Allattamento: perchè siamo passati da un estremo all'altro?

Riflessione fatta dopo aver letto il post di una talebana dell'allattamento. Adesso abbiamo questi eserciti di integraliste del seno, che sostengono che al bambino si deve dare solo il latte materno fino al primo compleanno, ma alcuni lustri fa era di moda l'opposto; si dava il biberon da subito, perchè si pensava che in questo modo i bambini crescessero meno mammoni e più indipendenti. E poi, prima il bambino cominciava a mangiare cose diverse dal latte e meglio era, non era mai troppo presto per cominciare a mangiare in modo variato. Mi chiedo quindi perchè siamo passati da un estremo all'altro, dal "tutto biberon" al "tutto seno". Inoltre prendo le difese delle donne che non vogliono allattare, perchè anche loro hanno le loro ragioni, non è giusto essere acide e cattive con loro e bisogna prima ascoltarle: magari l'idea di allattare è loro estranea prima di partorire ma poi quando hanno il figlio in braccio cambiano parere. Oppure l'allattamento ha causato a una loro parente o amica problemi come ragadi, cisti o noduli, e temono che la stessa cosa succeda a loro (a maggior ragione se è una parente, per il discorso della familiarità nei problemi di salute). Se poi affermano di "non voler allattare per non perdere bellezza e femminilità", magari non è solo vanità, può anche essere una scusa per nascondere qualche problema più profondo che non ammettono nemmeno a se stesse. Comunque, perchè siamo passati da un integralismo all'integralismo opposto?

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Secondo me si è passat all'altro estremo rispetto a poco tempo fa perchè la precedente generazione, cresciuta a latte artificiale rispetto ad alle altre ha una marea di intolleranze alimentari, e quindi han pensato che forse è colpa di quello. Chissà, se anche la prossima, cresciuta a tetta di mamma avran la stesa frequenza di allergia, imputeranno ad altro... smog inquinamento, chissà.

    Intanto vediamo.

    Secondo me allattare fino al momento in cui l'organismo del pupo è pronto è doveroso nei confronti del bambino. Ogni cosa va fatta con la testa. Mi piace l'idea che si sta diffondendo adesso poco per volta dell'autosvezzamento, il bambino tenuto a tavola con gli adulti e a cui vien permesso assaggiare quel che mangiano e che poco per volta... certo non è per tutti, perchè si dovrebbe mangiar sano e spesso non si riesce a farlo.

    Io son mamma di due pulcini, il primo allattato per sei mesi, poi non ha voluto più. Preferiva il cibo.

    Il secondo è andato avanti più a lungo, fin poco fa superato l'anno, ma lo faceva solo per coccola, me ne rendo conto, non per bisogno alimentare.

    La mamma precedente che ha detto che non ci si deve sacrificare... a due mesi e mezzo.. bhe, mi pare esagerata. Non si alllatta tutti i momenti, può pure andare in palestra e mettersi a dieta. Certo è più faticoso mollare il pupo ad altri. Ma se si vuole c'è sempre il tiralatte. Io ai quattro mesi almeno arriverei, perchè è a quel punto che l'organismo del bambino è pronto anche ad altri alimenti. Scelte personali, infatti non spollicio, ma non condivido.

    (In effetti la linea non l'ho mai ripresa, ma per me conta relativamente e... ritengo che se non è nei primi mesi, la riprendo nel secondo anno.. che mi cambia? non sono obesa, non lavoro come modella e sono gradevole lo stesso)

  • 8 anni fa

    hai fatto una riflessione assolutamente compiuta e razionale.

    io sono stata allattata x 1 mese al seno e il resto al biberon con latte artificiale. sto benissimo e non ho turbe mentali!

    ho 39 anni e una bimba di 2 mesi e mezzo che sto allattando al seno ma nel giro di qualche giorno vorrei abituare al biberon con latte artificiale x mandarla al nido e riprendere a lavorare, a fare una dieta che mi permetta di perdere 15/20 chili (allo specchio non mi riconosco + e tra poco andrò in depressione se no metto un freno a questa situazione), andare in palestra, avere un paio d'ore sane e senza stress x me e potermi fare anche una beata ceretta o una messa in piega decente con spazzola e phon.

    vorrei dire che mettere al mondo un bebè non vuol dire buttare se stesse nel secchio dell'immondizia. i bimbi crescono bene anche col biberon quindi non capisco xchè se una persona decide di cambiare tipo di allattamento, in molti storcono il naso...me lo spieghi qualcuno x piacere.

    i bimbi crescono anche non sacrificando la madre!!!

    Fonte/i: esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.