Gugatte ha chiesto in ViaggiCrociere · 9 anni fa

Tema su Costa Concordia Aiuto!?

Tema morale (riguardante Schettino) sulla Costa Concordia non molto lungo! grazie :D

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    - Perché Francesco Schettino ha perso tempo prima di dare l’allarme e quindi di proclamare l’ordine di abbandono della nave? Perché non ha lasciato la Concordia per ultimo?

    Diciamo la verità: Schettino incarna il modello prevalente nella società italiana di oggi. Detto in una parola, si è comportato tenendo ben presenti il valore mercantile della nave e gli interessi dell’armatore. Il suo fine fondamentale è stato quello di far incagliare la nave e salvarla.

    E’ questa la chiave interessante per ragionare su quello che è avvenuto al Giglio. Sbagliato scaricare su un solo uomo (anche se credo abbia diritto anche lui alla giustizia) la visione del mondo e della vita che prevale in tutti i nostri contemporanei, al di là delle ipocrisie. Schettino ha proceduto secondo la morale comune, l’etica del tempo, dove la vita umana e la persona sono merce. Da vendere, da comprare, da trattare come cose.

    Colpa di Schettino, ma colpa di tutti coloro che per profitto hanno taciuto per anni gli illegali avvicinamenti alle coste del Giglio. Quanto è stato fatto (e probabilmente da più comandanti, non solo da Schettino) è violazione delle norme di sicurezza.

    - Ma dov'erano i radar portuali quando per chissà quante volte la Costa Concordia si è avvicinata irregolarmente alle spiagge dell’isola del Giglio?

    Ora, sono bravi tutti a fare gli eroi, e a ordinare a Schettino (codardo un comandante che abbandona la nave non per ultimo) di tornare a bordo con fare imperativo, sapendo che la chiamata è anche registrata. Ma dove era lui, che ordina al comandante di tornare a bordo, quando la Guardia Costiera dovrebbe essere la prima a notare la posizione errata di una nave, e segnalarla alle autorità immediatamente...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.