Cosa? Domanda profonda del dopocena domenicale + l'ubriacatura di ieri sera mi ha fatto capire un paio di cose?

Filosofia, storia, letteratura. Ormai ne sento parlare ovunque. Utopia, cos'è per voi? Come sarebbero gestite le cose? Cosa ci sarebbe? Cosa non ci sarebbe?

Sulla mia isola felice le cose sarebbero un po' arretrate ma funzionanti. Niente soldi, mandano in vacca la gente, baratto per le cose dispensabili, mentre l'indispensabile viene fornito gratuitamente. Agricoltura ed allevamento vanno a gonfie vele. Non c'è gente che fa la fame, non c'è gente che mangia a dismisura. A ognuno il giusto per evitare un divario sociale. Tutti sono istruiti equamente dai 6 ai 12 anni, seguiti da cinque anni di formazione professionale in parallelo ad una specializzazione a scelta. Alla fine di questi, università rigorosamente gratuita per chi lo desidera, posti di lavoro assicurati agli altri, ovviamente in base alle competenze acquisite. Per finire, il Fumo di Lost ha il compito di eliminare, o meglio, estradare, chiunque compia atti minacciosi alla pacifica convivenza. Sulla falsa riga delle comunità Amish, ai giovani appena diplomati sono concesse due settimane di vita all'esterno, per poi scegliere obiettivamente il luogo che a loro avviso garantisce la vita più adatta alle loro esigenze.

E ora, arriviamo al discorso serio, che è puramente descrittivo e che potete tranquillamente saltare a meno che non vogliate farvi una manica di affari miei. Per farla breve, ieri ad una festa ho conosciuto un ragazzo, carino e simpatico, ovviamente etero, con cui ho riso e scherzato per una cosa come sei ore, anche se siamo stati sempre e comunque con gli altri presenti. L'aver conosciuto questa persona mi ha chiarito i sentimenti che in realtà provavo per l'altro: qualcosa di più del voler bene con una buona dose di attrazione fisica, ma non l'amore che credevo. La situazione non è comunque cambiata, ciò che pensavo fosse un amore impossibile per un amore impossibile. Quindi sono arrivato a due conclusioni: le cotte sono una cosa passeggera di cui non bisogna tener conto, e ho una sfiga tanta nel trovarmeli solo etero (o presunti tali). A già, ho anche capito che non sono un feticista dei capelli lunghi come credevo :3

Ultimo ma non ultimo, il mio cambio di avatar a votazione! Il marinaretto mi ha stancato, e quindi vi propongo dei bei maschioni fra i queli dovreste scegliere (se avete di meglio da consigliare, mettetemi un link).

Unite i link perché Yahoo rompe le balle:

Ragazzotto numero 1: http://tiny/ url.com/crw29p5

Ragazzotto numero 2: (foto di sinistra) http://tiny/ url.com/d3qkqbd

Ragazzotto numero 3: http://tiny/ url.com/ck9hfx7

Ragazzotto numero 3 bis: http://tiny/ url.com/cd8sph9

Ragazzotto numero 3 tris: http://tiny/ url.com/co99x2o

E per finire una chicca trovata per caso che mi ha fatto sorridere http://tiny/ url.com/clon6tt

Mi sono dilungato un po' troppo, mmmmmmmmmm.

Au-Revoir, mes amis.

Ultima roba che mi viene in mente ora, ditemi anche che ne pensate di queste scarpe u.u

http://tiny/ url.com/crdku55

Aggiornamento:

@Franca, ci avevo pensato anche io e sono arrivato a tanto così dal proporglielo, ma l'appartamento era troppo piccolo, ci avrebbero scoperto!

Aggiornamento 2:

La prossima volta faccio una domanda serie e POI una domanda idiota. Vi concentrate sulla questione sbagliataaaaaaaaaaaaaaa.

Aggiornamento 3:

@Ven... ma tu sei la mia seconda personalità?? D: e sei il primo che mi dice che quelle scarpe sono belle, quindi dopo questa direi proprio di sì lol

@Riccardo, io i capelli lunghi li tengo perché sono così pigro che dal parrucchiere mi stufo :D ma su certi vecchitti stanno benino.

@Diamante, ma insommaaa a me piacciono quelle scarpe u.u

Aggiornamento 4:

@Sybille, cito

"Cessata la scuola, per molti ragazzi e ragazze comincia il periodo detto di "Rumspringa". Rumspringa significa "saltare in giro" e indica il periodo in cui le famiglie allentano il controllo sui figli. Questi si mischiano ai loro coetanei, possono uscire con ragazzi e ragazze, viaggiano, vanno a ballare in jeans, bevono alcolici e possono, volendolo, sperimentare tutto quanto è comune per i coetanei non Amish. In tal modo la comunità Amish vuole assicurarsi che la professione di fede che saranno chiamati a fare nel giro di qualche anno sia sincera e consapevole di ciò a cui rinunciano. Di 100 ragazzi e ragazze che vanno Rumspringa (periodo che dura qualche anno), "tornano a casa" 80-90, pronti per unirsi alla comunità e sposarne le regole severe."

E sì, le tue cacciatrici sono abbastanza inquietanti D:

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Parte 1: Caro il mio Tom, sarò sincero, mi sento un pò in imbarazzo a rispondere alle tue domande perchè alla fine, il mio non è tanto un rispondere ma più che altro un copiare tale e quale quello che hai scritto tu. La mia visione utopistica rispecchia pari passo la tua, l'unica differenza è che la mia non sarà un'isola felice ma una penisola...hihi...l'essere circondati completamente dall'acqua un pò mi inquieta...però per il resto sono pienamente d'accordo con te, anche sul Fumo di Lost ;)

    Parte 2: anche qui sarò sincero, ho voluto farmi allegramente una manica di affari tuoi e perciò ho letto la tua "avventura" di ieri sera e anche con molta attenzione direi. Hai ragione: le cotte sono solo una cosa passeggera che non portano a nulla se non la compromissione dei rapporti già esistenti. Si, anche sul punto due hai ragione: ankio sempre e solo etero alchè mi è sorto un dubbio: non è che appena mi conoscono preferiscono diventare etero piuttosto che avere a che fare con me? Feticista dei capelli lunghi? E' la prima volta che lo sento...

    Parte 3: direi decisamente quel bel ragazzotto etichettato col numero 3 e in particolare mi soffermerei sulla penultima foto (l'ultima sarebbe un pò troppo per i miei deboli e delicati ormoni...ahah)

    Parte 4: il povero e caro vecchio Martin si sarà rivoltato nella tomba...anzi, leggendo questa domanda avrebbe messo da parte la sua resistenza non violenta per dare vita ad una nuova corrente di pensiero: lo sterminio degli ignoranti...

    Parte 5: Belleeeee *_* le voglio...

    Parte 6 (che mi sono inventato io): ma da quando hai smesso di fare il pifferaio per fare il chitarrista??

    Parte 7: sono stanco di darti sempre ragione e pensarla come te...non vorrei che sotto sotto ti montassi la testa pensando che VenB. è sempre dalla tua parte...ahah

    Parte 8: Nottola...baciu

    Fonte/i: VenB.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Io credo che quel ragazzo non avrebbe rifiutato un pompìno ;)

    La tua isola è troppo casta non fa per me....

  • Anonimo
    9 anni fa

    Inizio col dire il ragazzotto 1, poi aggiungo la mia utopia:)

    La mia utopia è un posto vietato agli astemi, ai non fumatori, ai proibizionisti di ogni genere, ai minori di 17 anni e ai bimbiminkia di ogni età, a chi parla in dialetto e ai tamarri, alle famiglie, agli etero e agli omosessuali (che in un certo senso sono proibizionisti pure loro).

    In questo posto di giorno si dorme appesi a testa in giù, e dopo il tramonto ci si ritrova tutti nel centro della città, che è una lunga via chiusa al traffico (sono ammesse solo auto d'epoca), illuminata dalle vetrine di ristoranti, negozi di manette (sexy shop insomma) e di liquor store; nelle viuzze laterali poi ci sono locali per tutti i gusti, tranne i gusti cafoni, dove puoi trovare tutti i superalcolici che vuoi... oltre ovviamente ad altre sostanze.

    Ok, devo smetterla di bere...

  • robi
    Lv 6
    9 anni fa

    W il marinaretto :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ehm..è meglio che io non mi esprima sull'argomento cotte, visto che da un anno mi innamoro praticamente ogni giorno..si, sono una persona proprio seria e equilibrata!!

    Per quanto riguarda i ragazzotti il mio preferito è il numero 1.

    Per quanto riguarda le scarpe a me non dispiacciono, certo ne ho viste di meglio..

    E per quanto riguarda l'isola...non sapevo di questa usanza Amish, forse una volta ho visto un film su delle ragazze appartenenti a questa comunità che ogni tanto uscivano dai loro confini in cerca di vittime sacrificali per la loro signora, non ricordo il titolo però, piuttosto inquietante direi!

    E per quanto riguarda noi...beh, ti mando un bacio e ti auguro una lieta notte!

    Bisous

  • sally
    Lv 6
    9 anni fa

    voto l'1 che sulla fotina almeno si vede bene :p

    comunque la mia utopia è simile alla tua, anche se la vedo un pò più come una comune anni '70 dove i figli vengono allevati nella comunità e non c'è alcuna forma di famiglia se non allargata..

  • Purtroppo navigo tramite cellulare, quindi i maschioni non li posso vedere, ma se vuoi un consiglio scrivi su Google Milo Manara...il.mio avatar e' una sua creazione.

    Le scarpe sono le stesse che ho visto questo pomeriggio? Se si, ti ripeto che sono vomitevoli.

    La mia utopia e' un mondo senza quelle scarpe.

  • 9 anni fa

    prima di tutto, hai descritto perfettamente la società che vorrei io, in cui l'indispensabile è gratuito, prodotto da alcuni per altri i quali poi fanno altro che danno agli alcuni insomma, concordo la visione di Lost.

    secondariamente, concordo pure con le tue due illuminazioni, le cotte sono cose passeggere e capelli lunghi dopo i 16 anni, sono pessimi (a meno che tu non sia un metallaro)

    infine, non riesco a vedere nessuna foto, boh! io opterei cmq per una fotina che dica qualcosa di te, anche che so, un fiore, un animale qualcosa che ti piace e magari ti raprresenta.

    in vino veritas.

  • 9 anni fa

    direi il numero 1

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.