StellaS! ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 9 anni fa

E' giusto prendere in giro un bambino?

Facendogli credere dell'esistenza del grasso e gioviale vecchietto che porta i doni natalizi e correndo il rischio che gli altri bambini li deridano per questa credenza così puerile?

Ditemi^^

Aggiornamento:

Quasi quasi ti sblocco...uhmm

Ulì, oltre a Babbo Natale ci son tantissime cose che puoi mettere nel cestino: "prodotti della mente"

Tu, comunque, rimani libero di entrare nelle mie interessanti domande

22 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Babbo Natale è la menzogna meno cattiva e più bella che si può raccontare

    Per quanto ne so,non ha mai fatto male a nessuno e i bambini che ci hanno creduto(da ora a quando la fiaba è stata raccontata)non hanno mai avuto gravi turbe psichiche da grandi!

    Ai piccoli io continuo a raccontare questa magica fiaba(che il natale sia bello almeno per loro)..e vedo che nonostante i pc e tutto il resto,loro mi prestano il massimo ascolto,e mi diverto anche io.

    Vogliamo uccidere la loro fantasia?Vogliamo uccidere il loro essere bambini(dura così poco ma ha effetti benefici anche dopo)?Benissimo.Allora iniziamogli a dire che babbo natale non esiste,che i regali glieli portan babbo e mamma..ma è un gran peccato!

    Nessuno è mai morto per aver scoperto da amichetti che il caro e opulento vècio non esiste!

  • 9 anni fa

    I bambini vivono in un mondo magico per molto tempo. Lasciamoli sognare, lasciamogli credere che le imprese eccezionali si possono compiere ... almeno finchè dura!

    A mano a mano che gli altri bambini scoprono la non esistenza di Babbo Natale, riveleranno il loro segreto agli altri. Ti assicuro che non avviene mai un "risveglio" di massa e solitamente un bimbo ti mette alle strette intuendo già cosa confesserai.

    Durante la mia "confessione", i miei figli mi han spiazzato:

    - "Allora sei anche la Befana?"

    - "Si, sono anche la Befana" :-(

    -"Allora sei anche il topino dei denti!"

    - ò.ò

    Giuro ... la crisi esistenziale è venuta a me!

    :-D

  • Anonimo
    9 anni fa

    non e' prendere in giro e' farlo felice. poi quando si cresce ci si accorge da soli di cosa e' vero e cosa no. tu quando hai scoperto che babbo natale non esisteva cosa hai fatto? progettato una strage per vendicarti contro i tuoi genitori e nonni?

    la stessa cosa quando si gioca insieme ai bambini e li si fa vincere...tutto in linea con le loro capacita' e sviluppo mentale.

    Fonte/i: laureato in pedagogia
  • Straquoto la Mati, Stelluccia!

    Credere in Babbo Natale secondo me è una delle cose più belle per i bambini!

    Ti posso raccontare di quando ero piccola io?

    Sia i miei genitori che i miei zii si facevano in quattro per far felici me e le mie sorelle.

    Ricordo che si mettevano d'accordo ed organizzavano delle specie di telefonate con Babbo Natale: i miei genitori chiamavano a casa dei miei zii e mio zio dall'altro capo del telefono faceva finta di essere Babbo Natale. Non immagini quella volta come fui felice.

    O come la volta che ci fecero trovare, a mezzanotte, fuori dalla porta il Cicciobello che tanto desideravamo.

    O la volta ancora che da bimba mi portarono alla Rinascente a fare la foto con Babbo Natale.

    Beh, ora sarò quel che sono ma di una cosa sono certa: ripenso a quegli anni e a quella piccola bugia con il sorriso, tutto aveva un qualcosa di magico.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    C' è un' età in cui è giusto credere in Babbo Natale e un' età in cui bisogna smettere di crederci. Forse il bambino lo si prende più in giro quando ha l' età in cui ancora è giusto che ci creda e a tutti i costi gli si vuole dimostrare che non esiste, arriverà comunque da solo ad adeguarsi alle credenze del mondo adulto rinunciando a quelle del mondo infantile.

    Tutte le favole hanno una loro neravigliosa bellezza e i personaggi immaginari una necessità di significato, non ho mai capito il perfido sadismo di quegli adulti che vogliono sopprimere questa bellezza anzitempo in nome della loro banale e asfittica razionalità. O forse vogliono solo vendicarsi sui loro bambini della delusione patita quando loro erano bambini.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Mi fermo a pensare che lo si fa per rendere felice un bambino, per vederlo sorridere. Credo che ne avrà di tempo per comprendere che non esiste.

    Piuttosto mi chiedo se è giusto che una persona adulta prenda in giro se stessa....e non solo per Babbo Natale. L'esempio classico e il non voler vedere, spesso, che le persone che si inseguono sono tremendamente false, soprattutto se riferito ai sentimenti.

    La differenza è che mentre il bambino sorride, l'adulto implora ed elemosina. Chi si sta prendendo per il cùlo maggiormente dei due?

    Lasciamo vivere ai bimbi la loro infanzia, avranno tempo per crescere e di sicuro non verrano mai a resciminare per essere stati presi in giro sulla non esistenza di Babbo Natale.

  • 9 anni fa

    Complimenti per la domanda... mi ha portato effettivamente a riflettere...e ti dico... che questa è una di quelle bugie che ai bambini tocca raccontare... ti dico per esperienza personale...che fino a quando credevo a babbo natale...il natale per me era qualcosa di magico... che attendevo con gioia... il rituale della letterina a Babbo natale, il preparargli un bicchiere di coca cola, una fetta di panettone e qualche cioccolatino, il tenergli la finestra aperta..per permettegrli di poter entrare in casa,,, il credere di dover andare a dormire perchè se ci incontrava ancora alzati ci avrebbe lasciato fuori da casa solo del cattivo carbone... insomma tutte quelle cose che restano impressi nella nostra infanzia.. e che le abbiamo vissute cosi felicemente che ci fa riflettere a quanto sia bello poterle tramandare ai nostri figli e a quanto sia bello essere bambini... proprio per questo questa è una di quelle bugie bonarie... i bambini devono credere a Babbo Natale...sarà la crescita, l'avanzare degli anni che porterà il bambino a scoprire quella verità che per molti non lo è affatto....quanti adulti ancora fanno finta di crederci ancora???

  • Anonimo
    9 anni fa

    no non è affatto giusto....io fino agli 8 anni ci ho creduto e alcuni dei miei compagni che avevano cattato i loro genitori che gli mettevano i regali sotto l'albero mi hanno detto che babbo natale non esisteva e io ci sono rimasta di *****.meglio dirle prima le cose come stanno......

  • Anonimo
    9 anni fa

    Se lo deridono pazienza, si forma il carattere.

  • 9 anni fa

    Almeno con i bambini un po' di fantasia dai...

    Non riuscirei a stare senza le domande della mia nipotina: quando andiamo a cena in un ristorante con il camino, o che sia estate o inverno, puntualmente si scervella a capire come diamine fa la befana a scendere dal camino e mi bombarda di domande...allora si abbocca sotto per cercare di vedere la cappa e capire come diavolo sia possibile che scenda da lì...è di una tenerezza unica!!! :) Buongiorno!

    Fonte/i: E comunque non è prendere in giro... :)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.