Lupetto ha chiesto in Affari e finanzaTasseItalia · 9 anni fa

Quand'è che bisogna pagare le tasse su di una compravendita?

Se vendo una cosa su di un sito di annunci dovrei pagarci le tasse? Se ne vendo 1000? Insomma qual'è il confine tra l'irrilevante e il rilevante giuridicamente?

1 risposta

Classificazione
  • Mark
    Lv 5
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Il confine... bella domanda! La risposta presuppone altre domande però... Che cosa vendi? Merce nuova acquistata per la rivendita o oggetti usati di tua proprietà o oggetti usati acqistati da altri, oppure tue creazioni? E loo fai in maniera sistematica ed occasionale oppure saltuaria e sporadica? La regola generale è che una vendita, che sia su internet o che sia all'interno di un'attività commerciale in sede fissa (classico negozio con vetrina) è sempre una vendita (proprio dal punto di vista giuridico). Quindi giuridicamente tutte le vendite sono rilevanti. Si applica cioè il codice civile. Diverso è il discorso dal punto di vista amministrativo: per alcuni tipi di attività di vendita oocorre una licenza rilasciata dal comune dov'è ubicata l'attività o di residenza nel caso di vendita ambulante o a distanza (commercio elettronico incluso). Anche dal punto di vista fiscale e contributivo ci sono delle differenze. Per il fisco è rilevante ogni attività da cui si ritrae reddito. A seconda della modalità potrà essere considerata professionale (obbligo di partita IVA) o occasionale (solo obbligo di dichiarazione). Ad esempio non da reddito la vendita di beni propri usati, poiché si suppone che si venda a 80, 50 o 20 ciò che si è pagato nuovo 100 (versando l'IVA al negoziante).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.