Laura ha chiesto in Animali da compagniaCani · 9 anni fa

salve a tutti ho un cucciolo di 3 mesi ,problemi con i bisogni !!?

lo preso il 23 dicembre ,la pipi la fa sulla traversina tranquillamente ,la cacca ancora nn la controlla e la fà dove capita ,lo sgridato ,gli ho dato dei colpetti cn il giornale ma nulla!!! ho provato a portarlo anche fuori dopo i pasti ma nn mi fà nulla >.< !! consigliatemi grazie

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Considerazioni:

    Il problema del cane che sporca in casa, è legato fondamentalmente a due fattori: alimentazione ed educazione sociale. Se escludiamo problemi fisici che potrebbero indurre il cane a sporcare in momenti inopportuni, il comportamento è certamente determinato dalla necessità di rispondere, con dei riflessi condizionati, a stimoli o a situazioni che lo vedono coinvolto direttamente.

    Dobbiamo ricordare che, la deposizione delle feci e urina, oltre a soddisfare un bisogno fisiologico, è relativa ad un comportamento sociale finalizzato a marcare il territorio, con particolare attenzione per i confini dove, i soggetti dominanti, ribadiscono la loro autorità sullo spazio vitale del gruppo. I segnali vengono inviati non solo ad elementi esterni ma anche a componenti dello stesso gruppo, lo scopo è di manifestare la volontà di mantenere o conquistare la conduzione del branco. Nei soggetti sottomessi o inibiti, può accadere che la deposizione delle feci o di urina avvenga come riflesso nel momento in cui il soggetto dominante è assente infatti, il cane che prima era subalterno, ora prende possesso del territorio comportandosi come il dominante del momento contingente. In tutti i casi, quando un cane sano, ben alimentato e portato fuori regolarmente, sporca comunque in casa, significa che sta vivendo un conflitto sociale con qualcuno della famiglia per la conservazione o la conquista di una posizione sociale adeguata. Una ulteriore causa di eliminazione incontrollata, potrebbe essere dovuta a stress o paure ma, in questi casi, sarà sporadica o limitata nel tempo.

    I vecchi metodi coercitivi che i nostri nonni hanno sempre adottato (mettici il muso dentro!!), oltre ad essere inefficaci sotto il profilo educativo, hanno il potere di procurare traumi che possono sfociare in veri e propri stress: il cane non sporca in presenza del padrone, per timore che gli venga infilato il suo muso nelle feci, ed evacuerà quando il padrone è assente cercando di farlo in angoli nascosti o comunque poco individuabili.

    nozioni base:

    verifica con il tuo veterinario lo stato di salute del cane

    la dieta deve essere adeguata all'età ed all'attività del cane

    gli orari dei pasti devono essere sempre mantenuti costanti

    controlla l'ora in cui sporca (feci) e registra il tempo trascorso dall'ultimo pasto, sposta l'ora dei pasti in modo da regolare l'ora in cui dovrà sporcare, di solito il cane, ben alimentato, depone le feci in numero uguale ai pasti principali

    verifica che il luogo scelto da te sia anche di suo gradimento. Ricorda che il cane sporca solo nei luoghi in cui non si sente minacciato

    portalo fuori con regolarità, ricorda che un cane adulto SANO può resistere senza urinare non più di sei sette ore, di solito di notte è in grado di sopportare periodi più lunghi

    impara a riconoscere le sue richieste

    le uscite quotidiane devono avvenire in ore adeguate alla necessità del cane di sporcare e mantenute costanti e regolari, anche quando si è più disponibili

    uscendo evita gli stress da separazione

    portalo fuori regolarmente al mattino anche quando sei in vacanza

    mantieni costanti i rientri a casa, i ritardi inducono il cane a sporcare in casa per necessità, provando piacere a farlo

    se rientri prima del previsto, aspetta comunque l'ora solita per portarlo fuori, altrimenti generi una incongruenza nel suo orologio biologico

    ricorda che costringerlo o permettergli di sporcare in casa, lasci intendere che è possibile e giustificato farlo

    elimina tutti i supplementi alimentari mantenendo solo i premi educativi

    le eventuali variazioni di dieta o di tipo di alimento, devono avvenire gradualmente allo scopo di evitare cattive digestioni

    nel caso di minzioni molto frequenti, potrebbe essere utile razionare la somministrazione dell'acqua, fornendola poco prima di essere disponibili al controllo diretto del cane

    pulisci i suoi gabinetti senza farti vedere ( potrebbe considerarlo un furto, portandolo a nascondersi per sporcare ), usa prodotti disinfettanti per trattare l'area interessata

    interventi

    stabilisci la gerarchia del gruppo (vedi capo branco)

    evita conflitti sociali con il resto del gruppo (attento al rapporto coi bambini)

    avvia un ciclo di educazione di base a cui deve partecipare tutta la famiglia

    evita le punizioni corporali, meglio ignorarlo e isolarlo

    premialo se sporca fuori, lasciandogli fare ciò che vuole dopo aver sporcato: ad esempio, se vuole tornare subito a casa, accontentalo

    conclusioni:

    Un cane ben alimentato, educato adeguatamente, opportunamente inserito socialmente, felice di far parte del gruppo, sporcherà fuori con regolarità se verrà accompagnato fuori in modo coerente e puntuale.

    Fonte/i: lo preso da un sito >.<
  • LUKY
    Lv 7
    9 anni fa

    I cani finché non sono abituati fare i loro bisogni fuori,non hanno la proprietà

    di trattenersi e quando scappa la fanno dove capita,specialmente se lo hai abituato

    sulla traversina. Sgridarlo è il peggior sistema per insegnargli.

    Abituare un cane serve portarlo fuori spesso,togliere le traversine e pulire con

    alcool denaturato dove ha sporcato. Se lo cogli mentre è in procinto di fare i

    bisogni gli dovrai dire un no secco e seriamente,senza picchiarlo e portarlo subito

    fuori. Quando invece farà fuori i suoi bisogni, dopo che si è scaricato,gli dirai bravo

    accompagnata da una carezza. Devi avere costanza,portarlo fuori spesso e

    specialmente dopo aver mangiato,dopo aver giocato,dopo che si è svegliato e ad

    ore fisse.

    Sgridare un cane quando si è già scaricato e ti accorgi dopo,lo inibisci e non capirà

    la motivazione.

  • Anonimo
    9 anni fa

    ciao, il tuo cane è ancora molto piccolo, inoltre non si sarà ancora abituato al nuovo ambiente, in fondo lo hai portato a casa da meno di un mese. Il giornale è un metodo sbagliato, perchè quel tipo di rumore spaventa il cane e lo traumatizza inutilmente. Anche se viene spontaneo, sgridarlo non è considerato un buon metodo. Cerca di portarlo fuori ogni 2 ore, perchè i cuccioli non riescono a trattenersi a lungo. Quando fa i suoi bisogni fuori casa premialo, digli bravo e fagli delle coccole. Se la fa in casa dovresti cercare di ignorarlo, se ti è possibile. Pulisci dove ha sporcato con dei prodotti non a base di ammoniaca. Ricorda che se il cane si spaventa per le tue reazioni potrebbe cominciare a "nascondere" gli escrementi mangiandoli, abitudine odiosa che sarà difficile da fargli passare anche quando sarà grande.

  • Anonimo
    9 anni fa

    allora ti dico solo che la prima cosa che bisogna sapere è che, così come un neonato, anche il cucciolo non ha la capacità di trattenersi. sgridare o punire il cane, quando la fa' sul pavimento può generare in lui solo molta confusione. E' bene tener presente che spingere il muso del cucciolo nelle proprie urine, picchiarlo o utilizzare un giornale arrotolato per spaventarlo non solo non farà ottenere dei risultati, ma porterà solo il cane a diffidare del proprietario. Inoltre non serve a niente urlargli contro se non lo si coglie sul fatto. Mentre al contrario è importantissimo e utile premiarlo con un biscottino ogni volta che fa i bisognini all'aperto. Seguendo queste semplici regole è possibile, in un tempo brevissimo, insegnare all'amico a quattro zampe la corretta abitudine di fare la pipì solo fuori casa. spero ti sia d aiuto :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Cara Laura, anche io avevo un cane che pisciava (scusa il termine) da tutte le parti! Così ho provato a metterlo in un posto da dove non poteva uscire, per esempio in un angoletto del balcone o della terrazza, dopo che aveva mangiato, in un posto "SUO" diciamo, sopra ad un giornaletto e lo lasciavo lì finche' non faceva i suoi bisogni, adeguandolo dopo un po' di tempo andava da solo a farla lì...

    Spero di esserti stata d'aiuto !!! :)

  • Anonimo
    9 anni fa

    Ciao! :)

    io ho una cucciola di chihuahua di 2 anni e inizialmente è stato complicato insegnarle ad usare la traversina...le avevo finalmente insegnato a farci la pipì quando m sono accorta che anche lei faceva sempre la cacca in giro...quindi ti do un consiglio x esperienza:

    tu osserva + o meno gli orari in cui deve fare il bisognino...e poi metti la traversina e il cucciolo chiusi in una stanzina con la traversina...dopo qualche volta capirà che quello è il posto nella quale deve fare i suoi bisogni...e non spostare mai la traversina da quella stanza perchè lui imparerà che quello è il suo wc!

    oppure nel caso in cui non fuzionasse quando il cucciolo fa la cacca tu fagliela annusare sgridalo e appoggia la cacca sul tappetino lasciandola li x qualche minuto in modo che la traversina prenda il suo odore e lui prima o poi imparerà... :)

    ci vuole molta pazienza! :D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.