Cosa dicono i vostri genitori delle vostre passioni per la lettura e la scrittura?

Insomma, vi sostengono o vi prendono per pazzi?

I miei non fanno che criticarmi, soprattutto mio padre. Ogni volta che mi vede con un libro in mano dice che sto perdendo il mio tempo, e che dovrei "costruirmi un futuro" invece che passare la mia esistenza fra "storie inventate".

A voi va un po' meglio?

DDR: Avete letto la saga "Queste Oscure Materie" di Pullman? Se sì, cosa ne pensate? Se no, leggetela :))

10 risposte

Classificazione
  • nari
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    I miei genitori non sono dei gran lettori.

    A mia mamma piacerebbe leggere ma non trova mai il tempo, inizia un libro e va sempre a finire che lo lascia a metà.

    Mio papà invece legge molto poco e solo ed eslcusivamente libri storici, che adora alla follia. (ma li legge con un ritmo da bradipo, per intenderci .___.)

    Nonostante questo loro non proprio sereno approccio con la lettura, appoggiano appieno la mia passione. :)

    Mia mamma rimane sempre un po' perplessa nel vedere che leggo così tanto, ma il suo è stupore in positivo.. la stessa reazione della mia sorellina di 13 anni che si domanda come si possa leggere un librone in così poco tempo.

    Per quanto riguarda la mia passione per la scrittura invece non si esprimono, anche perchè sono io la prima a non parlarne. E' una cosa che tengo solo per me, così come per i miei scritti.

    p.s: La saga di Pullman avevo in programma di leggerla ancora quest' estate... ma alla fine non ne ho avuto l' occasione. Prossimamente sarà nella mia libreria, sono sicura che sarà all' altezza delle mie ottime aspettative. :)

  • Anonimo
    9 anni fa

    a me succede la stessa cosa, anche con le mie amiche e fratelli, ma non farti scoraggiare.

    queste oscure materie l'ho letto ed è bellissimo, spettacolare. pullman ha dato il meglio di se .

    ciao

  • Reina
    Lv 5
    9 anni fa

    Non hanno problemi con il fatto che leggo molto, solo che dicono che dovrei passare meno tempo a leggere e dovrei smettere di compare libri nuovi (e buttare gli altri).

    Per la scrittura invece non sanno niente. Mi vedono al pc e mi dicono che ci passo troppo tempo, ma non sanno che ci passo molto tempo proprio perché faccio molte cose (studio, porto avanti il blog, parlo con le amiche, scrivo, ecc...)

    Ho finito da poco La bussola d'oro :)

    Presto farò una recensione sul mio blog ^^

  • Si, direi che a me va un po' meglio. xD

    Mia madre è molto simile a me, ex-classicista convinta, mentre dice che leggo troppo, ma alla fine mi sopporta; mentre mio fratello odia i libri e appena me ne vede uno in mano (cioè quasi sempre) me lo toglie e corre via. .-.

    DDR: La sto iniziando proprio ora, promette bene. :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    I miei genitori sono molto contenti della mia passione per i libri e la scrittura e mi sostengono. Pensano che la lettura sia importante e che io abbia un certo talento per la scrittura e che debba coltivarlo. I libri e la scrittura non sono una perdita di tempo,anzi...a loro il mondo deve moltissimo e se non ci fosse stato nessuno a scrivere libri e a leggere di sicuro saremmo tremendamente indietro...

    hai provato a parlare con loro e a spiegare le tue ragioni?

    No,non l'ho letta ma credo che la leggerò!

  • 9 anni fa

    Mia madre mi ha sempre incoraggiato nella lettura e persino nella scrittura, mio padre invece se ne ha sempre fregato. per quanto riguardo le amicizie, dicono la stessa cosa che dicono i tuoi genitori, e uno addirittura aveva strappato alcune pagine di un libro che stavo leggendo.....che rabbia!!

    Fregatene del giudizio degli altri, se hai voglia di leggere, qualsiasi cosa, leggilo almeno quando costruirai il tuo futuro, lo farai con criterio e con le basi solide.

  • 9 anni fa

    mia madre non dice nulla. fortunatamente,

    l'unica cosa che ogni tanto le sento dire è "quanti libri avete?!"(sia io che mia sorella abbiamo questa passione per la lettura) e ogni tanto mi chiede come faccio a leggere questo o quel libro (di solito leggo classici,essendo degli autori conosciuti anche solo per nome sa che sono abbastanza pesanti). per il resto mi lascia leggere tranquillamente.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Diciamo che si mantengono a metà: da una parte sono contenti che io legga molto, dall' altra la faccenda li secca perché i libri costano molto e io ne domando in continuazione. O meglio, ne domandavo. Visto il periodo per quest' anno ho deciso di rileggere tutti quelli che ho già.

  • 9 anni fa

    ciao i miei genitori vanno a giorni..cioè a volte non mi dicono niente ma ci sono giorni che mi criticano dicendomi che dovrei uscire più spesso(concordo anche io) e non restare sempre attaccata ai libri..però il problema sorge quando compro un libro, mi dicono che con la velocità in cui li leggo e una perdita di tempo e uno spreco di soldi comprarli e mi chiedono che cosa me ne faccio..io rispondo semplicemente che non possono capire:)

    Fonte/i: io
  • 9 anni fa

    Leggere e importante e inoltre costruisce un futuro infatti chi legge e' bravo a scrivere io per i libri ho una passione maniacale un pomeriggio ho finito tre libri della cornwel post mortem oggetti di reato e quel che rimane

    La relazione dei miei con i libri e' buona pero' se leggo troppo mi fanno staccare

    Fonte/i: Io
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.