s
Lv 7
s ha chiesto in SportCalcioCalcio Italiano · 9 anni fa

Diamanti: "Totti, Del Piero e Zanetti non sono delle bandiere"?

"Quando ci sono in mezzo i soldi le bandiere non esistono. Non mi riferivo solo a Totti, si può parlare anche di Del Piero, Zanetti. Secondo me le bandiere non esistono, è bandiera chi gioca gratis per la sua squadra. Anche a me piacerebbe essere una bandiera a dieci milioni l’anno... "

Quindi non solo Diamanti attacca tre leggende del calcio italiano in un colpo solo, ma lo fa portando un'argomentazione piuttosto discutibile. Infatti per il "nuovo Baggio" (ahaha) un calciatore per essere considerato bandiera dovrebbe lavorare senza guadagnare un euro. Scaltro, eh? Senza contare che considerando certi stipendi faraonici che girano nel calcio odierno, quei tre tutto sommato hanno guadagnato meno di quello che avrebbero potuto...

Secondo voi le parole di Diamanti sono dovute al fatto che lui al massimo potrà rappresentare la squadra dell'oratorio sotto casa sua? Che cosa ne pensate?

Aggiornamento:

Sì sì certo, del resto conta molto il parere di uno che come bandiera ha avuto Di Canio :)

20 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Penso che Diamanti questa uscita se la poteva risparmiare. Il suo discorso è in sostanza: anche io, alle cifre che prendono queste "bandiere" e giocando per quelle squadre, avrei volentieri fatto la "bandiera".

    Già, peccato ( per lui ) che nessuno glielo abbia proposto; nè tantomeno abbia ricevuto offerte ben superiori a quelle che Totti ha percepito dalla Roma. Il discorso non bisogna farlo soltanto ripetto a ciò che questi calciatori ( e Totti in particolare ) abbiano preso o prendano: ma a quanto abbiano rinunciato per queste loro scelte. E' l'altra faccia della medaglia, che è necessario considerare.

    Diamanti ha dichiarato di essere di Prato e che, se il Prato, gli avesse dato 10 milioni a stagione, vi sarebbe rimasto tutta la carriera....E grazie..!!! ...Ma siccome il Prato non poteva dargli quelle cifre, allora è andato altrove. Bene; quanto prende Diamanti ? Non lo so ( e non mi interessa ) ma di sicuro più di quanto gli avrebbe dato il Prato e a tale differenza avrebbe rinunciato se fosse stato una bandiera della squadra della sua città. Quanto è questa differenza ? Non lo so ( e non lo voglio sapere ) ma diciamo può aggirarsi tra 200 ed i 400 mila euro a stagione. Ecco, Diamanti ha scelto di non essere una bandiera per avere quei 200-400 mila euro l'anno. Scelta comprensibile.

    Totti , scegliendo la Roma a vita, ha rinuciato ad uno stipendio almeno 1 volta e mezza quello percepito, più contratti pubblicitari raddoppiati per via di maggiore visibilità, trofei vinti, popolarità. In quanto è quantificabile la cifra cui ha rinunciato Totti ? Diciamo almeno dai 2 ai 4 milioni di euro a stagione; dunque ad una cifra 10 volte superiore a quella bastata a Diamanti per non essere una bandiera della sua città. Ma ciò, per Diamanti, non basta a farne una bandiera ( ! ).

    Diamanti lasci stare i Totti, i Del Piero, gli Zanetti; si occupi di ciò che gli riesce. Anche perchè pare evidente che con i piedi, pur non raggiungendo certi livelli, è più bravo che con la testa.

    Un caro saluto.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Caro Diamanti, è vero Totti e Zanetti ricevono uno stipendio molto alto, ma avrebbero potuto guadagnare molto di più andando al Real Madrid o altri top club quando erano più giovani, invece rifiutarono... Questo vuol dire essere BANDIERA...

  • si sbaglia e anke di di molto come fai a dire a dire che totti del piero e zanetti nn sono bandiere ma come si fa a dire una certa coa

  • Qualcuno dovrebbe ricordare a Diamanti che un certo signorotto quale Alex Del Piero ha firmato il suo ultimo contratto in bianco...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    E beh è chiaro che ha sparato una cazzatà (mettendo in mezzo anche Zanetti e Del Piero arrampicandosi sugli specchi per rimediare alla cazzatà detta),gran rosicone questo Diamanti che in confronto a Totti non è nessuno,contento lui...

  • 9 anni fa

    ho fatto anche io questa domanda, vieni a rispondere.

    dice parole corrette ma anche sbagliate: del piero totti e zanetti sono evidentemente giocatori che hanno fatto la storia della loro società e sono da considerare bandiere del calcio, ma in senso sportivo, cioè riferito al fatto di non aver mai lasciato la squadra nonostante offerte di squadre molto prestigiose. la bandiera di cui parla diamanti è la bandiera basata sulla morale, una bandiera utopica. dice che una vera bandiera di una squadra dovrebbe giocare solo per il desiderio di essere in quella data squadra, e non per le valanghe di soldi che prende. e in questo senso ha ragione. ma bandiere simili non esistono ne esisteranno mai

  • Anonimo
    9 anni fa

    ah beh vorrei vedere se lui fosse un fuoriclasse e riuscirebbe a restare nella sua squadra che si trova nella mèrda (calcisticamente , non economicamente) e ti cercano i migliori club d'Europa vincenti

    per giunta nell'età giusta quando un calciatore matura

  • Anonimo
    9 anni fa

    Mi pare chiaro che rosica perchè vorrebbe anche lui lo stipendio di Totti e gli altri,ciò non toglie il fatto che le vere bandiere sono quelle del volontariato che aiutano gratis,non di certo chi busca milioni

    Li definirei "esempi di sportività e amor per i propri colori",anche il tuo De Rossi è "Capitan Futuro",eppure per 1 milione di differenza fra l'attuale stipendio e quello proposto dalla Roma son bastati a fargli aguzzare lo sguardo altrove...sto Diamanti non ha tutti i torti

  • 9 anni fa

    ceci n'est pas une pipe

  • marco
    Lv 5
    9 anni fa

    del piero l'anno scorso ha firmato in bianco. quindi stia zitto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.