Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 9 anni fa

Perché, fin da quando ero bambina, andare a letto per dormire mi ha sempre trasmesso un senso di inquietudine?

SE NON AVETE VOGLIA DI LEGGERE, RISPONDERE SOLO ALLA DOMANDA DEL TITOLO !!

Fin da quando ero bambina andare a letto e quindi spegnere le luci, la tv, fare silenzio a letto ecc ... mi ha sempre angosciato; ero piccola e ricordo bene quanto questa cosa mi angosciasse parecchio mi faceva quasi paura ma era una sensazione lieve !! Poi mi addormentavo e basta ...

Crescendo ho cominciato a soffrire d' ansia e andare a letto a dormire non esiste perciò devo inventarmi delle cose ... Stare con la tv accesa, le luci accese, telefono accanto per chiamare in caso sto malissimo i miei amici notturni (e qualche volta, nel peggiore dei casi chiamarli per stare fuori con loro !!), scrivo o comunque faccio qualcos' altro oltre che guardare la tv !! Però tutto questo nel letto ... poi mi addormento con penne in mano, telefono sotto la testa, tv e luci accese ... Insomma, vi renderete conto che non è proprio normalissimo !! Tra l' altro non mi metto "comoda" per stare a casa infatti dormo con i vestiti che userei anche per uscire ma più comodi e le scarpe pronte sotto il letto; dice mia madre "sempre pronta per scappare" ... In effetti è così, dopo gli attacchi di panico che mi venivano prima voglio essere sempre pronta per andare al pronto soccorso !!!

Ma il punto è questo "rifiuto" nei confronti non del riposo e del sonno ma nell' addormentarmi in silenzio ...

Ci ho pensato su e ho dedotto che io non accetto di addormentarmi "normalmente ... " ho bisogno di addormentarmi sempre "per caso" mentre scrivo, per esempio, appoggio la testa sul cuscino per un po' *CONSAPEVOLE CHE NON MI STO PER ADDORMENTARE !! MA CHE POI MI RIALZO LA TESTA PER CONTINUARE A SCRIVERE !! * Poi rialzo la testa e continuo fin quando mi addormento per la troppa stanchezza ... ma se in quel momento che sono stanchissima al massimo e che quindi potrei dormire senza problemi, mi togliessero la luce o mi spegnessero la tv io mi agiterei !!!

Perdo tantissimo tempo prima di addormentarmi ma se sono in mezzo alla confusione dei miei che parlano o che fanno qualcosa mi addormento prestissimo, tipo in 5 minuti e nemmeno ... L' altro giorno parlavo con la compagna di mia sorella e avevo la testa appoggiata sul cuscino; mia sorella faceva confusione, mia madre pure e il tempo che lei è andata in cucina a fare una cosa io già dormivo !! Ed ero riposata comunque ... avevo già dormito !! O.o Poi me lo ha raccontato ... in silenzio no !!

Perché ho questo problema che devo dormire in mezzo alla confusione e quando tutti sono svegli ???

Ho pesato che fosse a causa dell' ansia ma quando ero piccola avevo anche questa "angoscia" ... da cosa è potuta scaturire ???

Ne parlerei con qualche psicologo ...

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Quando ero bambina, in età scolastica, nonostante amassi dormire avevo paura di andare a letto e chiedevo la presenza di mia madre almeno per i primi minuti.

    Spenta la luce, ero terrorizzata dalla morte, sia come figura che come fine della vita, e che nella notte potesse sopraggiungere un terremoto cogliendo me e la mia famiglia di sorpresa.

    Poi, questi timori passarono per ripresentarsi da qualche anno a questa parte.

    Ho passato brutti momenti, da stati d'ansia e attacchi di panico a veri e propri malesseri fisici e tutt'ora ho strani episodi di tachicardia e quello che io penso sia apnea prima di prendere sonno, per cui per me è un dramma infilarmi nel letto per una salutare dormita.

    Ecco perchè, per addormentarmi definitivamente, devo essere cullata dal sottofondo della TV ed avere la sicurezza di una tenue luce accesa.

    Non per questo non mi succedono le cose che citavo prima ma, così, mi sembra meno spaventoso affrontarle avvolta in un plaid, distesa sul divano e con le gatte che mi scaldano i piedi.

    Poi, nel cuore della notte, infreddolita e rattrappita dalla scomoda posizione, se riesco mi trascino nel letto continuando a dormire.

    Altrimenti rimango lì sino all'ora del risveglio.

    Tutto questo, certo, nuoce alla salute perchè il sonno e di conseguenza il cervello sono disturbati da suoni e rumori che vengono percepiti in continuazione

    Tornando al tuo problema, probabilmente hai timore che ti succeda qualcosa di spiacevole durante il sonno (proprio come succede a me) e il dormire di gusto quando gli altri sono svegli ti rassicura da questa immotivata preoccupazione.

    :-)

  • 9 anni fa

    Ma secondo me è solo una tua fissazione, nel senso pensi al riposo e già ti viene l'ansia senza motivo. Pensi già al pronto soccorso. Ma perchè non pensi invece che il tel sotto il cuscino fa male? o perchè non pensi alla fine andare a letto non è poi così male, ti riposi, dormi tranquilla e domani è un altro giorno. Quando io sono ansiosa e il silenzio mi fa riflettere troppo prendo l'mp4, lo sparo a tutto volume e mi addormento (anche se nella notte poi lo tolgo o lo perdo in mezzo al letto).

    Oppure perchè non provi a parlare con qualcuno? Magari può farti capire perchè hai così paura.

  • 9 anni fa

    pensa che a me ha fatto

    sempre piacere..io amo quel momento

    mettermi a letto e pensare x poi addormentarmi !

    se sono felice non vedo l'ora di andare a letto prima del solito

    ma anche se sono triste !

    ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.