Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 8 anni fa

Radici nordiche dei lombardi?

trattatisti völkisch quali Hans F.K. Günther [1891-1968] e Ludwig Woltmann [1871-1907]) sostenevano entrambi che il nord italia era stato molto infuenzato sotto l'aspetto genetico-etno-culturale derivato dall'apporto delle numerevole invasioni germaniche in italia settentrionale, di cui Hitler piu avanti ne fece un credo unico.

Il fascismo italiano, non è nient'altro che l'ennesima brutalità ideologica, fuoriuscita da parte di questi fanatisti di radici germaniche presenti nel nordi di questa penisola.

Lo stesso Stendhal fu di tale opinione, nell’opera Die Germanen und die Renaissance in Italien (I Germani ed il Rinascimento in Italia)gli autori sostenevano che gli esponenti del Rinascimento italiano erano discendenti, non dei romani, bensì di goti e longobardi. Ad esempio, valendosi dei ritratti di Dante e Michelangelo, W. Fondava questa sua asserzione sulle caratteristiche fisiognomiche, le proporzioni fisiche, il colore o la grana della pelle." Qui già vi sarebbero appunti per una ricerca "controcorrente", ma a sostegno dell’onestà intellettuale del Wolmann vanno anche le sue tesi poco digeribili e sintomatiche di un metodo basato sull’analisi, a prescindere da correnti culturali,

Aggiornamento:

la Comunità Odinista italiana. Fondata nell’agosto del 1994 da Paolo Gauna, durante un soggiorno in Islanda, la Comunità Odinista si distingue subito per due principali caratteristiche: l’adesione a una linea di pensiero più vasta propria al movimento e una contemporanea formulazione autonoma di principi propri alla “tradizione tribale longobarda”. La Comunità Odinista – con un’adesione alla tradizione del paganesimo germanico, ma alla luce della propria eredità etno-culturale – si presenta quale movimento popolare (aggettivo da intendersi simile al tedesco Völkisch e all’inglese Folkish) legato a una tradizione spirituale e culturale autonoma. All’eredità spirituale longobarda cara alla Comunità Odinista si uniscono anche quelle di altre popolazioni quali gepidi, burgundi, alemanni, cimbri.

Aggiornamento 2:

L’area d’azione della Comunità Odinista comprende l’attuale Nord-Italia (area denominata, secondo la tradizione longobarda, Langbard, quale contrazione del termine norreno Langbardaland). La rinascita dell’Ásatrú sembra, nel nostro Paese, aver già superato la fase embrionale. Attualmente gli affiliati sono in lento ma costante aumento, anche se nessuno intende trasformare questa fede ancestrale in un credo universalista e di massa. I vari gruppi presenti in Italia sono: Fratellanza del Corno (Canavese-Valle d’Aosta), Fratellanza Mjoellnir (provincia di Cuneo), Fratellanza Balder (Reggio Emilia), Fratellanza Freyr (Lenno, Lago di Como), Fratellanza Lambarda (Firenze), Fratellanza Asgard (con sede a Ramsau – in Baviera –, ma cui partecipano i membri veneti provenienti da Treviso), e sono in formazione nuove fratellanze a Milano e sull’Altopiano di Asiago (Vicenza).

Aggiornamento 3:

fustigat ma quele farneticazioni??

Io non sono mai stato un leghista e mai lo sarò, ho voluto solamente riportare cosa pensavano a riguardo alcuni filosofi e scrittori tedeschi.

volevo rendervi al corrende della comunità odinista presentene nel nord d'italia, che purtroppo sta prendendo sempr epiu piede nel territorio!!

Cosa che per me tutto questo equivale ad un problema da non sottovalutare..

Aggiornamento 4:

cùntadii... non sono io che credo alle cose che dicono i leghisti, sono certi padanisti convinti che credono a questi scritti, facendone propaganda capisci??

E poi io non sono un lombardo, ma un Cisalpino!!

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Complimenti: hai voluto dare sfoggio di cultura, ma francamente non so quanti leggeranno le tue "farneticazioni".

  • Credi ancora alle farneticazioni della Lega?

    Fonte/i: Lombardo d.o.c.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.