_gigi8_ ha chiesto in Elettronica di consumoTV · 9 anni fa

Contrasto mega dinamico tv led samsung?

Visto che in rete nn riesco a trovare informazioni utili qualcuno sa a quanto ammonta il contrasto mega dinamico delle tv samsung??????Potete darmi qualche info???

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    i TV a LED non avranno necessita' del contrasto tarocco, il tuo banale LCD invece si.

    Ultimamente, fra le varie vaccate, assistiamo al fatto che dei poveri televisori lcd si ritrovano con delle caratteristiche catagoliche che li descrivono come migliori di plasma e crt, una cosa,ad oggi impossibile.

    Uno di questi e' il contrasto: anziche' misurare quello reale si misura quello dinamico. Un modo come un'altro per targare un pannello 2.000:1, per un LCD gia' notevole, come se fosse un plasma per es.100.000:1 o peggio 1.000.000:1.

    Fantascienza?

    Vediamo!

    Come funziona il contrasto dinamico?

    La teoria dietro è abbastanza semplice, ma come spesso accade fra il dire ed il fare...

    i video ed i film contengono scene che variano in termini di intensità dalla luce: luce diurna, illuminate dalla luna, scene tetre e tenebrose come le notti da ladri.

    Allora perché non variare la retroilluminazione e, pertanto, consentire neri più profondi per essere resi senza compromettere la vitalità e la luminosità per immagini più brillanti?

    Questo è esattamente ciò che si tenta di fare con il contrasto dinamico, abbassando la luce si possono usare i livelli di attenuazione del pannello non per avere solo un centinaio di livelli fra 50 e 1000 ma di avere altri 50 livelli fra 30 e 50 e magari altri 50 fra 20 e 30.... e via dicendo fino ad averne a bizzeffe. Come un cambio automobilistico.

    Analizzando i dati di immagine, la cpu di bordo controlla e regola la retroilluminazione per adattarsi.

    Cioe' se abbiamo una scena buia non e' il pannello che scala verso il basso ma la retroilluminazione.

    Detto cosi' sembra un'idea semplice, suona come l'uovo di Colombo ma, purtroppo, nella pratica il risultato risulta essere piuttosto zoppicante.

    Un circuito in piu' ha dei pro ma sempre anche dei contro e come dice murphy stiamo cambiando la natura del problema. Nulla si ha se non dietro il pagamamento di qualcos'altro.

    Quali sono i problemi che introduce questa tecnica?

    Tipicamente, la retroilluminazione è notevolmente lenta a rispondere. Vedremo quindi il pannello variare la luminosita'.

    Le sorgenti luminose, anche i led (piu' veloci nella risposta), hanno una curva dei colori: variando la retroilluminazione variera' la temperatura colore.

    Il cambio marcia e' valido su tutto il pannello: questo e' il problema piu' grosso. Se abbiamo una parte dell'imagine al buio, per esempio un sottobosco, e sgonfiamo la retroilluminazione per correre dietro a questa non avremo brio se un'altra parte dello schermo sara' illuminata diversamente come della vette innevate che si stagliano fra le fronde del bosco di prima. La scena intera, quindi il pannello intero, sara' coinvolto nella sua interezza e il cotrasto dinamico sara' solo servito a diminuire la luminosita' ed il contrasto sara' rimasto quello del pannello.

    Siccome il numero grosso serve al popolino che lo premia ormai e' diventato standard su tutti i tv (tranne i monitors di fascia alta) e su molti VPR dove assume l'entita di un'iride.

    Cosi' e' la storia della coperta; troppo corta par coprire tutto ma almeno, grazie al contrasto dinamico, decidiamo se e' meglio coprire le spalle o i piedi ma non pensiamo di coprire tutto!

    Se pensiamo quello e pensiamo di non dover dare nulla in cambio abbiamo sbagliato tutto, se lo prendiamo a paragone di un contrasto reale, come in alcuni paragoni verso i plasma, chiamamolo contrasto ignobile...

  • 9 anni fa

    I valori dichiarati quando si tira in ballo il contrasto dinamico sono tutti da dimostrare e messi li solo per sparare numeri senpre più alti senza reale riscontro nella qualità.

  • 9 anni fa

    Di solito il contrasto è 1:1000000

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.