Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaRap e Hip-Hop · 9 anni fa

testo CHI MORE P'MME dei Co'Sang?

ho trovato qualche testo su internet, ma nessuno corrisponde a quello dei video su youtube. Deve esserci questa frase: VA CHIAN O' COR, STO NDERR STO MURENN MA NUN M'ARRENN ANCOR.

Aggiornamento:

in napoletano.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Rit. (x2) :

    Voglio girare il mondo…/

    Con i piedi? O con le tue parole?/

    Vedere, chi muore per me…/

    Lo sai, ognuno si guarda il suo

    ‘Ntò :

    Dimmi che posso fare, se ho gli occhi in fronte/ collegati con la lingua che non

    offende la mente pronta/ sostanzialmente mi racconto e racconto, crudo per natura/

    sotto la luce della luna è giorno al buio/ dedico le note a facce sconosciute/ dipingendo

    la vita da dentro i mattoni la vita non si spegne, si aspetta la morte vestiti/ il pugno di

    ferro nel guanto di velluto/ per ogni minuto un altro pover’ uomo si è venduto/ e non

    comincia e non finisce niente/ i pezzi grossi nei roadster, i pezzi nostri nello stereo/ roba

    vera, rap serio manteniamo/ chi non se ne accorge, chi davvero si vuole far coinvolgere/ e arriva anche la rima per i ridicoli/ non chiuderle nello studio le critiche, non sei il tipo con i grilletti e calze di lycra/ dovresti cercare amicizia da Co’Sang/ posate collane e cappelli, in strada non vi conoscono/ “ il bene vince dopo il sacrificio”/ difficile, è poco il tempo per capirlo, andando dietro al successo/ coccodrillo, cincillà, case di proprietà…Pacha de Cartier, vacanze a Sharm/ padroni del quartiere danno esempio/ in un mese trenta esequie, requiem senza tregua/ e tutto il pianeta muore per le monete/ pezzenti e nobili, lo stesso obiettivo: col doppio petto oppure l’UZI è così, perciò io….

    Luchè :

    Questa va a chi parla di strada e non ha mai visto le strisce bianche riempire la stanza d’ansia/Vent’anni sono già abbastanza/ versalo questo champagne e dopo pesalo/ vedi

    bene se ha lo spessore di un uomo di cuore/ le frasi povere non fanno rumore/ io caccio

    il fuoco/ l’oro è poco per queste mani piene di rancore/ed in questo bicchiere liquore, in quest’altro succo a pera per aggiustare la bocca/un altro sorso e crollo/ questo sono io/ Bestemmiando le nuvole che nascondono Dio/ solitudine emozionami e fammi stare fuori da questo mondo/dove l’amore è una corsa a chi fugge/ più forte di quella per i soldi e non lo sopporto/ glielo vedo negli occhi a questi codardi/ non salutano se non li picchi a sangue/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo ma non mi arrendo ancora/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo e non mi arrendo/ vivendo dove la quotidianità divora la gente/ ora tiro fuori il ferro e me li faccio, ma che m’importa?/ nessuno muore per me/ e lo so bene, per questo scrivo rap indipendente/ e nel frattempo ti tieni la donna che meriti, *******/

    Mentre io penso all’influenza che voglio dare al mondo/e appunto, Co’Sang, viviamo per strada e sfondiamo tutte le volte che reppiamo e lo sanno/

  • Anonimo
    9 anni fa

    Rit. (x2) :

    Voglio girare il mondo…

    Con i piedi? O con le tue parole?

    Vedere, chi muore per me…

    Lo sai, ognuno si guarda il suo

    ‘Ntò :

    Dimmi che posso fare, se ho gli occhi in fronte

    collegati con la lingua che non

    offende la mente pronta

    sostanzialmente mi racconto e racconto, crudo per natura

    sotto la luce della luna è giorno al buio

    dedico le note a facce sconosciute

    dipingendo la vita da dentro i mattoni la vita non si spegne, si aspetta la morte vestiti

    il pugno di ferro nel guanto di velluto

    per ogni minuto un altro pover’ uomo si è venduto e non comincia e non finisce niente

    i pezzi grossi nei roadster, i pezzi nostri nello stereo/ roba

    vera, rap serio manteniamo/ chi non se ne accorge, chi davvero si vuole far coinvolgere/ e arriva anche la rima per i ridicoli/ non chiuderle nello studio le critiche, non sei il tipo con i grilletti e calze di lycra/ dovresti cercare amicizia da Co’Sang/ posate collane e cappelli, in strada non vi conoscono/ “ il bene vince dopo il sacrificio”/ difficile, è poco il tempo per capirlo, andando dietro al successo/ coccodrillo, cincillà, case di proprietà…Pacha de Cartier, vacanze a Sharm/ padroni del quartiere danno esempio/ in un mese trenta esequie, requiem senza tregua/ e tutto il pianeta muore per le monete/ pezzenti e nobili, lo stesso obiettivo: col doppio petto oppure l’UZI è così, perciò io….

    Luchè :

    Questa va a chi parla di strada e non ha mai visto le strisce bianche riempire la stanza d’ansia/Vent’anni sono già abbastanza/ versalo questo champagne e dopo pesalo/ vedi

    bene se ha lo spessore di un uomo di cuore/ le frasi povere non fanno rumore/ io caccio

    il fuoco/ l’oro è poco per queste mani piene di rancore/ed in questo bicchiere liquore, in quest’altro succo a pera per aggiustare la bocca/un altro sorso e crollo/ questo sono io/ Bestemmiando le nuvole che nascondono Dio/ solitudine emozionami e fammi stare fuori da questo mondo/dove l’amore è una corsa a chi fugge/ più forte di quella per i soldi e non lo sopporto/ glielo vedo negli occhi a questi codardi/ non salutano se non li picchi a sangue/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo ma non mi arrendo ancora/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo e non mi arrendo/ vivendo dove la quotidianità divora la gente/ ora tiro fuori il ferro e me li faccio, ma che m’importa?/ nessuno muore per me/ e lo so bene, per questo scrivo rap indipendente/ e nel frattempo ti tieni la donna che meriti, *******/

    Mentre io penso all’influenza che voglio dare al mondo/e appunto, Co’Sang, viviamo per strada e sfondiamo tutte le volte che reppiamo e lo sanno/

  • Anonimo
    9 anni fa

    (A . Riccardi – L . Imprudente)

    Prodotto da: Luchè

    Contrabbasso, campanelli, tromba: Carlo Avitabile

    Rit. (x2) :

    Voglio girare il mondo…/

    Con i piedi? O con le tue parole?/

    Vedere, chi muore per me…/

    Lo sai, ognuno si guarda il suo

    ‘Ntò :

    Dimmi che posso fare, se ho gli occhi in fronte/ collegati con la lingua che non

    offende la mente pronta/ sostanzialmente mi racconto e racconto, crudo per natura/

    sotto la luce della luna è giorno al buio/ dedico le note a facce sconosciute/ dipingendo

    la vita da dentro i mattoni la vita non si spegne, si aspetta la morte vestiti/ il pugno di

    ferro nel guanto di velluto/ per ogni minuto un altro pover’ uomo si è venduto/ e non

    comincia e non finisce niente/ i pezzi grossi nei roadster, i pezzi nostri nello stereo/ roba

    vera, rap serio manteniamo/ chi non se ne accorge, chi davvero si vuole far coinvolgere/ e arriva anche la rima per i ridicoli/ non chiuderle nello studio le critiche, non sei il tipo con i grilletti e calze di lycra/ dovresti cercare amicizia da Co’Sang/ posate collane e cappelli, in strada non vi conoscono/ “ il bene vince dopo il sacrificio”/ difficile, è poco il tempo per capirlo, andando dietro al successo/ coccodrillo, cincillà, case di proprietà…Pacha de Cartier, vacanze a Sharm/ padroni del quartiere danno esempio/ in un mese trenta esequie, requiem senza tregua/ e tutto il pianeta muore per le monete/ pezzenti e nobili, lo stesso obiettivo: col doppio petto oppure l’UZI è così, perciò io….

    Luchè :

    Questa va a chi parla di strada e non ha mai visto le strisce bianche riempire la stanza d’ansia/Vent’anni sono già abbastanza/ versalo questo champagne e dopo pesalo/ vedi

    bene se ha lo spessore di un uomo di cuore/ le frasi povere non fanno rumore/ io caccio

    il fuoco/ l’oro è poco per queste mani piene di rancore/ed in questo bicchiere liquore, in quest’altro succo a pera per aggiustare la bocca/un altro sorso e crollo/ questo sono io/ Bestemmiando le nuvole che nascondono Dio/ solitudine emozionami e fammi stare fuori da questo mondo/dove l’amore è una corsa a chi fugge/ più forte di quella per i soldi e non lo sopporto/ glielo vedo negli occhi a questi codardi/ non salutano se non li picchi a sangue/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo ma non mi arrendo ancora/ va piano il cuore, sto a terra, sto morendo e non mi arrendo/ vivendo dove la quotidianità divora la gente/ ora tiro fuori il ferro e me li faccio, ma che m’importa?/ nessuno muore per me/ e lo so bene, per questo scrivo rap indipendente/ e nel frattempo ti tieni la donna che meriti, *******/

    Mentre io penso all’influenza che voglio dare al mondo/e appunto, Co’Sang, viviamo per strada e sfondiamo tutte le volte che reppiamo e lo sanno/

    Altri testi su: http://www.angolotesti.it/C/testi_canzoni_cosang_4...

    Tutto su Cosang: http://www.musictory.it/musica/Cosang

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.