Pls mi spiegate il finale di Battlefield 3?

IL protagonista dopo aver sconfitto solomon fa scoppiare le bombe? E tutta la storia è in realtà la biografia di Dima??? Dima si spara???

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Nel 2014 il sergente dell'USMC Henry "Black" Blackburn si trova a Sulaymaniyya nel Kurdistan iracheno assieme alla sua squadra di cinque soldati, alla ricerca e recupero di eventuali armi di distruzione di massa durante l'operazione "Swordbreaker". La squadra viene poi mandata in Iran, a Teheran, per tentare la cattura del leader del movimento terrorista PLR ("People's Liberation and Resistance"), Farukh Al-Bashir. Dopo un raid aereo da parte di una squadra di F/A-18 Super Hornet, di cui fa parte il tenente Jennifer Colby Hawkins, i soldati assaltano la città, tentando di raggiungere una banca locale. Anzichè trovare Al-Bashir la squadra di Blackburn si imbatte in una cassa per il trasporto di tre testate nucleari portatili russe, di cui però ne mancano due. Rimasti circondati dalle truppe nemiche del PLR, i soldati vengono soccorsi dal caporale Jonathan "Jono" Miller del primo battaglione marine, alla guida del suo carro armato M1 Abrams. Rimasto indietro per poter fornire copertura, però, Miller viene catturato e in seguito giustiziato, di fronte ad una telecamera, da Al-Bashir e Solomon, un informatore americano in Iran.

    Nel corso di un'altra operazione, Blackburn e la sua squadra, riescono a catturare Al-Bashir che, in fin di vita per le ferite riportate nella cattura, riesce a rivelare di essere stato tradito da Solomon, con il quale era in combutta, e che questi ha intenzione di far esplodere le due testate nucleari russe portatili mancanti a New York e Parigi. Per trovare Solomon, Blackburn e la sua squadra vengono mandati nella valle di Araz, nel nord dell'Iran, con l'intento di catturare un alleato di Solomon, Amir Kaffarov. Tuttavia si ritrovano davanti ad un intero battaglione di truppe russe con lo stesso obbiettivo. Nello scontro a fuoco con i russi, i soldati americano vengono decimati, così come la squadra di Blackburn, cui sopravvivono soltanto quest'ultimo, il sergente David "Dave" Montes e l'ufficiale in comando, il capitano Quinton Cole.

    Tra i russi vi è una squadra di tre agenti del GRU, formata dall'ex-specnaz Dimitri "Dima" Mayakovsky,da Vladimir e Kiril che riescono a raggiungere per prima Kaffarov, il quale conferma le intenzioni di Solomon, fornendo dettagli sul trasporto delle testate nucleari tramite i mezzi pubblici. All'arrivo di Blackburn, Dima cerca di convincerlo a lasciarlo andare in quanto il loro obbiettivo è il medesimo, e lo convince a fare di tutto per fermare appunto le testate nucleari che causerebbero solo una violenta guerra tra Stati Uniti e Russia. Blackburn accetta, e per permettere a Dima di raggiungere Parigi e fermare la prima esplosione, è costretto ad uccidere il capitano Cole. Viene quindi arrestato e interrogato dalla CIA come traditore della patria.

    Durante l'interrogatorio, in cui Blackburn racconta in forma di flash-back le precedenti operazioni, Dima assieme agli agenti del GRU Kiril e Vladimir, cerca di fermare l'imminente esplosione nucleare a Parigi.La squadra però fallisce nell'intento, e la bomba causa oltre ottantamila morti e lo stesso Dima rimane gravemente ferito(poco prima dell'esplosione era morto Vladimir).

    Blackburn intanto cerca di dimostrare di non essere un traditore, mentre i due agenti CIA che lo stanno interrogando sostengono invece che egli sia stato raggirato dagli specnaz affinché potessero far esplodere intenzionalmente la bomba a Parigi, affermando anche che Solomon è da tempo un alleato degli Stati Uniti e che il rischio nucleare su New York sia solamente una bufala. Non avendo altra scelta, Blackburn aggredisce quindi gli agenti CIA e, aiutato dal sergente Montes, riesce a fuggire in strada, raggiungendo appena in tempo il treno metropolitano che sta trasporando la bomba nel centro di Times Square. Dopo un violento scontro con gli uomini di Solomon, Blackburn raggiunge la piazza insieme a Montes, che viene tuttavia ucciso da Solomon. Dopo una colluttazione con quest'ultimo, Blackburn riesce ad uccidere Solomon ed ad entrare in possesso della testata nucleare sventando la minaccia terrorista.

    Qualche tempo dopo l'agente segreto russo Dima, scrive le sue memorie raccontando dell'eroismo del sergente Blackburn. Il russo, cui è stata diagnosticata una discreta contaminazione da radiazioni, carica la propria pistola, quando qualcuno bussa alla sua porta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.