Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Cosa? Esiste una cura contro l'omofobia? ?

Ciao a tutti! Sappiamo che purtroppo esistono persone omofobe.. nessun pregiudizio verso gli omofobi eh, però sappiamo tutti che è una malattia che va CONTRO-NATURA e che quindi va CURATA! Esiste una cura contro l'omofobia? Come si fa a curarla?

Poi, una domanda un po' delicata.. cosa fareste se vostro figlio fosse omofobo? Gli vorreste bene lo stesso? Lo portereste da uno psicologo per farlo tornare normale?

Ripeto, nessun pregiudizio verso gli omofobi, ma la natura ha creato l'omosessualità per una ragione, e loro vogliono SOVVERTIRE l'ordine naturale delle cose, e quindi DEVONO farsi curare!

[trollface]

Aggiornamento:

@tutti gli omofobi malati: l'omosessualità non è contro natura, ma ha l'utile funzione di bio-regolatore; ecco qua, leggete questa domanda e la migliore risposta (e i dettagli aggiuntivi) che ho trovato tempo fa e mi è piaciuta, vi aiuterà a capire e quindi a guarire: http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=201...

@IKE: avevano già risposto ai tuoi deliri in quella domanda, ma evidentemente non ti interessa la verità, ma vuoi solo credere di aver ragione e far credere agli altri che sia così. vergognati.

@tutti gli altri: grazie per le risposte

15 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Trattamento psicologico ed una sana informazione... basta indurli ad accettare la propria natura... perchè spesso sono omosessuali educati ad una cultura omofobica (per uscire dalla quale basta un po' di informazione) che dunque disprezzano l'omosessualità presente in loro al punto di non poterla accettare.

    Quando vedono un omosessuale dunque riconoscono la parte odiata di sè e ciò incrementa il loro odio.

    Come hai ben detto questa è una tendenza contronatura in quanto nella natura, a parte nell'uomo non si riscontra dell'odio gratuito, al massimo l'istinto predatorio o il desiderio di difendere sè stessi o altro... ma mai odio, nè tanto meno non finalizzato a nulla.

    Se avessi un figlio omofobo farei quello che ho detto e gli vorrei bene lo stesso.

    Però va detta una cosa: qual'è la ragione dell'omosessualità?

    Per carità è perfettamente normale e naturale e questo lo si sa... la stessa natura ha dato (per lo meno a noi maschietti) una zona erogena raggiungibile SOLO per via anale e una tendenza presente in natura non può essere innaturale... ma quale sarebbe la ragione?

    è come dire che i gusti hanno una ragione... a me piace il piccante e l'amaro più del dolce, ma non c'è una ragione e non per questo il mio gusto è innaturale o anormale (anche perchè: parliamoci chiaro, la normalità è solo un fatto prettamente culturale).

    @Ike: "se l'omofobia fosse contro natura significherebbe che la pratica omosessuale sarebbe prevista dalla natura.." Bravo... ci sei arrivato a capire che l'omosessualità è prevista dalla natura in quanto ESISTE in natura. E vedi che se ti impegni riesci ad usare la razionalità di cui ti vanti?

    Però dimentichi che anche il pene lubrifica... cosa che sarebbe inutile visto che già lo fa la vagina.

    Ma se l'omofobia non esiste tu cosa sei?

    @Rodan: Ah si? quando la trovi curami allora... sono FIERAMENTE RELIGIOSO.

    @MontesianoDoc: Ahahahah... mi fai morire dal ridere... xD ma dimmi per caso sei seguace di Matteo Montesi?? xD

    @Teologo: ragionamento davvero osceno... è come dire: se non ci fossero tanti neri non ci sarebbero così tanti aderenti al kukluxklan... o come dire: se non ci fossero tante vittime non ci sarebbero tanti carnefici... più o meno la stessa cosa.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ci sarebbero le "iniezioni di buon senso", ma sembra che ne siano refrattari.

    Sembra che il motivo sia da ritenersi al fatto che oltre agli "anti/corpi", i soggetti in questione abbiano sviluppato anche degli "anti/mente"!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    L'unica cura all'omofobia sono l'educazione e il rapportarsi civile con la gente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Che spirito.....da morir dal ridere.....!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Benny
    Lv 5
    8 anni fa

    Una vera e propria cura non esiste ma è possibile ottenere vistosi miglioramenti attraverso frequenti e ripetuti cataplasmi a base di cultura, civiltà, educazione e rispetto.

    Quanto ai figli non ne ho ma penso che, se si fornisce loro un esempio di rispetto, tolleranza e rifiuto del pregiudizio, difficilmente diventano omofobi o razzisti.

    Poi, è chiaro, ci sono le cattive compagnie ma a quelle si può porre rimedio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    si esiste è la stessa per i religiosi, bisogna rinchiuderli in centri di salute mentale

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ommamma.. Un figlio omofobo? Rabbrividisco al solo pensiero!

    Ti rendi conto che umiliazione, che schifo.. E poi.. Cosa penserebbero gli altri? Non potrei andare a fare la spesa senza essere additato e sentire mormorare "Guarda, il padre dell'omofobo, poverino"!

    Mai!

    Però ci sono delle cure.. Al Cassero e al Mukkassassina, prima di tutto!

    Ti fanno guarire dalla tua perversione e diventare un non omofobo perfetto!

    [trololol]

    @FiglioDellaTerra, concordo in tutto e per tutto con te. Tralasciando la sfilza di razze animali che praticano l'omo e la bisessualità, solo l'uomo odia..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Piu sono credenti e meno sono tolleranti. Farisei.

    Mi piacerebbe che Dio esistesse e fosse gay e li stesse apettando con tanto di minkia dura sti sottosviluppati umani.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Rodan
    Lv 4
    8 anni fa

    Dovrebbe esistere una cura contro i religiosi, altro che cura per gli omosessuali.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Penso che una buona informazione fa già tanto. Non si nasce omofobo, ci si diventa per via dell'educazione. Quindi basta rieducarsi.

    Il figlio omofobo non è un grave problema, il problema è avere un figlio omosessuale e il padre omo-fobico.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.