Mark
Lv 7
Mark ha chiesto in Notizie ed eventiAttualità · 9 anni fa

Per scovare le auto di lusso di finti poveri c'era bisogno degli ispettori a Cortina?

Non era più semplice controllare in automatico i dati del PRA delle auto considerate di lusso con le dichiarazioni dei redditi?

Non è che gli ispettori AE hanno preso l'occsione per farsi una vacanza natalizia a spese dello stato per svolgere un lavoro che avrebbero potuto tranquillamente svolgere durante gli altri 12 mesi?

Ai fini della lotta all'evasione è stato utile la pubblicità che si è data all'evento?

Secondo me un altr'anno i furbetti diserteranno Cortina magari andando a Saint Moritz.

Quando si va a pesca o a caccia si fa meno rumore possibile altrimenti le prede scappano.

Ma alla Bocconi nessuno sa queste cose elementari?

Suma bin ciapà.

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Purtroppo i "" Bocconiani "" non sanno neppure far di conto. Che dire ad esempio della commissione Giovannini che dopo tre mesi di studi ha prodotto un documento di sole 35 pagine sulle remunerazioni degli onorevolo e precisando che "" TRATTASI DI DOCUMENTO NON UTILIZZABILE "" ai fini richiesti perchè "" INCOMPLETO "", ma i soldi presi dalla commissione Giovannini erano più che completi.

    Per tornare a Cortina, quello che meraviglia è la battuta del sindaco circa lo stato di polizia oltre all' improvvida ispezione, ispezione che comunque ha di fatto permesso a tutti gli esercenti di cortina di incrementare le entrate del 400% ( sic ).

    Certo che si, si sarebbe potuto far controlli tramite il PRA ma non per i negozianti evasori.

    Di fatto si è rilevato che a Cortina l' evasione è pari al 400 % degli incassi (( del resto come in tutta Italia )

    A tel deg me "" l' evasione "".

  • 9 anni fa

    si poteva fare.....ma hanno trovato TANTI EVASORI......TUTTI RIUNITI.....IN FESTA.........

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.