Chi ha la sensibilità al glutine che farmaci può prendere per evitare i sintomi'?

Una mia collega è risultata sensibile al glutine, ha fatto tutti gli esami per la celiachia ma son risultati negativi, ha tutti i sintomi dei celiaci e deve mangiare tutto senza glutine ma non esistono dei farmaci per limitare i sintomi?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Non farle prendere farmaci... E' estremamente meglio mangiare senza glutine che riempirsi di tossine (farmaci). Seriamente, e non è una cosa cospirazionista che invento io, anche il mio dottore di famiglia, dal buon animo e coltissimo, con cui sono in confidenza, mi ha spiegato che nei farmaci ci sono molte molte tossine, da quelle che agiscono direttamente sui batteri (ma non solo su di essi infatti), a quelli antidolorifici, a quelli che agiscono sugli inibitori della serotonina e via dicendo, aggiungendo poi quelle che servono da conservante ecc. E mi dice questo nonostante ci perda delle possibilità di guadagno, poichè i medici hanno un plus sullo stipendio quando prescrivono un farmaco.

    Pensa che io mangiavo come un maiale di tutto e di più, anche nei fast food e dolci a non finire, fritti e grassi. Poi, pian piano, man mano che ho scoperto i benefici sono arrivata ad una alimentazione ancora più ridotta di quella vegana! E non mi sento repressa, semplicemente mi sono abituata, tanto che ora la buona roba gustosa non mi invita nemmeno più (e con i benefici tratti direi che non tornerò mai più indietro, pensa che non ho nemmeno più necessità di prendere farmaci, cosa che prima avevo). E' solo questione di tempo quindi, e di consapevolezza di ciò che si ingerisce.

    Dille di fare uno sforzo di comprare il pane e la pasta senza glutine se proprio vuole mangiarlo e di dirigersi nei luoghi per celiaci (ci sono dei negozi apposta a volte nelle città, che vendono solo cose senza glutine), o di abituarsi a non mangiarlo. Pane e pasta non sono alimenti necessari, tanto, sono solo tradizionali ed allettano il palato.

    Vale la pena riempirsi di tossine al posto di "soffire" un mese senza glutine per poi abituarsi? Secondo me, no.

    Ma comunque le aziende farmaceutiche non perdono mai tempo nel cercare di imbottire qualcuno con dei farmaci, puntando sulle loro debolezze, ed ecco infatti anche farmaci per questo "problema":

    http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/scienza_e...

    http://www.celiachiaitalia.com/articoli/news/la-pi...

    Si può quindi chiedere a chi di dovere quale marca di farmaco per celiaci sia meglio assumere. I medici saranno sicuramente stati informati dalle case farmaceutiche per potergli far vendere i loro prodotti, e sapranno quindi quali consigliare.

    Anche mia madre è un po' intollerante al glutine, ma non in maniera gravissima, però ha preferito mangiare senza glutine al posto di prendere farmaci per poterlo mangiare, ed è anche ciò che le ha consigliato il nostro medico.

  • 8 anni fa

    non penso ne esistano, la tua amica deve escludere il glutine dalla sua dieta per avere miglioramenti, è l'unico modo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.