Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

devo scrivere un giallo per la scuola potete aiutarmi?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    UN TRANQUILLO POMERIGGIO DI GIUGNO

    Il sole caldo d’estate batteva prepotentemente sulle strade assolate di Texas City, creando immagini offuscate di un paesaggio stanco e silenzioso, dove i grilli e le more padroneggiavano nelle campagne aride dello stato del Texas.

    Me ne stavo seduto all’interno della mia vettura, in uno di quegli appostamenti interminabili e riuscivo a stento a contenere gli sbadigli, risultato dell’ennesima notte in bianco trascorsa tra i locali notturni a bere birra fino a sentirmi male. Un marito geloso aveva minacciato di far fuori la moglie, e quasi ci era riuscito, arrestato, aveva avuto l’attenuante dell’alcolismo ed era di nuovo fuori.

    A volte mi chiedevo perché facessi questo mestiere. Ma non sapevo darmi una risposta. Forse ognuno di noi nella vita ha un ruolo ben preciso, come un copione dobbiamo recitare la nostra parte fino a che non si chiude il sipario.

    L’ingresso dell’abitazione del sospettato era deserto. Ancora un paio d’ore e avrei staccato. Speravo davvero che non uscisse, il caldo era insopportabile e l’ultima cosa che desideravo, era inseguire un pazzo che voleva affettare la moglie. Ma come spesso accade in questi frangenti, pochi minuti prima che arrivasse Zaccary Taddeus, un instancabile e stacanovista collega, il sospettato uscì dalla sua abitazione reggendo in mano un non ben visibile oggetto, avvolto da un panno scuro, che io non identificai subito.

    Così scesi dalla macchina e mi limitai a seguirlo da lontano.

    Le vie erano deserte, a parte qualche motorino che sfrecciava rumorosamente per le strade, a parte qualche cane randagio in cerca di cibo, a parte le rondini che avevano nidificato quasi in tutta la zona e a parte un uomo che voleva porre fine alla vita di una donna.

    Poggiai la mano sulla pistola, chiedendomi perché Spalletti avesse avuto l’aumento di stipendio e una promozione mentre io ero stato del tutto ignorato dalla direzione. Ma in fondo conoscevo già la riposta a questa domanda, Spalletti è un mezzo uomo, ha trascorso anni ad arruffianarsi il capitano, e poi abbiamo scoperto di quella sua parentela con il vice procuratore dello stato della California e guarda un po’: promozione meritatissima!

    nn m lo fa incollare tutto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.