Mi consigliate una ricetta per i tarallini pugliesi?

Sto cercando da molto tempo una ricetta dettagliata.

Grazie

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Ingredienti

    500 gr di farina 00

    150 ml di vino bianco secco

    15 gr circa di sale fino ( 1 cucchiaino e mezzo )

    120 ml di olio (extravergine d'oliva)

    1 cucchiaino di semini di anice

    Preparazione

    Se non gradite i semini di anice potete farne a meno, oppure potete usare altri aromi come sesa, peperoncino, origano o addirittura scaglie di cipolla disidratata. A voi la scelta! Come sempre Buon Appetito.

    Versate la farina in un recipiente, aggiungete il vino, l'olio e il sale e i semini di anice.

    Impastate fino ad ottenere un pasta elastica e omogenea.

    Lasciatela riposare coperta da un tovagliolo.

    Intanto portate ad ebollizione dell'acqua leggermente salata in una pentola capiente.

    Accendete il forno e portatelo a 200° C.

    A questo punto cominciate a formare dalla pasta dei bastoncini della grossezza di un dito mignolo e della lunghezza di circa 8-10 cm, e poi richiudeteli su se stessi sovrapponendo le due estremità e schiacciandoli col dito in modo da sigillarli.

    Prendetene una decina per volta e immergeteli nell'acqua bollente e ritirateli con una schiumarola appena vengono a galla.

    Sistemateli su un conovaccio ad asciugare per qualche minuto.

    Prendete la piastra del forno e rivestitela di carta da forno e adagiatevi uno vicino all'altro i taralli, infornateli nella parte centrale del forno VENTILATO per 15 minuti circa o fino a quando non saranno dorati uniformemente.

    Se non usate il forno ventilato la cottura sarà un po' più lunga, comunque tenete sempre in considerazione il colore ambrato che devono raggiungere.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    - gr. 30 di sale fino

    - 1kg. di farina tipo "0" (evitare la "00" troppo raffinata!)

    - 0.25 l. di olio extra vergine di oliva (Donna Gnora)

    - 0.30 l. di vino bianco secco

    Preparazione:

    Impastate insieme la farina, il vino, l'olio e il sale fino ad ottenere una pasta elastica ed omogenea.

    Lasciatela riposare, coperta da un panno, per 20 minuti in un luogo non freddo.

    In una capiente pentola portate ad ebollizione dell'acqua in cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di sale.

    Formate ora i taralli ricavando dalla pasta dei bastoncini di circa 1 cm di diametro e di circa 8-10 cm di lunghezza e chiudeteli su se stessi sovrapponendo le estremità e schiacciandoli col dito in modo da sigillarli.

    Prendetene una decina alla volta e immergeteli nell'acqua bollente e ritirateli, aiutandovi con una schiumarola, appena salgono a galla.

    Sistemateli su di un panno, uno accanto all'altro, ad asciugare per qualche minuto.

    Oliate una teglia da forno e adagiatevi i taralli senza farli toccare uno con l'altro.

    Infornateli nel vostro forno, che avrete già portato precedentemente a 200°, e fateli cuocere per circa 40 minuti. ( devono diventare di un marrone molto chiaro )

    Se volete potete aromatizzarli: per farlo, nella fase dell'impasto, aggiungete uno di questi ingredienti... semi di finocchio, sesamo, peperoncino, origano, scaglie di cipolla disidratata. Per un chilo di pasta basteranno 5-6 grammi di aromi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Te li sconsiglio, è scientificamente provato che nutrirsi di taralli rende omosessuali ed è causa di calvizia!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Silvia
    Lv 6
    8 anni fa

    Qui trovi una ricetta dei taralli pugliesi ben spiegata e dettagliata con le foto di ogni passaggio e pure con il video. Non puoi sbagliare: è semplice, ma il risultato è uguale all'originale!

    Clicca qui:http://ricette.giallozafferano.it/Taralli.html

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.