cos'è il cateterismo estemporaneo?quale catetere si utilizza?

non ne ho mai sentito parlare, qualcuno me lo sa spiegare?

Aggiornamento:

quindi estemporaneo sarebbe sinonimo di temporaneo e la pratica che i pazienti fanno da soli è l'autocateterismo?

il lofric non lo conosco...ho trovato su internet che per il cateterismo estemporaneo della donna si usa il NELATON vale anche per l'uomo?

ma per estemporaneo che si intende?

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    per estemporaneo si intende "al momento"

    si dice cateterismo in estemporanea, utilizzato solo per svuotare la vescica in quel momento e poi rimosso, per distinguere dal cateterismo a permanenza che invece rimane in sede una volta applicato

    il cateterismo a permanenza può durare settimane, si utilizza per monitorare la diuresi con esattezza, per monitorare interventi all'apparato urogenitale, per eseguire lavaggi in continua, per mantenere la cute asciutta in persone allettate...

    il cateterismo estemporaneo dura giusto il tempo di svuotare la vescica in quel momento, si usa per raccogliere urocolture e campioni in persone incontinenti, per fare instillazioni e lavaggi terapeutici, per svuotare la vescica in persone con danni neurologici (alcune persone con spina bifida o paraplegiche non hanno in controllo della vescica e devono svuotare regolarmente la vescica con un cateterismo estemporaneo)....

    estemporaneoa è la tecnica di esecuzione, non il tipo di catetere. per fare un cateterismo in estemporanea si possono usare tutti i cateteri, potresti utilizzare un nelaton (in genere il più usato), un mercier (il classico "coda di topo" utilizzato per passare la prostata), un tienmann, un couvelaire, un normalissimo e semplice foley (classico catetere a permanenza) semplicemente non cuffiando il palloncino e rimuovendolo subito

    esistono in commercio varie marche e vari formati per l'utilizzo al domicilio (immagino che Iofric sia un nome commerciale) alcuni autolubrificanti, basta aggiungere fisiologica, ma il concetto è sempre quello

    Fonte/i: infermiera
  • Si usa il lofric, che è molto più piccolo e corto di un catetere vescicale a permanenza.

    Si infila questo catetrino nell'uretra, si svuota la vescica e poi lo si toglie.

    Diverse persone se lo fanno anche da soli

    @ Estemporaneo vuol dire che non è a permanenza, cioè che il catetere viene inserito temporaneamente per vuotare la vescica, poi appena la vescica è vuota si toglie subito.

    Nelaton è il termine esatto, Lofric è una marca di cateteri estemporanei, noi abbiamo quelli in reparto e erroneamente lo chiamamo lofric.

    Quando le persone se lo fanno da soli si parla di autocateterismo estemporaneo. Si può fare da soli in quanto per il cateterismo estemporaneo non occorre essere sterili per l'inserimento, a differenza del cateterismo a permanenza

    Fonte/i: Infermiera
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.