Chi non è condizionato nell'azione è libero? E chi può essere condizionato è uno Schiavo? segue..?

Ma chi non è uno Schiavo?

Basta una piccola riflessione per dare la risposta...grazie ;-)

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Bisogna vedere quale sia il concetto di "libertà" che si ha, se per libertà intendiamo "poter decidere senza nessuna ingerenza esterna e senza necessità fisica (come ad esempio una malattia)", allora certamente è rarissimo che qualcuno possa scegliere liberamente, perché ciascuno di noi si comporta in base a determinate regole stereotipate: secondo l'ambiente in cui vivi, secondo la compagnia in cui stai, secondo quanto la tv mostra, secondo quanto dice facebook, secondo quanto si aspettano i genitori, secondo quando fisicamente posso fare etc. etc. Tutti siamo condizionati da qualcosa, anche dal nostro carattere, dal nostro corpo. Chi di noi, per fare un esempio estremo, non vorrebbe volare? Eppure è una scelta libera che facciamo ma che per i condizionamenti nostri fisici non possiamo porre. Quindi, visto che siamo nella sezione religione, anche se non ci fossero le religioni, che vengono definite dagli atei schiaviste, comunque l'uomo sarebbe condizionato da migliaia di altre cose.

    Ma vi è un altro significato di libertà, a partire dalle motivazioni per cui un atto di libertà viene posto. Perché poniamo un atto libero? Per raggiungere una "felicità". E cos'è la felicità? Questo è il grande problema dell'uomo, capire cos'è la felicità, nel momento in cui lo capisce, pone liberamente atti per raggiungerla. Ma siccome spesso l'uomo considera felicità cose che sono effimere e non danno la Felicità, allora non pone atti liberi, ma è schiavo di quanto il mondo propone come felicità.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • pupa
    Lv 7
    8 anni fa

    anche se si cambia padrone rimaniamo sempre schiavi

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Non è uno schiavo un essere che si rende conto che i condizionamenti imposti non sono necessari alla sua esistenza. Anzi.. sono deleteri per la sua natura di essere libero.

    Lo schiavo, lo schiavo totale, è colui che difende il padrone, che mette i fiorellini alla propria cella.. e se anche la cella si dovesse aprire un giorno, lui non vorrebbe uscire da essa.. poiché ormai sarebbe l' unica realtà che conosce.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Chi si accontenta di quello che ha.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    uno nessuno e centomila...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Adriel
    Lv 7
    8 anni fa

    Dio ci ha creati liberi di scegliere. Viviamo anche in un paese dove sei libero di fare quello che vuoi, ma il che è solo un' illusione: proprio stamattina ho ricevuto una di quelle solite telefonate dei gestori di rete telefonica che mi proponeva un servizio nuovo con 4 euro in + al mese, il primo mese è gratis. Ho detto che non volevo, quella ha inisistito che il primo mese è gratis: ho replicato che non sono interessata... e questa insiste ancora. O.o

    a quel punto le ho detto: MA SONO LIBERA DI SCEGLIERE OPPURE NO?PERCHE' MI VUOLE IMPORRE UNA COSA CHE NON VOGLIO?

    Questa società ti fa pensare che scegli, ma non è così... se non hai il cellulare non sei normale, se non sei su facebook non sei normale, se non esci non sei normale... è tutto un sistema a blocchi, se non c è un blocco tutti notano che ti manca qualcosa anche se tu magari stai bene così. Io credo che sia libero, innanzitutto chi non si fa infinocchiare da nessuno, e secondo, chi agisce secondo la sua propria coscienza, non secondo quella degli altri. E' schiavo chi vuole essere come gli altri, e si è fatto convincere che, se non sei come il " mercato " sei tagliato fuori. Ma chi viene tagliato fuori, è colui che è libero perchè non segue lo schema... Dio stesso ha creato la diversità e nessuno deve violentare il proprio carattere per piacere a delle persone che, al minimo errore ti abbandonano come un cane...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • La domanda è: "chi è cosciente e chi non lo è, di essere uno schiavo???"

    Spesso non sappiamo neppure di esserlo...

    Ci crediamo liberi e non lo siamo.

    Le catene emergono una alla volta, e chi ha coraggio le combatte...

    Auguri!!! :-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Siamo tutti schiavi,ci sono vincoli e catene,condizionamenti, di ogni genere.L'unico modo per essere realmente un poco liberi o almeno, il più indipendenti possibile è di non illudersi che si può essere totalmente svincolati e privi di catene,inattaccabili, dal condizionamenti dei bisogni di ogni genere e natura o dai ricatti affettivi,altra forma di schiavitù se vogliamo ...e della serie,la consapevolezza dei nostri limiti o di quelli che ci tocca patire, dall'esterno ecc. è sempre un punto di forza, e una possibile autonomia parziale,ma ben per questo, afferrabile e gestibile,accessibile nonostante tutto.Il modo più sicuro per essere schiavi fino al midollo, è credere che si possa essere totalmente liberi.Questa è pura utopia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    siamo tutti condizionati, libero è chi riesce a stare supra partes, sopra le cose, chi eleva il suo spirito a Dio e non è ancorato alle schiavitù terrene

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    credo che la libertà di scegliere stia proprio quando sei condizionato. Se parliamo di Bibbia e fede, dato che siamo in questa sezione, credo che una persona si possa dimostrare libera di scelgiere davanti a Dio proprio perchè è in questa terra quindi il suo futuro è condizionato dalla sua scelta. Noi siamos chiavi di questo mondi e di questa terra... uno dei più grandi "paradossi" (se lo possiamo definire così) che sono reali nella vita cristiana è che uan persona può essere libera solo se si fa "schiava" di Gesù. Ciao :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.