Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Come ottenere un posto nella “Terra Paradisiaca”? Cosa suggerisce ai propri adepti la Congrega dei T. di Geova?

In questi ultimi giorni, predica la Congrega TdG ai propri adepti, bisogna bandire l’istruzione universitaria e i lavori di grande responsabilità per dedicare tutte le energie all’ opera di proselitismo. Sono elogiati quelli che abbandonano gli studi per svolgere l’opera di “pioniere”:

Dice la Congrega Geovista:

“Si odono notizie di fratelli che vendono la casa e i beni ( e li devolvono alla Congrega) e dispongono di trascorrere il resto dei loro giorni in questo vecchio sistema facendo il servizio di pioniere. Questo è senz’ altro un modo eccellente d’ impiegare il breve tempo che rimane prima della fine del mondo malvagio.” - Ministero del Regno, giugno 1974, pag. 2.-

La minaccia sempre incombente della fine del mondo è l’arma con la quale i capi della Congrega TdG terrorizzano i propri adepti. Il terrore della fine del mondo, la rinuncia agli studi che fa rimanere l’adepto nell’ignoranza più nera, il continuo e subdolo invito a “vendere” tutto ( e a donare il ricavato alla Congrega), lo sfruttamento dell’adepto che è anche l’unico cliente della società commerciale “Torre di Guardia”, tutto concorre all’opera di distruzione della personalità e di riduzione in schiavitù del geovista.

Tutto questo si fa, pensa lo sprovveduto adepto, per avere un posto nella Terra Paradisiaca, nel Nuovo Paradiso Terrestre, e intanto i giorni passano come sono passate tutte le altre fini del mondo annunciate dalla Congrega geovista e rimane solo l’ignoranza di chi ha abbandonato gli studi, la schiavitù intelletuale e materiale di chi gira in tondo per distribuire giornalini illustrati e il terrore di perdere la prenotazione per il Paradiso Ortofrutticolo Geovista.

5 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Che dire alla luce di tutto questo? Magari e meglio se siamo tutti cattolici cosi ci insegnano a fregare il prossimo oppure a diventare pedofili e perchè no essere costretti a pagare le funzioni con il cestello che passa e non avere la possibilità di contribuire volontariamente oppure credere a tutte le fesserie che dice il papa,un uomo come tanti. Almeno quelli che hanno venduto i loro beni x donarli sono stati coscienti nel fare una cosa del genere,viceversa la chiesa cattolica ha prelevato furbescamente da poveri anziani incoscienti milioni di beni e adesso se li gode alla faccia di tutti coloro che ci credono.

    @@@@Povero Trollina "bisunto" come ti sento sofferente.Mi sa che il lavaggio mentale lo dovresti fare veramente perché ne hai bisogno.

    Ciaoooooo

  • 9 anni fa

    Perchè questa fine tarda sempre ad arrivare?

  • 9 anni fa

    Mi dispiace, siamo solo in 144.000

    il botteghino è sold out.

  • 9 anni fa

    Non date corda agli apostati su Yahoo Answers!, sarebbe come dare corda al Diavolo...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    La psicosetta dei Testimoni di Geova è una di quelle organizzazioni su cui maggiormente si concentra l'attività giudiziaria in quanto capaci di sviluppare una notevole attività delittuosa.

    Tale organizzazione di norma è gestita e diretta da uno Corpo Direttivo, il più delle volte con trascorsi giudiziari da truffatori e/o ciarlatani, i quali, mossi da bramosia di potere e dall'ottenimento di beni materiali, non esitano a compiere una "completa destrutturazione mentale negli adepti, conducendoli spesso alla follia e/o alla rovina economica" infatti in tali strutture "nella fase di proselitismo e in quella di indottrinamento si usano sistemi scientifici studiati per aggirare le difese psichiche delle persone irretite, inducendole ad atteggiamenti acritici e obbedienza cieca".

    Estratto dalla bibbia della Torre di Guardia chiamata Traduzione Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (d'ora in avanti TNM):

    (Ebrei 13:17) Siate ubbidienti a quelli che prendono la direttiva fra voi e siate sottomessi.

    Soggetti a rischio e metodo di plagio

    Recenti studi sociologici hanno standardizzato la strategia della "psico-setta". Il contatto con il "reclutatore" predicatore dei Testimoni di Geova (d'ora in avanti TdG) avviene di norma nelle occasioni nelle quali il soggetto è incontrato per strada o di "casa in casa", in fase critica, mentre intraprende percorsi alternativi per risollevarsi dai problemi personali.

    Egli (TdG) fornisce alla vittima ciò che manca: attenzione, affetto, amicizia e dialogo.

    Una volta ottenuta piena fiducia il "reclutatore" viene gradualmente sostituito dall'organizzazione della Torre di Guardia la quale inizia l'assimilazione del neo adepto attraverso tecniche di "brain-washing" articolate in più fasi.

    L'ISOLAMENTO

    Progressivo allontanamento del soggetto da ogni figura di riferimento sociale e familiare.

    Bombardamento d'affetto o "love bombing" effettuato da tutti gli altri aderenti alla setta.

    Il soggetto viene coinvolto in canti e balli di gruppo.

    Eliminazione della privacy.

    Sottrazione ed assorbimento dei beni del soggetto al fine di indurne dipendenza finanziaria tramite la pratica dell'offerta volontaria per il sostentamento dell'organizzazione settaria.

    INDOTTRINAMENTO

    Rigetto dei vecchi valori morali e religiosi.

    Incoraggiamento ed imposizione all'obbedienza e al senso gerarchico verso gli anziani nominati, al sorvegliante, al Corpo Direttivo (d'ora in avanti CD) e tutte le altre cariche poste nella rispettiva gerarchia a scalare.

    Invito al vestire una divisa o un particolare accessorio distintivo come giacca e cravatta, camicia e borsa per il trasporto della materiale di vendita della setta Torre di Guardia.

    Momenti frequenti di preghiere e litanie ripetitive con discorsi pubblici e scenette teatrali per addestrare gli adepti della setta.

    Instillazione di senso di superiorità - Il soggetto viene convinto di partecipare e contribuire ad un grandioso disegno insondabile e misterioso di cui fa parte il mondo futuro da loro denominato "Paradisiaco" e del regno angelico da loro denominato "Regno Celeste".

    MANTENIMENTO

    Creazione di uno stato costante di stress ed affaticamento attraverso la costrizione di predicazione stradale e di casa in casa, di discorsi pubblici dentro la propria chiesa e "fuori porta" in altre chiese della zona.

    Attività fisica continua e prolungata data tramite la predicazione, privazione del sonno per continuo studio delle riviste TG ed. interna e Svegliatevi giornalino informativo come supplemento alla TGi e quella pubblica, alimentazione sbilanciata come da precetti della Torre di Guardia, come evitare di mangiare carni e cibi che al cui interno potrebbero contenere residui di sangue animale.

    Deresponsabilizzazione - Al soggetto non si chiederà mai di prendere decisioni o di effettuare scelte, ma dovranno abbandonarsi totalmente alle decisioni dei corpi anziani della propria chiesa locale.

    Pressione psicologica ed induzione di sensi di colpa da parte degli altri appartenenti la setta in caso di dubbi o ripensamenti sui concetti espressi dal CD o dalla Torre di Guardia.

    Instillazione di profonda paura per le punizioni ed i castighi, come la disassociazione, la segnatura come cattiva compagnia da non frequentare e altre minacce di vario tipo.

    Abitudine all'utilizzo di un "gergo" e di un linguaggio criptico religioso come richiede la setta Torre di Guardia.

    I sintomi

    I sintomi avvertibili dai parenti o dagli amici di un individuo caduto vittima dell'attività della psicosetta distruttiva sono la logica conseguenza del percorso sopra illustrato e si distinguono in segnali a breve, a medio e a lungo termine.

    A breve termine si registra di solito un progressivo allontanamento dall'area geografica di domicilio/residenza con sempre più lunghi periodi di assenza e un inspiegabile distacco affettivo da coniugi, parenti e amici del mondo.

    Tali assenze vengono giustificate come improvvisi viaggi di lavoro, gite, vacanze, inoltre si riscontrano i primi sintomi

    Fonte/i: del lavaggio mentale in atto. Il soggetto può non apparire più "lui".
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.