Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArti visiveFotografia · 8 anni fa

Consigli per foto macro...?

Il modo migliore per fare le foto Macro in modalità manuale? Sia negli spazi aperti che in spazi chiusi ... Grazie

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Macro all'aperto , ovviamente le fai con buona Luce ambiente , occorre l'attrezzatura di base ( reflex , obiettivo ,lenti di close up o tubi di prolunga o anello invertitore ) , di solito non serve il Flash , occorre impuganre BENE la macchina ed avere una BUONA posizione di mira ( le gambe non devono essere sotto sforzo, le braccia non sono ne tese ne rannicchiate ma piegate alla giusta angolazione ) la ripressa va fatta con la massima luce sul soggetto (quindi se non sei nella posizione giusta ci giri attorno e scatti dall'altra parte) , tempi appropriati per non fare il mosso ( vale la regola Focale-Tempo di Sicurezza ) , diaframma che consenta la massima resa dell'obiettivo (vedere diagrammi forniti dalla Casa) , ISO appropriati per gestire il tutto ma mai troppo alti e mai troppo bassi ( troppo alti danno sgranature/rumore ecc. , troppo bassi altri problemi ) e comunque adeguati alla macchina che si ha fra le mani . La messa a fuoco deve essere accurata e centrata selettivamente sulla porzione di corpo del soggetto che si vuole massimamente a fuoco, *controllare con l'apposito pulsante la Profondità di Campo al Diaframma scelto per vedere se la foto è come la vogliamo e per vedere atutti gli effetti *cosa viene fuori* , impostare un tipo di lettura esposimetrica (a tua scelta) ed un tipo di Style Color o Picture Control ( impostazione camera su Normale, o su saturo, o su Vivace , o su ... vedi tu ) , impostare l'eventuale grado di sovra o sotto esposizione , per scatti difficili è meglio prevedere e preimpostare un Bracketing espositivo , se il soggetto si sposta o si prevede che lo faccia preimpostare o la messa a fuoco ad inseguimento o il Trap-Focus o selezionare un Blocco del Fuoco sulla zona scelta , selezionare lo scatto ( singolo o raffica , secondo le esigenze e le disponibilità ) , scattare .. . Macro al chiuso di solito si fanno a soggetti inanimati , quindi non ci sono problemi ne di luce ne di mosso , si usa un treppiede , si imposta l'alzo specchio preventivo -manovra che va fatta anche nelle Macro all'aperto se si usa il cavalletto , a mano non è consigliabile- si imposta il Telecomando ( a filo, IR , Radio , dipende da come ce lo hai ) , si imposta il Flash (che non vuol dire solo accenderlo / abilitarlo , devi dosare il lampo e decidere quando esso deve partire) , si regola la messa a fuoco disattivando l'AF e il VR/IS , la si blocca , si controlla , si scatta .. . Migliorie possono essere aggiunte con Pannelli addizionali riflettenti , Luci supplementari , Sfondi a tema. La macro ideale andrebbe sempre fatta (anche all'aperto) con Reflex su Treppiede di Qualità , col treppiede ben ancorato al terreno (vendono delle zavorre apposite da sistemare sulle gambe o appendere alla colonna) , con un Obiettivo Macro di Qualità , con apposito Paraluce Originale per evitare infiltrazioni di luce parassita , con pre-impostazioni dette prima quali Alzo Specchio Anticipato e Scatto Remoto ; comunque sono possibili anche risultati di eccezionale livello anche a mano libera *sapendolo fare e sfruttando la stabilizzazione* . Si possono fare macro con tutto , anche con materiale di fortuna, con una Lente da ingrandimento che un amico ci tiene ferma davanti all'obiettivo,con una lente da Proiettore di Diapositive , con un vecchio obiettivo invertito, con lenti addizionali aggiunte davanti al nostro , ecc. , ma *nulla batte la Qualità ed il Risultato che solo un Obiettivo Macro può darti* . Ciao.

    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ @ Isaac : ma che ti ho fatto ? 2°) allora le Case non capito unCippa, è inutile che spendano miliardi nella ricerca e sfornino obiettivi che arrivano a costare anche migliaia di Euro , TU sei qui a dire che con un qualsiasi foro stenopeico o un qualsiasi pezzo di vetro davanti al sensore si possono ottenere foto macro , micro e chi più ne ha più ne metta. io ho l'impessione , motivata, che nella tua testa sia giusto , bello , e vero solo quello che dici tu , tutto il resto del mondo sta sbagliando , sai non sei il solo a pensarla così , ci sono anche divesi anziani che ragionano allo stesso modo. Ti chiedo umilmente "illuminami su cosa è meglio di un obiettivo Macro per fare una Macro" e ti prego "mostrami un esempio visivo , una foto , il Nome di un Grande della Fotografia Naturalistica " così che possa ravvedermi e colloquiare con Lui e imparare anch'io." .

    Fonte/i: @ isaac: alla trentasettima riga della mia risposta dico esattamente questo "..Si possono fare macro con tutto , anche con materiale di fortuna, con una Lente da ingrandimento che un amico ci tiene ferma davanti all'obiettivo,con una lente da Proiettore di Diapositive , con un vecchio obiettivo invertito, con lenti addizionali aggiunte davanti al nostro , ecc. .." , le due foto che hai postato a me piacciono ma un Grande della Macro te le avrebbe scartate perchè non tutto è a fuoco, i Link dei fotografi , visti in velocità ma l'impressione è il primo va giù di Photoshop che è un piacere , non che sia un male , ma la vera macro è senza , gli altri due mi piacciono di più. Sugli obiettivi: ti sbagli , evidentemente non conosci le Leggi dell'Ottica se no non avresti detto quelle cose, un macro costerà sempre caro , molto più di un tele a paragone , sul web trvi spiegato da Professionisti (e non da me) anche perchè.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.