Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 9 anni fa

CHE NE PENSATE DELL'INIZIO DEL MIO LIBRO?

è un libro di spionaggio, una buona storia in testa già c'è l'ho, volevo sapere se secondo voi ho qualche speranza di continuare a scrivere anche se questa è solo una parte.

Spagna, 25 Giugno 2008

A Puerta del Sol era già mattino inoltrato quando l’agente Coleman sedeva nel bar “Sombrero” posto di fronte a essa, stava seduto leggendo la pagina sportiva del giornale “Noticias” sorseggiando un caffè macchiato che da li a poco avrebbe finito, la piazza era senza meno un posto fantastico per un turista ispirato, la varietà di edifici del XV secolo sorgevano imponenti attorno a tutta la piazza recintandola come un grande campo, tra i quali oltre la Puerta del Sol si poteva ammirare Il Palazzo delle Poste sede di uffici amministrativi locali oggi sede del governo provinciale di Madrid ma il pezzo forte per un turista era sicuramente il celebre orologio posto in cima alla struttura, quali dei molti si accingevano a fotografare, il resto della piazza era interamente affollato da gente del posto e turisti provenienti da ogni direzione.

L’agente Coleman diede una rapida occhiata al suo orologio, 11:35 era particolarmente in ritardo valutando i tempi dei giorni scorsi, quella mattina si era svegliato più tardi del solito, lasciò 1,50€ per la colazione e si avviò verso la strada di casa. Da Puerta del Sol partivano una fitta rete di vie e viuzze che si snodavano per tutta la città, l’agente Coleman continuò il suo cammino verso casa in modo costante, non aveva fretta, svoltò in Via C. Barcelona per proseguire altri trecento metri fino a quando arrivò alla soglia di Via Casanova, al fondo della via ci sarebbe stata la sua abitazione. Aprì il cancello a piano terra e si avviò verso il portone di entrata , la casa era una modesta struttura di due piani nel quale al primo ci viveva l’agente Col che disponeva di un piccolo giardinetto e di un posto auto. Anche se lo stile di vita era ben diverso dalle grandi città Americane negli ultimi tre mesi era riuscito a sistemarsi rapidamente, all’abitudine ci avrebbe pensato più tardi. Il suo soggiorno a Madrid sarebbe terminato a breve e negli ultimi giorni era in attesa di un E-mail o di una telefonata.

Entrò nella stanza da letto la quale per metà l’aveva trasformata in un ufficio da lavoro, apri il suo portatile posto sulla scrivania attese qualche secondo che si accendesse e una volta avviato entrò nella casella di posta elettronica, ancora niente, nessun messaggio, ormai l’attesa si stava facendo snervante da lì a qualche giorno era sicuro che la Jamy si sarebbe fatta viva, i giorni sul calendario si stavano lentamente esaurendo e la data prefissata sarebbe presto arrivata.

Visto l’assenza di messaggi sul portatile richiuse la casella di posta elettronica e spense il computer, si alzò dalla scrivania e si avviò verso la sala, la casa in sé non era particolarmente accogliente, dalle finestre filtrava sempre poca luce e negli ultimi mesi di soggiorno l’agente Coleman era riuscito solo ad appendere qualche quadro e delle tende color crema, per il resto si era preoccupato solo del minimo indispensabile. La sala era arredata da un comodo divano e un vecchio mobile di noce con sopra un tv al plasma, la cucina di un giallo opaco la quale al suo fianco era collocata una porta finestra che dava sul posto auto. L’agente Coleman raggiunse la sala rimase in piedi per qualche istante e controllò l’orario 12:20, anche se poco prima aveva fatto colazione sicuramente quella non era stata sufficiente per placare la fame, aspetto un'altra mezz’ora poi uscì di casa per cercare una buona locanda.

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Da "Puerta del Sol" a "direzione" manca del tutto la punteggiatura (le virgole non bastano, ci vorrebbe un punto o un punto e virgola di tanto in tanto). Inoltre ci sono molti errori di raccontato (che da lì a poco avrebbe finito; quella mattina si era svegliato più tardi del solito; il suo soggiorno a Madrid sarebbe terminato a breve; quella non era stata sufficiente per placare la fame; la piazza era senza meno un posto fantastico per un turista ispirato -volevi scrivere "senza dubbio"?-; ecc). Ti consiglio di allenarti nella tecnica narrativa dello show, don't tell e di fare attenzione alla punteggiatura e al pov.

    Link utili: http://ilvascellodegliscrittori.forumfree.it/?t=57... show, don't tell

    http://ilvascellodegliscrittori.forumfree.it/?t=59... show, don't tell

    http://ilvascellodegliscrittori.forumfree.it/?t=57... pov

    Saresti il benvenuto a bordo! :)

    Fonte/i: Aspirante scrittrice.
  • Giuls
    Lv 6
    9 anni fa

    sinceramente non mi piace, nè lo stile nè il linguaggio

    stai attento alla punteggiatura

  • 9 anni fa

    hai litigato con le virgole?:D

    troppe poche pause, frasi trooooppo lunghe! Con così poche pause rischia di essere noioso (oltre che sbagliato)

    peccato, perchè in se non è male!

  • 9 anni fa

    Complimenti davvero!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.