Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 9 anni fa

Qualcuno/a frequenta o ha frequentato la facoltà di chimica pur lavorando?

Per chi lo ha fatto o lo sta facendo:

quali sono o sono state le maggiori difficoltà riscontrate? Come le avete superate?

Il lavoro che state facendo o che avete fatto mentre frequentavate la facoltà di chimica era a tempo pieno?

Aggiornamento:

@ Psyco 91: io lavoro a tempo pieno in un'azienda chimica come tecnico della qualità. 5 giorni a settimana, 8 ore al giorno. Avrei le ore di permesso per frequentare i laboratori e dare gli esami. So che sarà molto dura. Non credo che ce la farò in 3 anni, tuttavia mi servirebbe una laurea in chimica! Tu dove studi?

Aggiornamento 2:

@ Psyco 91: per fare il controllo qualità la laurea non serve, basta il diploma in tecnico chimico o perito chimico (come quello che ho io). A me serve semplicemente per avanzare di carriera, io vorrei diventare responsabile di laboratorio. Per diventarlo servono anni d'esperienza e una laurea in chimica.

Comunque a grandi linee il mio lavoro consiste in: prove di laboratorio, controllo di semilavorati e di prodotti finiti per valutarne gli eventuali difetti e, in base alle imperfezioni riscontrate, deciderne degli accorgimenti tecnici più adatti alla soluzione dei problemi. Verifica della corrispondenza delle caratteristiche dei prodotti con quelle dei campioni ordinati, assicurando che coincidano con le specifiche richieste del cliente.

Io sono del 1990 e a settembre proverò ad accedere alla facoltà di chimica che alla Statale di Milano è a numero chiuso. A.. nell'azienda dove lavoro non ho mai visto stagisti, mi dispiace. Nel caso sentiamoci tramite e.mail

1 risposta

Classificazione
  • Psyco
    Lv 5
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao!

    L'anno scorso ho provato a lavorare ma a tempo pieno è impossibile a chimica...primo perché hai dei periodi di laboratorio assolutamente obbligatori, secondo perché anche se non hai i laboratori pomeridiani hai comunque le lezioni, e anche se lì quasi nessuno controlla la tua presenza, avrai più possibilità di capire qualcosa andando a lezione che saltandola...soprattutto perché poi in laboratorio ti senti disorientato e non riesci proprio a sostenere il peso degli esami studiando solo dal libro!

    Io lavoravo in una pizzeria sabato e domenica sera...tra l'altro in un periodo con due laboratori contemporaneamente che mi riempivano l'intera settimana...e anche così ammetto che la voglia di studiare era sempre più debole...ma con della gran forza di volontà è possibile riuscirci, invece decidere di farlo a tempo pieno è assurdo!

    Ora non lavoro...ma a chimica bisogna dedicare molto tempo alla coprensione delle lezioni e quindi quello è già di per sé un lavoro, posso assicurartelo!

    ___________________

    Oh scusa avevo dato per scontato che fossi uno studente...inoltre lavori nel campo quindi un po' avvantaggiato lo sei...sicuramente più di me che ho fatto il liceo scientifico... Cmq sì anche a padova ho visto un paio di signori che vengono per dare gli esami e uno seguiva i laboratori, quindi almeno l'indispensabile ti è concesso ed è giusto approfittarne!

    Avresti due giorni per studiare il programma che settimanalmente fanno a lezione, tra l'altro per almeno due corsi alla volta, oppure puoi chiedere di essere uno studente-lavoratore in modo che ti concedano l'accesso all'anno successivo anche con la metà dei crediti...e questo implica il dover mettere in conto che ci metterai almeno il doppio (ma non mi sembra un problema visto k ti serve x avanzare di carriera)!

    Insomma la cosa è possibile, puoi farcela se ogni volta ti prefissi una scaletta e compri i libri consigliati dal professore...se poi hai turni spezzati con anche giorni lavorativi liberi ti consiglio di andare a lezione e di vedere il punto della situazione, meglio ancora se chiedi ai tuoi "colleghi" le fotocopie degli appunti! Io comunque ci proverei senzaltro!

    Posso fartela io una domanda? Ti serve la laurea effettivamente x avanzare di carriera o perché ti è stato detto che per fare il controllo qualità serve necessariamente la laurea in chimica? Se serve la laurea, puoi informarti se accettano anche quella in chimica industriale? E così x sapere nello specifico, in cosa consiste il tuo lavoro? Fanno contratti x gli studenti che volessero lavorare?

    _________________

    Grazie per aver risposto al mio interrogatorio, non mi resta che augurarti di passare il test (so cosa vuol dire visto che ci sono passato pure io) e di riuscire ad avanzare la carriera in un settore che spero possa essere anche il mio :D

    Sì sì x qualsiasi cosa mandami pure una e-mail, non garantisco la risposta immediata ma stai certo che rispondo! Ciao! ;D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.