­
Lv 7
­ ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 9 anni fa

Perché quando suona il citofono mi sale un'ansia indicibile?

Mi si accappona la pelle, mi si fa un nodo alla gola ed il battito ed il respiro aumentano d'intensità...

Come mai vivo così male questa che dovrebbe essere una cosa naturale?...

Ormai vedo ogni cosa come un'intrusione quasi fisica, come se venisse fatta direttamente sul mio corpo...

18 risposte

Classificazione
  • lilith
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Sei la prima persona che sento che ha la mia stessa sensazione.

    A me prende letteralmente un colpo, pur non avendo in realtà motivo reale per temere chiunque citofoni, dal postino al vicino.

    Oltre a quel suono che mi provoca sistematicamente un sussulto, mi prende l'ansia del chi possa essere e come mi viene sempre risposto quando faccio "Oddio e chi è?" mi si risponde "se non vai al citofono non lo saprai mai"

    Sì forse la causa è l'intrusione in quello che è un ambiente privato.

    Un pochino me lo fa anche quando mi squilla il cellulare a casa e pensare che suona per tutto il giorno ininterrottamente per lavoro, non mi fa mai nessun effetto, ma a casa mi dà un pò di .... ansia, sppure è un termine forse un pò esagerato.

  • Mafk
    Lv 6
    9 anni fa

    Ti capisco, a me succede perché ho troppi debiti da pagare

  • Paura dei testimoni di geova?

  • Anonimo
    9 anni fa

    Succede anche a me...io temo siano i finanzieri...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    trauma infantile? oppure il tuo citofono ha un suono davvero fastidioso! ;)

  • 9 anni fa

    Basta rispondere che non leggi la torre di guardia.... :))

    A presto.

  • ...forse perchè nel tuo inconscio aspetti o temi qualcuno?

  • 9 anni fa

    Forse vesi troppi film horror e hai paura del citofono...

  • hai paura della finanza?

    no scherzo :) evidentemente aspetti qualcuno con ansia..

  • 9 anni fa

    Lo associ a un momento spiacevole per qualche motivo, capita, una mia vecchia compagna al liceo il giorno che doveva essere interrogata in una materia da una profe. stava ogni volta male, anche se

    aveva studiato, l'idea di quell'interrogazione con quella profe le provocava nausea, ecc.

    Con il tempo quando noti che non c'è niente di cui preoccuparsi questa cosa tende a diminuire gradualmente, niente paura.

    Immagina che puoi anche fare finta di non essere in casa, non sei obbligata a rispondere, magari ti tranquillizzi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.