Sofia
Lv 4

Bambini e neve, li fate uscire o li chiudete in casa?

Ciao mamme, la settimana scorsa, dalle mie parti è nevicato parecchio, le scuole però non hanno chiuso e Gabriel è andato regolarmente all'asilo. Le maestre ci hanno chiesto di portare i bambini in abbigliamento da neve perche cosi li avrebbero portati fuori a giocare. Io ho acconsentito felicissima anche perche per Gabriel è una novità ed era entusiasta. Verso metà mattinata mi ha chiamato l'insegnante perchè nello zainetto di Gabriel mancava il ciuccio e lui lo cercava, sono quindi andata a portarglielo e ho visto 3 bimbi in classe guardare dalla finestra gli altri compagni che si divertivano fuori. La domanda mi sorge spontanea e chiedo alla maestra cosa ci facessero quei 3 bambini in classe mentre gli altri erano fuori a giocare. La maestra mi dice che le mamme di questi bambini hanno tassativamente proibito alle maestre di portare i loro figli nella neve.. io non sono qui per giudicare queste mamme ma ho provato una tenerezza nel vedere quei bambini incollati al vetro... mi è sembrata quasi un ingiustizia... vaglielo a spiegare poi a un bambino di 2 anni che "la mamma non vuole perche ha paura che ti ammali" Voi mamme cosa avreste fatto? Fate giocare i vostri bambini nella neve??

Aggiornamento:

Sono d'accordo con tutte, volevo solo aggiungere una cosa che prima ho omesso ma credo renda meglio l'idea. Le mamme in questione sono delle cacac@zzi, i loro figli non possono uscire neanche nel cortile della scuola quando fa caldo, non partecipano alle uscite didattiche (e per uscite didattiche si intende ad esempio, nel vialone di fronte all'asilo a raccogliere le foglie per fare i lavoretti), si lamentano in continuazione perche i bambini mangiano tutti insieme (cioè i bambini di 2 anni della sezione primavera, con quelli dell'asilo di 3/4/5 anni) ecc... Volevo inoltre sottolineare che in questo caso le maestre non hanno nessuna responsabilità (mi riferisco a chi ha scritto che era compito delle maestre evitare che i bimbi stessero alla finestra) perchè l'asilo è piccolo, i bimbi sono pochi e le maestre sono solo 2 (una che si occupa dei grandi e una dei piccoli), quindi una è uscita a controllare quelli fuori, l'altra è stata dentro con gli altri 3, quando

14 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    I miei li porto a giocare nella neve, ma siamo anche attrezzati

    Abbiamo gli scarponcini da neve, la tuta impermeabile ecc.

    Magari quelle mamme non erano attrezzate con l'abbigliamento giusto, o magari i figli avevano raffreddore e cose varie.

    Ho imparato che ci sono bimbi che ad un alito di vento si ammalano, tonsilliti, placche in gola, febbroni, e se mio figlio fosse uno di quelli, non lo porterei in mezzo alla neve.

    Se è un discorso invece solo di apprensione...beh, che peccato per quei bimbi.

  • 9 anni fa

    la penso come Nobildonna...

    io sono a Roma... noi non andiamo mai in montagna e siamo una delle innumerevoli famiglie romane che di neve non sa assolutamente nulla! quindi non ho abbigliamento adatto

    la grande, 3 anni e emzzo comunque l'ho portata fuori (giubbotto pesante, cappello, due paia di pantaloni, due paia di guantini, galosce)... ma lei è un tipo che difficilmente si ammala (in due anni di nido sarò stata a casa sì e no un mese per malattia figlia!!), quest'anno alla materna è stata a casa solo per le chiusure obbligatorie e per un'influenza intestinale durata 3 giorni...

    il piccolo 8 mesi col binocolo che ce lo porto fuori! si è fatto 2 settimane e mezzo a casa con la bronchite... ieri l'ho riportato al nido e stamattina aveva già il nasino gocciolante!!! ok, è molto piccolo, ma qualcosa mi dice che non è affatto come la sorella

    ci sono persone che sono attrezzate per la neve, altre no, bambini resistenti altri no...

    ti dico, se mia figlia giocasse con la neve all'asilo, magari le compreri che ne so un paio di scarponcini adatti euna tuta da neve (da decathlon non dovrebbe essere una spesa folle!!!), ma perchè so che è un tipo abbastanza forte, non mi sono fatta mai problemi...... se invece il piccolo da grande dovesse mantenere questa tendenza ad ammalarsi così facilmenete, non so se prenderei la stessa decisone...

    chiaro che invece se dovessi portarli fuori insieme rischierei, ma lì sarebbe leggermente diverso...

  • Anonimo
    9 anni fa

    può anche darsi che quei bambini erano malaticci o si stavano riprendendo dall'influenza non lo puoi sapere oppure non avevano l'abbigliamento adeguato non mi sento di giudicare i genitori piuttosto le maestre potevano impegnarli in altre attività invece di farli stare attacati al vetro a guardare gli altri

  • 9 anni fa

    Credo che abbiano sbagliato prima le mamme a non mandarli, e poi le maestre a tenerli alle finestre a guardare i compagni.

    I miei figli sarebbero andati.

    Bacio!

    ______________

    Sofia io non metto in dubbio il lavoro delle maestre, però sinceramente non avei fatto stare 3 bambini dentro a guardare quelli fuori che si divertivano. Piuttosto non avrei portato più fuori nessuno, oppure la maestra dentro poteva portarli in una sala a vedere i cartoni lontano dalle finestre. Ultima, ma forse la migliore, avrei detto alle mamme in questione di non mandare i bambini a scuola in quel giorno perchè la scuola prevedeva un uscita, e in classe non rimaneva nessuno. Della serie o fuori o a casa. Capisco che sia difficile, però fa tristezza far subire ai bambini queste differenze già all'asilo.

    A maggior ragione se le mamme sono cac@caxxi, per me si attaccavano.

    Nella nostro asilo i genitori firmano un foglio a inizio anno che consente le uscite. Quando le mettono in programma, se non vuoi non mandi il bambino a scuola, ma se lo mandi partecipa all'uscita e basta. 2 maestre non possono accontentare 40 mamme, è sbagliato sottomettersi a queste turbe psichiche.

    Buona serata.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    ho questo vivido ricordo di quando ero all'asilo: una bella nevicata, i miei amichetti a fare a palle di neve, pupazzi e divertirsi in cortile mentre io li guardavo dalla finestra. Ero dentro perchè appena guarita da un'otite, quindi i miei non sono stati "cattivi" ma solo il fatto che tutt'oggi io mi ricordi di quell'evento con tristezza, vuol dire che, secondo me, un po di naso che cola non vale tutta la gioia e la spensieratezza che prova un bimbo a giocare coi suoi amici in mezzo alla neve. E' una cosa magica, che solo quando si è così cuccioli la si può apprezzare in pieno. In sostanza, falli giocare!!!

    un saluto

  • Anonimo
    9 anni fa

    certo l' aria di neve fa benissimo. perchè uccide molti batteri e tutto l'inquinamento che c'è nell'aria peccato che quelle mamme non lo capiscono.

  • 9 anni fa

    poveri bimbi!

  • 9 anni fa

    Gli unici motivi per cui avrei agito come le mamme dei 3 bimbi è se mio figlio fosse già malato (o comunque se bastasse un filo di vento per farlo ammalare, quindi se fosse di salute cagionevole) oppure se non avessi avuto l'abbigliamento adatto per lui (con questo freddo e la neve, i pantaloni e gli scarponcini appositi secondo me sono d'obbligo!).

    Altri motivi per cui privarlo di un'esperienza insolita e sicuaramente divertente non ne vedo!

    Un abbraccio!

  • 9 anni fa

    le mamme non hanno ancora capito che i bambini non si ammalano per colpa della neve, ma si ammalano perche vivono in ambienti chiusi dove non viene mai cambiata l'aria.. e i microbi li ristagnano.. certo metterli nudi nella neve non è salutare, ma un po di aria fresca e un po di gioco nella neve non fa male a nessuno se si è ben organizzati.. sicuramente quei tre bambini li saranno alcuni di quelli che sono sempre assenti da scuola per virus e compagnia bella... esempio stupido: nella mia infanzia era tanto se prendevo un influenza in due anni, la casa mia era sempre pulita e l'aria sempre rinfrescata ogni mattina per almeno mezzora.

    adesso sto facendo babysitter a tre bambini piccoli, che sono sempre malati. la casa loro è sempre sporca e l'aria non viene mai cambiata. mai. i virus in quella casa fanno festa. questi bambini non riescono a stare tutta una settimana a scuola..

    per non parlare di scuole e asili poi, anche li l'aria non viene mai cambiata, mai una finestra aperta se no tutti si preoccupano del freddo

    conosco anche due persone con bambine di due anni, sono sempre state bene queste bambine, da quando hanno cominciato a frequentare una specie di "spazio giochi" per prepararle un pochino alla presenza di altri bambini in vista dell'asilo continuano ad avere febbre e virus, al punto che le mamme hanno smesso di portarcele. le manderanno direttamente all'asilo perche dicono che non ha senso avere li le bambine sempre malate..

  • 9 anni fa

    mio figlio è piccolo e quindi non lo porto nella neve, in questi giorni siamo stati tanto tempo in casa perchè ho la macchina sepolta dalla neve e non ho le gomme buone, però siamo usciti con mio marito..

    quando ero piccola io ricordo che non vedevo l'ora di uscire a infradiciarmi tutta nella neve, con le mani rosse per il freddo.. se fossi dovuta rimanere a casa non avrei di questi ricordi, anzi, forse mi sarebbe rimasta in mente la proibizione..

    a maggior ragione all'asilo, poveri piccole, perchè farli rimanere chiusi in classe a guardare gli altri bimbi che si divertono.. per me è peggio quello che passava nelle loro testoline che un raffreddore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.