Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 9 anni fa

Sfinimento dei polpacci prima che sopraggiunga la mancanza di fiato?

Buongiorno. Da due settimane ho ripreso ad andare a correre, già avevo iniziato qualche mese fa ma poi ho dovuto interrompere, ora volevo riprendere e continuare con costanza.

Breve presentazione del mio stato attuale che credo sia abbastanza fondamentale per poter rispondere: 21 anni, 95 kg e 1 metro e 78 di altezza, obeso secondo l'IMC in realtà ho comunque una buona massa magra (mai smesso di fare attività fisica anche se a bassa intensità e prevalentemente anaerobica), nessun intervento subito, nessuna malattia di rilievo o invalidante, non fumo, alcolici in rarissime occasioni e sempre con moderazione, niente caffè, niente bibite strane, niente farmaci (l'ultimo è stato forse un imodium 3 anni fa), frattura della tibia più di 10 anni fa risolta con 3 mesi di gesso.

Come dicevo sto cercando di andare a correre ma per quanto mi piacerebbe correre tanto dopo MASSIMO 5 minuti di corsa devo fermarmi (dalla corsa, continuo camminando ovviamente) perchè il polpaccio è completamente sfinito e la sensazione generale è che arriverà un crampo. Se dovessi correre per 5 minuti dopo non riuscirò più a riprendere per almeno mezz'ora, quindi faccio al massimo 3 minuti, alterno a 2 di camminata ma posso ripetere per MASSIMO 3 volte, dopodichè si allungano i tempi di camminata e si riducono quelli di corsa.

I polpacci diventano duri come il marmo e non riesco a chiedergli più sforzo che non per camminare.

Prima di fermarmi per mesi avevo ottenuto risultati molto migliori, potevo andare avanti alternando 4' corsa / 2'camminata per un'ora intera e arrivare al termine dell'ora di allenamento anche a 10-15 minuti di corsa continua.

Sarò anche rimasto fermo dei mesi con la corsa ma nel frattempo non ho smesso di muovermi e di fare attività e comunque anche in quel periodo, quando mi fermavo era legato ai polpacci e non al fiato.

Stessa cosa quando vado a camminare in montagna, dove anzi, la sensazione è maggiorata, se correndo il problema resta il polpaccio ma pur sempre il respiro si fa un po' più affannoso, quando vado in montagna il muscolo si stanca ben prima che il mio fiato possa dire ne si ne ma.

Un ultimo particolare che tengo appunto per ultimo perchè è davvero di poco conto, non oggettivo e solo una sensazione anche se netta e più o meno confermata da voci NON autorevoli (amici), ho i polpacci giganti, tant'è che un giorno un mio amico mi fissa i polpacci e si mette a urlare: "ma quanto sono grandi???".

Lui esagera, raccontandola così sembro deforme, in realtà se non si va a guardarli non ci si fa nemmeno caso, anche perchè, appunto... non è una cosa confermata ma solo una sensazione di più persone. Basterebeb prendere il centimetro e confrontare, ma visto che lo sconforto di non riuscire a faticare e correre mi ha preso troppo ho sentito troppo il bisogno di scrivere subito.

Dimenticavo, non sono grossi per il grasso, sono sostanzialmente magri.

Giusto per anticipare possibile risposte... tralascerei che il problema possa derivare da scarpe sbagliate o poco riscaldamento/stretching, per gli ultimi due sono cose a cui ho sempre dato una grandisisma importanza e non lesino su quello, per le scarpe potrebbero anche essere sbagliate e non adatte, ma non giustificherebbe il fatto che anche in montagna i problemi sono gli stessi.

Chiedo quindi con grande bisogno (visto che secondo il mio medico di famiglia è sempre tutto a posto e se qualcosa non va è colpa del peso, e grazie al cielo! sto andando a correre proprio per quello! anche se questa volta non gli darei troppo torto), quale può essere il problema??? Peso troppo per pretendere di correre non essendomi mai allenato a farlo? (anche se non penso, c'è chi pesa anche più di me e fa molto di più). Ho una postura sbagliata? sono scoordinato nei movimenti delle articolazioni, gambe e polpacci?

Grazie

3 risposte

Classificazione
  • Anyway
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Il problema è solo UNO. L' acido lattico e solo quello. ( bere molto prima e dopo l' allenamento perchè l' acido lattico si smaltisce per via renale.

    Sei in sovrappeso di 19 kg. e la massa magra ( magra si fa per dire che sembra magra, ma magra non è ) è, così come tu dici, un problema relativo perché è la massa muscolare che conta.

    Per recuperare è necessario far preatletica ( quella necessaria nell' atletica leggera ) non sforzare i muscoli prima dell' allenamento della corsa, riscaldare i muscoli ( preriscaldamento anche utilizzando, volendo il linimento sloan oppure talco canforato e ...... soprattutto mai partire in quarta, ma lentamente con la prima ridotta e dopo un buon tratto prendere l' andatura ritenuta da te opportuna.

    Un saluto e............ ad majora

  • 6 anni fa

    Per chiarire i tuoi dubbi ti consiglio di andare su Amazon.it a questo link http://amzn.to/1EJ48Gd dove trovi una ampia scelta di scarpe da trekking.

    Li potrai leggere tutte le caratteristiche dei vari modelli e i commenti di chi li ha gia' acquistati. In questo modo potrai farti una idea piu' precisa su questi prodotti e scegliere eventualmente quello che fa al caso tuo.

  • 9 anni fa

    il fatto che i polpacci siano piu grandi e normale ed e dato dal tuo peso...devono sopportare un carico maggioer rispetto ad un aperson apiu magra....sul fatto della corsa e strano xk a qnt sembra non t manca la voglia...xo da cm dici tu corri troppi pochi minuti...cmq penso sia prpr colpa del peso...xo piu vai avanti e piu migliorerai stai tranquillo....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.