Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

Perché questa mia amica mi tratta così?

Ci conosciamo da 11 anni. In tutto questo tempo ci siamo frequentate TANTISSIMO,quasi ogni giorno eccetto per un periodo in cui io ho avuto gravi problemi ed ho scelto di isolarmi da tutti

Siamo opposte,ma alla fine molto simili..nel senso che godiamo delle stesso ritmo di vita : non siamo mai uscite troppo, non abbiamo una compagnia di amici, entrambe non abbiamo una macchina nostra che ci dia la possibilità di spostarci di frequente

Non siamo mai state troppo affettuose,anzi.. i 'ti voglio bene' si contano sulle punta delle dita

Lei da circa 6 mesi sta con questo ragazzo. Inizialmente era scesa in vacanza a casa di una nostra amica,poi ha conosciuto lui e si è soffermata in Sicilia (dalla Lombardia) per quasi 5 mesi

Quando sono scesa a trovarla, non mi trattava come al solito. A parte che non usciva mai, nonostante glielo chiedessi di continuo (preferiva farmi uscire da sola,piuttosto che venire con me) -e ci sta,ok, lui è decisamente geloso- ;la cosa che più mi rattristava era l'essere trattata come un'estranea ,a tratti come un qualcuno di 'inferiore' (come se il mio modo di fare e di comportarmi fosse sbagliato o poco apprezzato)

Adesso lei è tornata in Lombardia (da circa 1 mese) e c'è anche lui con lei..vivono tutti insieme a casa di lei

Solitamente io e lei eravamo abituate a vederci ogni giorno,anche più volte al giorno. Mi chiamava per andare a fare la spesa con sua mamma (con cui ho un rapporto splendido), a volte passavamo intere giornata sul divano a guardare la tv, la sera ci trovavamo sempre a casa sua per chiaccherare.. o magari anche solo per farci compagnia,senza nulla di particolare.Mi invitava ogni giorno.

Ad oggi io capisco che questo non possa più avvenire, ma succede un qualcosa in più.. ogni volta che chiedo loro (ad entrambi) di uscire, offrendomi anche di pagare al bar ,mi sento rispondere con un no..sono molto rare le volte in cui scelgono di uscire con me. Lei non mi chiede più di andare a casa sua,anzi,sono io a chiederle se posso andarci per scambiare due parole (lei sa bene che attualmente io mi trovo nuovamente senza alcun amico e quindi sa che se ho necessità di parlare o di uscire, ho solo lei come riferimento.. riferimento che per me c'era anche in passato,ovviamente)

Ieri però s'è aggiunto ancora qualcos'altro ed io sinceramente inizio a chiedermi se abbia ancora senso far finta di nulla o se debba allontanarmi.. ieri sera sono stata ad un corso di fotografia. Una volta terminato,eravamo d'accordo che ci saremmo viste a casa sua. Arrivo,salgo e mi prendo una sgridata e un musone perché ho suonato il capanello (ed i suoi dormivano..lei dice di avermelo detto,ma io sinceramente non ricordo) e nonostante mi sia scusata tantissimo (ma davvero tanto) lei non mi ha dato la soddisfazione del 'perdono' ma mi ha risposto dicendo 'ormai l'hai fatto'

Ad un certo punto salta fuori un discorso che mi fa riflettere tanto.. parlando di foto ,lei mi 'sgrida' per quelle che posto io su facebook.. mi dice che ci sono dei pervertiti in giro, che sono foto scandaloso, che la gente le vede con occhio tutt'altro che artistico.. preciso che amo la fotografia artistica e faccio abbastanza foto che mi vedono quale soggetto principale.. NON ho mai posato nuda, ma ho delle foto con la schiena scoperta o le gambe scoperte.Foto che posto SOLO in bianco e nero e con una luce fortemente ridotta,quasi assente, proprio per rendere le foto il meno ''provocanti'' possibile

Ad un certo punto,apre una foto.Io sono di schiena,che è nuda, ed ho i capelli sciolti sopra. Lei la guarda e con un tono di stizza e schifo mi dice che quella foto va bene per una campagna conto l'anoressia. Mi guardava con il disgusto addosso e interpellava anche lui che,ovviamente, gli dava ragione

Io ho ringraziato per i consigli e poco dopo sono tornata a casa

Mi sono sentita trattata con distacco e rimprovero,ma sopratutto con astio e non riesco davvero a capirne il perché

7 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Posso esser sincera sincera?

    Ne ho le p@lle piene di amiche che come trovano uno straccio d'uomo si comportano come se avessero salito uno scalino nella crème de la crème sociale

    Mentre leggevo la tua domanda(tutta d'un fiato)ho rivisto me,troppe volte decisamente...

    E mi ha fatto ricordare quei tempi

    Intendi cose tipo:

    esco anche solo per prendere il pane,e lei,la mia amica,viene con me

    fo una giratina..spe,che fo uno squillo alla mia amica

    son giù..aspetta la chiamo almeno fo due risate

    è giù lei?..spe,piombo a casa sua(io sono la più grande amica delle mamme,mi adorano)con 2 palloncini colorati e qualche bignè..ci suicideremo nel dolore con dolci,spumante e palloncini..facendo partecipare anche la mamma ovviamente...

    Improvisamente l'amica si innamora e tu diventi un'estranea,MOLESTA

    Nel passato,mentre ero in pigiama ho ricevuto la telefonata dell'amica in crisi.Prendevo le mie carabàttole e andavo a dormir lì,oppure ci facevamo una suggestiva camminata per il paese(ore 2 di notte,Sì..in pigiama-tuta e il cappotto sopra),chiaccherando,ridendo come due deficiènti..finchè l'amica,stanca mi diceva"si va a letto?Ma prima facciamo colazione"

    L'amica in questione non mi ha invitato al suo matrimonio..però ha avuto il buon gusto di telefonarmi per chiedermi il numero di telefono del giardiniere "X "perchè si sposava e voleva che nel giardino di casa sua ci fossero certi fiori etc etc..

    Insomma..la solfa è stata quella..con una,due,tre amiche

    Poi mi son rotta i maròns

    E non fo più l'amica di nessuna(gli uomini in questo senso sono meglio..scusatemi,ma è così)

    Di amiche vere ora ne conto 2 e le ho trovate proprio qui(la Josi e la Japi)

    Me le tengo strette,però cerco di non asfissiarle e al momento giusto mi defilo..non vorrei mai essere importuna

  • Anonimo
    9 anni fa

    La gente cambia.

  • Kiko
    Lv 7
    9 anni fa

    Non sei davvero la prima che lamenta di questi problemi! davvero tanti di voi sembrate considerare l'amicizia come un' isola felix eppure rappresenta sempre una relazione con i suoi limiti e sembrate non tener conto dei vostri radicali cambiamenti di carattere fra adolescenza ed età adulta. Altre esperienze, l'arrivo di un partner, una convivenza o un matrimonio cambiano radicalmente il panorama affettivo e l'amica per la pelle può diventare lontana o indifferente o come nel tuo caso ben poco disponibile e affettuosa. E' già difficile conservare e gestire amicizie quando esiste un background culturale o di interessi comuni, figuriamoci quando tutto si basa sulla presenza e poche chiacchiere. Non si può pretendere che un'amicizia rimanga immutata e conservi la sua spinta iniziale, perchè cambiano le situazioni che l'hanno sostenuta e motivata in un determinato periodo. La mia opinione è che la vostra amicizia ha dato tutto quello che ha potuto ed è inutile protrarla, quindi non tener conto dei pareri di persone nel migliore di casi elementari e poco acculturate e nel peggiore ormai lontane affettivamente da te e dalle tue attività e dai tuoi orizzonti.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Penso che lui le abbia fatto un po' il lavaggio del cervello, ma infondo lei cercasse solo una persona a cui aggrapparsi, con cui passare il tempo. Prima c'eri te, ora ha qualcuno con cui potrebe condividere la vita, ti ha usata, lasciala nel suo brodo con quel ragazzo geloso e possessivo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    la tua amica è molto cambiata,secondo me con meno la vedi,e la senti ti farà sentire meglio.ciao

  • Probabilmente il rapporto quasi simbiotico che avevate prima non ha resistito all'entrata in scena del suo compagno,e secondo me lei si è sentita giudicata da lui per le foto che hai pubblicato,anche se sono tue.Di riflesso viene giudicata in quanto tua amica,può anche darsi che tu abbia inavvertitamente urtato la sua sensibilità in fatto di morale,o ha il timore che le soffi il ragazzo?

  • 9 anni fa

    Mi è successa una cosa simile anche a me quindi credo di poterti rispondere, dal tuo racconto mi sembra di capire che in realtà non è che ci fosse una vera e propria amicizia tu stessa dici che siete anche molto diverse, il motivo per cui avete passato tanto tempo insieme è che non avevate altre amiche con cui passare il tempo, ora lei ha trovato qualcuno con cui sostituirti e non ha più bisogno di te, è triste ma ci sono persone che sono così io lo so bene. Sembra che con questa persona le uniche cose che condividevi fossero le sfighe, guarda puoi stare sicura al 100% che se questa tua amica dovessere rompere col suo tipo ritornerebbe a frequentarti poco dopo cmq la vostra non è una vera amicizia.

    Fonte/i: esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.