Vorrei domandarvi una cosa che poi e' la domanda fondamento di questa umanita'?

che sinceramente non capisco piu'.

Allora la domanda del secolo, ( o magari anche del millennio ) e' questa,

se l'essere umano non e' cambiato nemmeno di fronte all'olocausto, e quanto accaduto e che tutti conosciamo,a fronte di esso,

cosa altro deve o puo' accadere perche' cambi ?

Sapete

vedere gente che dopo quanto accaduto a causa di hitler, e dell'olocausto,

che si fregia di svastiche, diventa nazi skin, etc etc, mi ha portato a domandarmi veramente,

ma come e' possibile che dopo quanto accaduto, possa esistere ancora gente del genere

e che inneggia e ammira persone come hitler,nazisti e robe varie?

Cosa si dovrebbe fare a gente che ancora oggi dopo quanto accaduto nell'olocausto si comporta in quella maniera e fa cose del genere

e con un'ammirazione verso quelle ideologie diaboliche che hanno fatto quel che tutti sappiamo veramente da paura ?

Come si puo' anche solo permettere a queste persone ( persone per modo di dire chiaro ) di incitare ad hitler, vivere di ideologie come quelle che erano le sue,

e chi di dovere ( e cioe' tutti ) stare a guardare ( e consci tutti noi di quanto accaduto )

senza far nulla ?

Mi chedo davvero,

se nemmeno l'olocausto

( il peggior e piu' cupo capitolo del nostro secolo e forse piu')

cosa deve accadere perche' l'essere umano cambi ?

E mi chiedo appunto

se nemmeno a fronte di questo si e' cambiati, di cosa saremo capaci ancora e di peggio dell'olocausto appunto.di fare?

E si e' proprio vero,

e' accaduto una volta, puo' accadere di nuovo..

non so' se rendo l'idea !!

Anche di fronte al piu' piccolo focolaio riguardo ad alimentare cose come il nazismo, svastiche etc etc, avremo dovuto intervenire senza manco battere ciglio ,

invece come nulla fosse pensate, ci sono ancor oggi nazisti che sfilano nelle piazze, inneggiando ad esso, come nulla fosse, a reclamare cose che se se ne parla c'e' solo da rabbrvidire,

e tutti come nulla fosse senza fare nulla, e permettere a questa manica di, non so' nemmeno come definirli , di fare questo scempio di cose,

che offendono veramente la dignita' la morale e la razionalita' umana come niente fosse,

e come impossibile immaginare.

Offendere tutte quelle vittime e quello che hanno passato come nulla fose, ancora ancora e ancora.

ucciderli una seconda volta... ma come e' possibile permettere questo ?

Come intervenire a fronte di questi individui

chiaramente dalle sembianze umane ma che nulla hanno a che vedere con la razza umana.o che li accomuni ad essi. sentiamo..

fenix

12 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Naturalmente l'olocausto è una delle cose più orribili fatte dall'uomo ma se ci pensi nella storia c'è stato di peggio, in fin dei conti il nazismo è iniziato nel 33 ma la persecuzione degli ebrei è iniziata nel 37 (introduzione delle leggi razziali se non ricordo male) ed è durata solo qualche anno, fino al 45 (fine della 2a guerra mondiale).

    La santa inquisizione è durata per 600 anni, durante 6 secoli le persone venivano bruciate vive in piazza e torturate in nome di Dio, non ti stupisci che dopo che il cattolicesimo ha fatto questo scempio immane ci sia ancora gente che si dichiara cattolica e si fregia della croce?

    Se sostituisci "olocausto" con "inquisizione e "nazismo" con "cattolicesimo" la tua domanda acquista un senso nuovo e molto più terrificante.

    Il vero periodo più terrificante di tutta la storia umana è stato causato dal cattolicesimo non dal nazismo, quantomeno dovremmo condannarli entrambi.

    ti rigiro una tua frase:

    "Offendere tutte quelle vittime e quello che hanno passato come nulla fose, ancora ancora e ancora.

    ucciderli una seconda volta... ma come e' possibile permettere questo ?"

    Quindi spiegami come fai a continuare ad essere cattolico e ad indossare un crocefisso dopo tutto quello che la tua chiesa ha fatto all'umanità ripeto per 600 anni consecutivi? Nessuno li ha fermati, hanno continuato a bruciare e torturare fino a quando si sono stancati di farlo. Paragona i 2 eventi storici e dimmi perché secondo te l'olocausto è peggio dell'inquisizione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Hi fatto un bel discorso, se non fosse che anche tu, di fondo, hai le loro stesse idee: ti permetti di categorizzare le persone!

    Riporto le tue parole: "Come si puo' anche solo permettere a queste persone ( persone per modo di dire chiaro)"

    PERSONE PER MODO DI DIRE?! Ma chi sei?! Anche la peggiore delle persone di questo mondo è una persona! Hai il coraggio di imbastirti la bocca con parole quali "che offendono veramente la dignita' la morale e la razionalita' umana come niente fosse".

    E tu? che cosa stai facendo?! Non ti stai limitando a criticare le loro azioni, ma sputi sulla loro vita!

    Guarda, non soso immaginare da che parte saresti stato/a se fossi nato/a in un altro tempo!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Vuoi un po' di mèrda di pollo???

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ZeR0_
    Lv 5
    9 anni fa

    Credevo che la domanda fosse "ma ci siete o ci fate?!" riferito a tutto il genere umano, perché io me lo chiedo spesso.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Benny
    Lv 5
    9 anni fa

    Non credo che "cosa altro deve o puo' accadere perche' cambi ?" possa considerarsi le domanda del millennio, dal momento che la risposta è ovvia: se tutto ciò che è accaduto (non solo l'olocausto) non è bastato a migliorare l'uomo fino ad oggi, nulla.

    In effetti ritengo sia una domanda che non ha proprio senso porsi perchè la storia dell'uomo sembra dimostrare che, sebbene sia stato capace di migliorare progressivamente la propria condizione, l'umanità è risultata incapace di modificare la propria natura.

    Sono millenni che l'uomo inventa ideologie per giustificare l'odio, la prevaricazione, l'oppressione, l'intolleranza e la violenza: tempo per imparare dai propri errori ne ha avuto (e in effetti l'umanità è in continuo miglioramento) però, a quanto pare, rispetto a certi errori pare non essere interessato a migliorare la propria natura.

    E poi, scusa se te lo faccio notare, per quanto condivida l'intollerabilità dell' inneggiare alla violenza, la tua domanda, se non ipocrita, è un tantino riduttiva: la problematica che proponi si può estendere a moltissimi simboli tra cui, spiace dirlo, c'è anche la croce.

    Saluti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Crobon
    Lv 6
    9 anni fa

    Io veramente, più che a quei quattro sfigati dei naziskin (i cui movimenti peraltro sono tutti completamente infiltrati da poliziotti e agenti di etnia eletta), penso ai comunisti: che inneggiano a un regime criminale che ha fatto fuori cento milioni e passa di individui. E non sono quattro gatti come i naziskin, ma molti di più, mi sembra, e sono riveriti e rispettati, e siedono in parlamento.

    Non voglio fare dell'anticomunismo spicciolo, non mi interessa (e anche i capitalisti non è che siano degli stinchi di santi, visto che cosa fa l'America). Era solo un esempio per riportare le cose alla loro giusta proporzione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    capita...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Si è perso il senso di quello che è successo.

    Ormai sono passati tanti decenni e la Storia procede talmente veloce e le distrazioni sono talmente tante che i più giovani sorvolano l'argomento.

    Facebook è pieno di giovani che inneggiano al Duce come fosse un modello di comportamento, con lui sì che stavano bene.

    Non hanno avuto nonni che raccontavano loro cosa significava stare sotto un regime totalitario.

    Non hanno avuto insegnanti che l'hanno ben spiegato, perchè a scuola è un periodo che si sorvola.

    Non si parla dei "certificati di razza pura" che ogni italiano doveva avere, e dei controlli prematrimoniali per evitare che ci fossero mescolanze di razze.

    Si sorvola spesso su questi aspetti perchè fa paura ammettere che abbiamo sbagliato anche noi.

    E' più facile dire che "volevano imitare Hitler".

    E quindi si scarica il barile sugli altri popoli come per lavarsi la coscienza.

    Ma purtroppo facendo così, si perde la cognizione di ciò che è successo, si perde il SENSO di ciò che è accaduto.

    Ed è un peccato, perchè dai nostri errori, da quelli storici, si dovrebbe imparare....

    ;-)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    sono appoggiati dal loro dio, che per ora governa questo mondo:

    1Giovanni 5:19 Noi sappiamo che siamo da Dio, mentre tutto il mondo giace sotto il potere del maligno.

    E il maligno li ama fortemente!

    Ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Condivido in pieno il tuo stato d'animo... secondo me il fatto è che per sentirsi forti le "persone" deboli hanno bisogno di entrare in gruppi che sembrino forti in base all'unica cosa che essi riconoscono: la violenza, che come si sa è l'unica cosa opposta alla ragione per poter vincere in una discussione. Essi (o almeno quelli che ho conosciuto) disprezzano la ragione, per il semplice fatto di esserne privi (e di questa mancanza NE FANNO UN VANTO!!!)... E il resto lo può la disinformazione e l'ignoranza abissale di cui sono in possesso.

    Poi c'è un secondo gruppo di naziskin che non lo diventa per condivisione d'ideali... quanto per la mancanza di autostima che può essere appianata dall'appartenenza ad un gruppo forte in cui possono sentirsi forti, anche se a volte ne ripudiano addirittura gli ideali (credo sia l'unico caso di naziskin che credeva in valori egualitari, di libertà e di non violenza) ma a causa di un plagio non si accorgono della differenza tra sè e le bestie.

    Fonte/i: In passato ho frequentato dei naziskin per comprendere cosa li porta ad essere così e queste sono le conclusioni che ho tratto
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.