Mi parlate degli Atti che emana il Presidente della Repubblica?

Mi parlate degli Atti che emana il Presidente della Repubblica?? Grazie 10punti al migliore....

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Nella Repubblica italiana, il presidente della Repubblica (a cui viene affidato il ruolo di Capo dello Stato) rappresenta l'organo super partes (al di sopra delle parti), nonché è un organo imparziale (ai sensi dell'art. 97, comma 1, Cost.) che svolge il ruolo di:

    - garante della Costituzione: egli non esercita alcun delle tre funzioni dello Stato (legislativa, amministrativa e giurisdizionale), bensì le coordina e funge da elemento equilibratore tra tutti gli altri organi costituzionali;

    - rappresentante dell'unità nazionale: egli occupa una posizione di sintesi e di solidarietà tra le varie componenti politiche, sociali e istituzionali dello Stato, mediante le quali viene svolto il processo democratico politico;

    - elemento di connessione tra la prima parte (Diritti e Doveri dei cittadini) e la seconda parte (Ordinamento della Repubblica) della Costituzione.

    Sotto il punto di vista della "formazione e funzionalità degli altri organi costituzionali", il presidente della Repubblica:

    - indice, mediante decreto, le nuove elezioni delle Camere, ne fissa la prima riunione e può convocarle in via straordinaria;

    - concorre a formare, seppur in modo limitato, una di esse: infatti egli può nominare come senatori a vita cinque cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo scientifico, sociale, artistico e letterario;

    - può, sentiti i pareri obbligatori (ma non vincolanti) dei rispettivi presidenti dell'Assemblea, sciogliere anticipatamente le Camere, o una di esse, fissando le nuove elezioni politiche entro 70 giorni dalla data di scioglimento;

    - nomina il Governo (cioè il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di quest'ultimo, i singoli ministri);

    - nomina un terzo dei giudici che compongono la Corte costituzionale;

    - preside il Consiglio Superiore della Magistratura.

    Sotto il punto di vista della "funzione legislativa", il presidente della Repubblica:

    - può inviare messaggi formali indirizzati al Parlamento (rappresentano atti con cui il Capo dello Stato esprime le sue opinioni circa fatti o questioni inerenti alla vita politica del Paese. Tali atti sono sottoposti a controfirma ministeriale, con ciò possono essere sottoposti a controllo di legittimità);

    - può inviare messaggi informali (detti anche "messaggi liberi") indirizzati alla Nazione (intesa come il popolo reale e vivente), sempre per questioni riguardanti alla vita politica del Paese. Il contenuto di tali messaggi non è oggetto di controllo, salvo il requisito del rispetto della Costituzione;

    - promulga le leggi (quindi attesta che le leggi abbiano seguito il regolare iter di approvazione da parte del Parlamento secondo le norme costituzionali) e ha il veto sospensivo (può rinviare, mediante messaggio motivato, la legge in Parlamento affinché essa possa essere nuovamente deliberata);

    - emana atti aventi forza di legge (decreti legge e decreti legislativi) e regolamenti;

    - indice il referendum nei casi previsti dalla legge.

    Sotto il punto di vista della "funzione amministrativa (o esecutiva)", il presidente della Repubblica:

    - nomina il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di quest'ultimo, i singoli ministri;

    - nomina, su proposta del presidente del Consiglio dei ministri, i più importanti organi amministrativi dello Stato (i sottosegretari dello Stato, i commissari straordinari di Governo, i commissari di Governo presso le Regioni, il capo di stato maggiore della difesa e i capi di stato maggiore delle forze armate, il capo della Polizia, i comandanti generali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza);

    - presiede il Consiglio supremo di difesa e ha il comando delle forze armate;

    - conferisce onorificenze della Repubblica (ad esempio la "medaglia d'oro al valor civile" per atti di eroismo);

    - adotta decreti all'esecuzione di leggi, sotto forma di d.p.R.;

    - rappresenta lo Stato italiano all'estero;

    - accredita rappresentanti diplomatici italiani all'estero;

    - riceve rappresentanti diplomatici di Paesi esteri accreditati presso l'Italia;

    - ratifica i trattati internazionali, previa delega del Parlamento;

    - dichiara lo stato di guerra, previa deliberazione del Parlamento.

    Sotto il punto di vista della "funzione giurisdizionale", il presidente della Repubblica:

    - presiede il Consiglio superiore della Magistratura;

    - concede la grazia (provvedimento individuale mediante il quale viene condonata, totalmente o parzialmente, una pena inflitta o da infliggersi a un condannato) e commuta le pene.

    Fonte/i: Studente di giurisprudenza.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.