! Hai 16 anni e tua sorella 23,lei e' normale faccia vita universitaria e cominci a vivere come si deve,ma tu ancora forse andrai ancora a scuola o a lavoro cmq hai ancora tanta strada da fare e comunque visto che dici di essere forte comportati da tale in questo modo:

    1 se vai a scuola studia,esci con le amiche tue,diplomati e poi se vuoi continuare l'uni te la paghi da te,senza l'aiuto di nessuno.

    2 se lavori,sfrutta il tuo tempo libero con un raga,esci vai a divertirti,non pensare a niente,pensa a fare la ragazzina,fai shopping,vai in scooter,trova l'amore,fatti una famiglia.

    Ricordati che ogni persona ha il proprio percorso di vita,tu e tua sorella siete diverse,ed e' cosi' per ogni persona,nessuno e la fotocopia di un altra.

    ciao, e vedi che ancora hai 16 anni e li hai una volta sola,non te li avvelenare con queste stupidaggini e pensa solo a te stessa e a vivere bene.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    CREDO SIA NORMALE AVERE CERTI PENSIERI A UNA CERTA ETA DA RAGAZZI.

    SONO SICURO CHE I TUOI GENITORI VOGLIONO SOLO DEL BENE PER TE, E A CUORE LORO NON VORREBBERO MAI DELUDERTI. GIUSTAMENTE, I TEMPI SONO DURI PER L'ECONOMIA, MAGARI SE DEVONO FARE UN BEL REGALO PENSANO A TUA SORELLA CON LA BORSA E ALLA PROSSIMA OCCASIONE LO FANNO A TE. MAGARI SE I TUOI PENSIERI NON CAMBIANO, ALMENO CERCA DI ARRIVARE A 18-20 ANNI E MAGARI TROVI UN RAGAZZO CON CUI STARE E VAI A VIVERE CON LUI.... IN FUTURO LONTANO DAI TUOI, PENSO CHE TI RENDERAI CONTO CHE FORSE ALLA FINE LA TUA FAMIGLIA NON ERA COME PENSI

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    non è una domanda è semplicemente la storia della mia vita ... l'unica è andartene sistemarti per i caxxi tuoi trovarti un ragazzo e non vedere più i "tuoi" ... oppure sarai sempre legata a doppio filo con queste angosce crescenti =(

    @misembra di assistere ad un copione che si ripete ... non perder tempo a rispondere a certe persone ... non ci arrivano e basta non capiscono

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Le differenze le fanno proprio xké non hai preteso

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    l'età ? non penso che conti , pure io provo un po di disprezzo nonostante la mia età, penso che tua sorella abbia qualche problema di fare tutto cio che fanno gli altri :D diciamo che i tuoi famigliari si stanno impegnando a farti odiarli =)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Jules
    Lv 5
    8 anni fa

    Ti diplomerai, andrai a studiare fuori come tua sorella e capirai che la tua famiglia,che ora tanto disprezzi, in realtà ti manca. Fidati ci sono passata, in una situazione ben peggiore della tua. Good Luck

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.