Obbligo griglie di aereazione?

Salve a tutti.

Come da oggetto desidero sapere se è obbligatorio avere tali griglie all'interno, prevalentemente, della cucina di un appartamento condominiale, e se tale obbligo, qualora sussista, sia a carico del condominio o del proprietario dell'appartamento.

Grazie mille

JL

4 risposte

Classificazione
  • Dam
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Per la cucina esiste l'obbligo solo se hai i fornelli o li forno a gas (o a legna..) cioè a combustione oppure una caldaio o scaldacqua sempre a gas.

    Se hai le piastre elettriche no.

    E una spesa che spetta alla proprietà, in un condominio ai singoli proprietari.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Griglie di aerazione ovvero meglio definite come presa d'aria di ventilazione (bassa) e presa d'aria di aerazione (alta), sono obbligatorie per legge solo quando all'interno di un appartamento vi sono installati apparecchi di tipo A (cucine e similari a fiamma a vista) e apparecchi di tipo B (caldaie e similari che prendono l'ossigeno per la combustione nello stesso locale dove sono installati).

    Se hai una cucina devi fare obbligatoriamente la presa d'aria di ventilazione (bassa) nella misura non inferiore a 100 cmq; la presa d'aria di aerazione (alta) nella misura non inferiore a 100 cmq, va fatta solo quando la cappa della cucina non scarica fuori l'abitazione o in un condotto apposito condominiale.

    Se hai una caldaia installata all'interno dell'abitazione, devi controllare che:

    - se è di tipo B (camera aperta), devi realizzare la presa d'aria di ventilazione (bassa) seguendo il calcolo 6 cmq x kW, ad esempio 6 cmq x 24 kW = 144 cmq, in ogni caso non fare mai prese d'aria inferiori a 100 cmq; la presa d'aria di aerazione non va fatta perchè lo scarico della caldaia va obbligatoriamente all'esterno.

    - se è di tipo C (stagna) non devi far nulla.

    Questo tipo di spese vanno pagate dal proprietario dell'immobile, non dal condominio, non dall'occupante in quanto rientrano tra le spese di straordinaria manutenzione ed adeguamento di un impianto gas. Se non esistono ad oggi... io mi riserverei di denunciare chi ha dichiarato la conformità degli impianti gas e termici facendoli pagare a loro!

    Questo è il link della UNI CIG 7129 http://www.sicurezzaweb.it/normetecniche/uniciggur...

    Fonte/i: Termotecnico
  • Anonimo
    9 anni fa

    ciao,

    l'apertura di ventilazione e areazione è obbligatoria, la dimensione e l'altezza da terra, ed eventualmente anche quella a filo soffitto, sono regolate e normate dall'uni la norma è UNI7129 parte 2.

    Se nessuno nel condominio ha gli impianti a norma allora, o se solo il tuo presenta questo vizio è indifferente. In queste circostanze ogni inquilino è tenuto a pagare l'adeguamento del suo impianto.

    Se sei in affitto la spesa ricade sul proprietario in quanto manutenzione straordinaria che.... dal 1990 ad oggi doveva già esser stato messo a norma.

    Per la tua sicurezza fai eseguire una messa a norma ... e chiedi che anche gli altri inquilini lo facciano almeno evitate che possa esplodere il palazzo :-)

  • Anonimo
    9 anni fa

    e obligatorio anche in una casa singola, in condominio se fatto solo nel suo appartamento la spesa e sua se bisogna farlo in tutto il condominio la spesa diventa condominiale.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.