Qual è il galateo del fumatore?

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    1) Nei pochi luoghi aperti in cui l' intolleranza dei non fumatori ha costretto i fumatori, è bene avere con sé un portacenere e portacicche portatile, tipo questi:

    http://italian.alibaba.com/product-gs/table-ashtra...

    http://static.blogo.it/designerblog/bug-il-posacen...

    in modo da non lasciare cicche in giro. In tali luoghi infatti manca quasi sempre il posacenere.

    2) Negli stessi luoghi, prima di accendere una sigaretta, il fumatore deve prima guardare attentamente che nel raggio di una decina di metri non si aggiri un bambino o un' incauta donna incinta. Potrà fumare solo dopo che sarà sicurissimo che nessun esemplare delle due tipologie a rischio sia in vista. Ma se uno di costoro si avvicinasse troppo quando la sigaretta è già accesa, il fumatore deve spegnerla immediatamente. Altrimenti tutti lo riterranno responsabile: a) della precoce iniziazione al fumo- e di qui alla droga- del bambino; b) di ogni inconveniente la gravidanza e il parto possano presentare.

    2) Nei luoghi chiusi- ovviamente privi di aree per fumatori- o non si fuma, o si chiede prima il permesso. E' bene evitare di fare la faccia del martire, perchè chi fuma deve avere sempre ben presente che tutto l' inquinamento della Terra e i casi di tumore del mondo dipendono dalla sigaretta che vorrebbe fumare.

    3) Se, dopo aver fatto tutto ciò, il fumatore si imbatte nello pseudo asmatico o nel delicato di narici o nel semplice rompiscatole, può ignorare le loro rimostranze e rispondere per le rime. Il fumatore infatti deve tener presente che paga fior di imposte su ognuna delle sue sigarette, e che tali imposte dovrebbero contribuire a diminuire il disavanzo statale/ regionale (ma se ciò non avviene non dipende da lui). Il fumatore deve inoltre ricordare che i costi sanitari che i non fumatori pretendono di sostenere sono in realtà inesistenti, poichè dovrebbe ormai esser chiaro a tutti che la sanità pubblica non eroga quasi più nessun servizio e che, quindi, il fumatore paga di tasca propria anche ogni spesa che si volesse considerare dipendente dal suo orrendo vizio.

    Spero che si colga l' ironia, dovuta alla maleducazione di tanti non fumatori o semplici dispettosi.

    Le uniche regole di vero galateo che, obiettivamente, suggerirei ai fumatori è il portare con se il posacenere e portacicche portatile, e il fumare solo dove consentito.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    sscuuusaaaa....ccchai una sssigaaaahhh...???

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    da fumatrice ti dico,aver rispetto al massimo per chi non fuma,dunque astenersi dal farlo in luoghi chiusi,non invogliare a fumare chi non lo fa e chiedere sempre il permesso anche in casa propria a poter fumare dai genitori agli amici invitati

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Hanno già scritto tutto gli altri..Aggiungo solo: buon senso..Come in tutte le cose, tanto, tanto buon senso..

    @ Shirin30: sei grande!

    Fonte/i: fumatrice per quarant'anni..Ex fumatrice da tre anni (dopo il secondo infarto)
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.