Aiutatemi a completare la pagina di un diario... grz! x dmn.?

Aiutatemi a continuare a scrivere un diario..... con la scaletta degli eventi! grz! very urge!!!!?

Immedesimati in Adrian Mole e immagina di continuare a scrivere il suo diario. Di seguito trovi gli eventi da raccontare. Prova a imitare lo stile di Adrian.

1) Il cane si è rotto i punti mangiando la scatola di detersivo.

2) Adrian viene sospeso da scuola.

3) Adrian inventa una scusa per i suoi genitori sulla sospensione a scuola.

Testo:

Martedì 6 gennaio - Epifania - Luna nuova.

Il cane si è messo nei pasticci.

Ha fatto cadere dalla bici quello che legge i contatori e ha mescolato tutte le bollette. Così adesso immagino che finiremo in tribunale. E' venuto un poliziotto a dirci che dobbiamo tenere il cane sotto controllo, e ci ha chiesto quanto tempo è che zoppica. Mia mamma gli ha detto che non zoppica e gli ha guardato sotto la zampa: ci si era conficcato un poirata del modello di veliero.

Il cane è stato contentissimo quando mia madre gli ha tolto il pirata modello dalla zampa ed è saltato al collo al poliziotto sporgandogli di fango tutta la divisa. Mia mamma è andata in cucina a prendere lo straccio ma ci avevo pulito il coltello della marmellata che oltretutto era di mirtilli e così l'uniforme si è sporcata ancora di più. Il poliziotto è andato via subito. Siccome ha bestemmiato potrei fargli rapporto.

Cercherò Epifania sul dizionario nuovo.

Sabato 10 gennaio.

MATTINA. Adesso è il cane che sta male! Continua a vomitare sicchè abbiamo chiamato il veterinario. Mio papà mi ha detto di non dirgli che per due giorni abbiamo tenuto il cane chiuso dentro la carbonaia. Mi sono messo un cerotto sul foruncolo per non farci entrare i microbi del cane. Il veterinario ha portato via il cane. Dice che secondo lui ha un'occlusione e bisogna operarlo d'urgenza.

POMERIGGIO: Sono andato a vedere come sta il cane. Gli hanno già fatto l'operazione: il veterinario mi ha mostrato un sacchetto di plastica pieno di cosette di loffie. Un pezzo di carbone, un rametto dell'albero di Natale, due candeline della torta e i pirati del veliero di mio papà. Uno di questi pirati aveva in mano una smitarra che chissà che male doveva fargli, povero cane. Comunque adesso ha un bell'aspetto , sta meglio e nel giro di un paio di giorni può tornare a casa, che fregatura. Quando sono rientrato c'era mio papà che litigabva al telefono con la nonna a proposito delle bottilglie vuote.

Lunedì 12 gennaio

Il cane è di nuovo a casa. Continua a leccarsi i punti, allora mangio voltandogli le spalle. Mia mamma si è alzata stamattina e gli ha fatto una cuccia con una vecchia scatola di detersivi per la convalescenza. Secondo mio papà la puzza di detersivo lo farà starnutire, si romperanno i punti e il veterinario per rimettergleli si farà pagare ancora di più. Hanno cominciato a litigare a proposito della scatola.

Aiutami a completare il diario.... very urge!!!! grazie.

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    E proprio in quel momento il latrato del cane li ha interrotti. I punti si sono aperti. Ho ingurgitato l'ultimo boccone e sono uscito di casa, appena prima dello scoppio di imprecazioni da parte del papà.

    Visto che sono uscito cinque minuti prima di casa vado lentamente verso scuola.

    A metà mi accorgo di non avere lo zaino, corro a casa e lo afferro. Arrivo a scuola con 6 minuti di ritardo. La prof mi guarda male. Mi siedo al mio posto, apro lo zaino e vedo che dentro ci sono solo 2 libri, per di più non servono questa mattina. Alzo la mano dicendo: prof, ho dimenticato tutti i libri. La prof mi guarda e mi risponde chiedendomi se avevo voglia di scherzare. Le rispondo di no, le spiego il motivo. Lei mi guarda strano, allora aggiungo tutto quello che si sono detti i mie genitori, anche le imprecazioni. La prof mi urla contro e mi spedisce dal preside. Cammino strusciando i piedi, busso, apro la porta e porto la nota al preside. Mi guarda, e noto sotto l'occhio una bella ferita cucita da punti, uguali a quelli del cane. Allora gentilmente dico: Signore, ha gli stessi punti del mio cane. Lui mi chiede che cane è, gli rispondo che è un bastar.do. Anche il preside scoppia e mi firma una bella sospensione di 3 giorni, a partire da quel momento. Esco dall'ufficio e mi metto a pensare una bella scusa, soprattutto verso mio padre. Decido di ciondolare per la strada, finchè non arriva l'ora in cui dovrei realmente tornare a casa. A quel punto ci andrei zoppicando e tossendo forte. Arrivo davanti a casa, suono il campanello e appena mia madre mi apre cado giù. Mi mette a letto preoccupata. Va a prendermi il termomertro. Una volta che me lo ha portato decide di farmi una bella tazza di té caldo. Mentre è in cucina scappo verso il termosifone, fortunatamente acceso, e gli sbatto la punta del termometro contro. La temperatura arriva a 38° e sento mia mamma che sale le scale. Mi fiondo verso il letto e quando entra le annuncio la febbre. Decide che non devo andare a scuola per almeno tre giorni. Devo solo capire come far firmare il permesso. Sto pensando di imparare a copiare la firma di mia madre. Non è molto difficile, è solo una bisciolina con 3 puntini sopra. Adesso vedremo.

    Ciao! anche noi lo stiamo leggendo questo libro, molto bello!

    Fonte/i: FaNtAsiA
  • 9 anni fa

    Baci,

    domani ti raccontero' altro

    da ( poi metti il tuo sopranome)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.