Domanda per chi ha Duke Nukem Forever (ps3)?

E' bello?E online com'è??Le armi?

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Sì, è bello. Se hai giocato a qualche gioco della serie Call Of Duty, penserai che negli sparatutto in prima persona si può solo correre e sparare. Duke Nukem Forever non è così: nei livelli ci sono moltissimi oggetti con cui si può interagire: bombole che si possono bucare coi proiettili o lanciare per fare esplodere; pesi che si possono lanciare contro i nemici per ucciderli o sollevare (nel senso del "sollevamento pesi") per aumentare la propria salute; flipper che funzionano veramente; palle da basket che si possono lanciare per fare canestro in una palestra (e si sgonfiano se dei proiettili le colpiscono); tavoli da biliardo in cui si possono veramente mandare le palle in buca; vetri spaccabili; specchi spaccabili; sezioni di guida in cui si possono investire i nemici...

    Poi il tono del gioco in generale è "esagerato" per rendere le azioni più spettacolari che nella realtà: quando si fa esplodere una bomba accanto a un nemico, questo viene smembrato e il sangue colpisce anche lo schermo; è possibile staccare gli arti ai nemici morti a colpi di fucile; un'arma (che purtroppo si trova solo in due livelli) è un raggio rimpicciolitore che rende i nemici piccoli come giocattoli e rende possibile calpestarli (con tanto di nemici rimpiccioliti che alzano le mani come a chiedere pietà); poi ci sono mine laser che si possono mettere sui muri per tendere trappole oppure attaccare direttamente sui nemici (che a quel punto iniziano a scappare in preda al panico prima di esplodere). Più avanti si trova anche un raggio congelante che trasforma i nemici in statue di ghiaccio che si possono spaccare. E tutto è condito dai commenti sarcastici del protagonista, che gli aggiungono carisma.

    Le altre armi sono una pistola, un fucile, una mitragliatrice, un lanciarazzi, una railgun (per il cecchinaggio) e due fucili laser che si prendono dagli alieni dopo averli uccisi. L'espansione single-player (intitolata "Il dottore che mi clonava") aggiunge altre ambientazioni come l'Area 51, un bordello in mezzo al deserto e la Luna (sulla Luna si può guidare un rover lunare e saltare a bassa gravità facendo salti altissimi e lunghissimi) e due armi (il dilatatore, che gonfia i nemici e li fa esplodere, e l'arma impregnatore, che lancia ammassi di fluido esplosivo).

    L'online include il classico deathmatch, il deathmatch a squadre, una variante del capture the flag chiamata "capture the babe" in cui, al posto della bandiera, bisogna portare nella propria base una spogliarellista, e una modalità chiamata "hail to the king" in cui bisogna impossessarsi di punti di controllo che cambiano posizione nelle varie mappe e difenderli dagli attacchi della squadra avversaria.

    Quello che invece non mi piace di Duke Nukem Forever:

    1) Essere limitati a trasportare solo due armi per volta (quattro nella versione per PC), oltre che alle bombe a mano e alle mine laser

    2) La mancanza di un editor di livelli

    3) La versione per Playstation 3 non supporta il 3D stereoscopico

    Ed è un vero peccato che abbia queste tre magagne, perché se non ce le avesse, sarebbe il mio gioco preferito di tutti i tempi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.