Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 9 anni fa

acquario acqua marina?

che differenza c'è tra l'acquario con l'acqua marina e quella dolce??????

2 risposte

Classificazione
  • Zante
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Beh... L'ovvio è che nel marino l'acqua è salata e nel dolce no, e che le specie che ci vanno sono diverse.

    Meno ovvio è che il marino è più difficile da mantenere. Come potrai immaginare l'oceano è molto grande, ed una massa d'acqua così grande ha un'enorme inerzia sia chimica che termica. Questo vuol dire che l'acqua del mare è molto più stabile di quella di fiumi e laghi.

    Ne consegue che le specie marine sono più delicate e sensibili alle variazioni e per questo in un acquario è più importante stabilire un equilibrio biologico stabile e mantenere tutti i valori stabili.

    Gli acquari marini inoltre tendono ad essere più grandi, e qui si torna al solito motivo: con più acqua, ogni errore, ogni variazione viene diluita di più.

    Un'altra differenza, se si parla di specie di barriera è che diverse specie tendono a passare gran parte della loro vita in aree molto ristrette, mentre le specie di acqua dolce tendono ad essere più mobili. Pensa che all'isola del giglio c'è un'aragosta che da molti anni viene visitata dai sommozzatori, ed è sempre lì, sempre nello stesso buco a -40 metri.

    Questo permette di creare acquari marini molto piccoli, anche soli 20 litri, che se fossero di acqua dolce non potrebbero alloggiare che qualche caridina, mentre come acquario marino possono essere più ricchi di vita. Essendo più piccoli, però, è anche più difficile mantenere i valori stabili come spiegavo sopra, per cui soltanto aquaristi marini con una certa esperienza dovrebbero allestirli.

    Un'altra differenza molto importante è la luce, specialmente se si parla di coralli. Un acquario marino ha bisogno di molta molta più luce di uno d'acqua dolce. Se per un 280 litri d'acqua dolce 250watt di illuminazione sono un acquario molto bene illuminato, per lo stesso acquario, però marino, si parla di 400w o più.

    Inoltre lo spettro luminoso è diverso e la luce tende ad avere una maggiore componente blu. Se sai quello che si intende con temperatura del colore, per un acquario dolce si parla di una luce tra i 5000 ed i 6000 kelvin, mentre per un marino si parla di 10000 o più. C'è gente nel mio club che ha anche lampade a 20000 kelvin.

    Altre differenze ora non me ne vengono in mente...

    EDIT

    Ecco, mi è venuta in mente un'altra differenza. In un acquario dolce, gli invertebrati (gamberetti, lumache) sono opzionali, e ce li metti se ti piacciono, in un acquario di barriera gli invertebrati sono parte integrante dell'ecosistema e non se ne può fare a meno, per cui gamberetti, lumache, paguri, vermi, granchi sono elementi necessari alla barriera.

    In inglese vengono collettivamente chiamati "clean up crew".

  • 9 anni fa

    la risposta scontata la lascio stare :) comunque un acquario marino e per esperti, e molto più difficile da gestire sia per l'acqua che per il costo, conta che ogni pesce costa dai 20 euro in su...se vuoi prendere un acquario ti consiglio di cominciare con il dolce e prendi almeno un 60 litri 80 sarebbe meglio dato che più e grosso e piu difficilmente i valori dell'acqua si sballano facendo qualche casino

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.