TAVOLETTE GRAFICHE. QUALE?

ciao a tutti,

vorrei iniziare a disegnare utilizzando le tavolette grafiche. considerando che non ne ho mai usata una volevo chiedere consiglio a voi. ho già un idea cioè la WACOM Bamboo Fun Pen & Touch che ne pensate? quali sono le caratteristiche di una buona tavoletta? la utilizzerei soprattutto per disegni 2d

grazie

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Per me che la uso in sostituzione al mouse da almeno 10 anni può sembrare strano, ma ho notato che quando qualcuno vi si approccia per la prima volta, non riesce quasi a muoversi. Di contro io ci sono così abituato sul fisso (iMac 27″) che ho da sempre avuto la voglia di prenderne una anche per il MacBook Pro (seppur mi trovi molto bene con il trackpad e le gesture multitouch). Per quanto riguarda la marca non avevo dubbi, ne ho provate molte e le Wacom sono sicuramente le migliori (anche se non tutti i modelli sono riusciti). Ho visto che esiste ormai anche una variante senza fili (Intuos4 Wireless), eccezionale per il portatile, ma disponibile solo nel formato A5 (per la verità l’area esatta è di 223,5 x 139,7). Dal momento che di norma le tavolette si usano con puntamento assoluto (ho spiegato la differenza qui), collegata al piccolo schermo del MacBook Pro i movimenti sarebbero stato prevedibilmente troppo ampi, seppur più precisi. Per questo sull’iMac la uso in formato A5, ma sul portatile ero indirizzato su una A6 (per chi non lo sapesse nella scala ISO serie A, a numero superiore corrisponde un dimezzamento della superficie).

    Insomma valutando dimensione e costi, ho capito che il modello Wacom che più si avvicinava alle mie esigenze era sicuramente uno della serie Bamboo. Anche tra le A6 però, vi sono numerose versioni:

    Tra queste secondo me le più interessanti sono la più economia Pen e la “full optional” Fun S. La prima da accesso al mondo delle tavolette con un prodotto economico ma di buona qualità, la seconda per 10€ in più della versione nera fornisce oltre alla duplice modalità Pen & Touch, una maggiore precisione e le licenze (in download) per Photoshop Elements 7, Corel Painter e ArtRage 2.6. Si tratta di versioni “vecchie” (nel senso che ne sono uscite di più recenti), ma sono comunque ottimi software, in particolare mi piace ArtRage, tra i migliori e più originali software di painting per Mac. La versione solo Touch l’ho esclusa a priori per due motivi. Il primo è che volevo proprio la funzione Pen che qui manca, il secondo è che anche volendo la funzione touch, il Magic Trackpad è letteralmente su un altro pianeta: costa uguale ma è wireless, tutto in metallo e vetro e supporta tutte le gesture multitouch native di OS X. La funzione Touch delle Wacom è infatti fortemente limitata e non ben integrata con il sistema operativo. Possiede poche funzioni rispetto ai trackpad Apple, ma soprattuto sono gestite diversamente. Pensate ad esempio alla rotazione delle foto in anteprima. Se provate ad eseguirla con il Magic Trackpad vedrete la foto ruotare insieme alle dita come sull’iPhone, se fate la stessa cosa con una Wacom Touch, la gesture di rotazione avrà il suo effetto solo una volta completata. In pratica è come se il driver della tavoletta leggesse il movimento e lo traducesse in uno squallido cmd+R o cmd+L (le due shortcut per la rotazione in anteprima).

    Fonte/i: Ti ho messo perfino la stella alla domanda e ho scritto tanto (ce ne ho impiegato di tempo) credo che un miglior risposta sarebbe una buona ricompensa....
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.