Problemi con un basso elettrico?

i miei amici mi hanno regalato un basso elettrico , ma dato che ho intenzione di impararlo da autodidatta (non avendo abbastanza tempo per seguire un corso) vorrei chiedervi delle cose su cui ho qualche dubbio.

1.E' normale che dopo averlo accordato perfettamente con un accordatore elettrico, le corde battono sul ponte provocando delle vibrazioni metalliche strane (non suoni).

2. A cosa servono le varie manopole sul corpo del basso, una è il volume da quanto ho capito, m non so le altre tre.

3. come devo fare per avere un suono limpido e pulito come si sente nelle canzoni? Perché il mio è troppo cupo e sporco.

Grazie mille (:

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    1: dovrei ascoltare di persona per comprendere di preciso: questi rumori te li fa solo quando suoni "scollegato" o anche nell'ampli? Con tutte le corde e su tutti i tasti o solo su qualcuno in particolare? Ad ogni modo è molto frequente che uno strumento nuovo, specie se economico, non sia settato a dovere: sarebbe sempre buona norma portare lo strumento appena acquistato dal liutaio (o da un amico più esperto) per farlo mettere a punto: purtroppo (ma anche per fortuna!) non basta accordare uno strumento per metterlo a punto, sono molto i particolari dello strumento che si possono regolare/modificare...

    2: bisognerebbe conoscere il modello e/o le caratteristiche tecniche del basso per poter rispondere in maniera più preciso: ad ogni modo le manopole possono servire per regolare volume, tono, per selezionare/miscelare i pickup (quei "rettangoloni" neri piazzati sotto le corde, che servono a captare le vibrazioni delle corde e a trasformarle in suoni), per regolare il segnale attivo/passivo (il tuo basso è dotato di un piccolo vano per inserire una batteria 9v? in tal caso si tratta di un basso attivo, ed uno dei controlli è dedicato a questa caratteristica)

    3: anche in questo caso bisognerebbe conoscere che tipo di strumentazione utilizzi, ma molto dipende anche da gusti e sensibilità personali: ad ogni modo c'è da giocare con le regolazioni dell'ampli e del basso per trovare la giusta sonorità: sperimenta diverse combinazioni, fino a quando non trovi il suono giusto! Molto però lo fa anche il "tocco", cioè il modo in cui premi e pizzichi le corde, e su quello c'è poco da fare: bisogna suonare tanto per svilupparlo altrimenti, indipendentemente da strumentazione e regolazioni, il tuo suono non sarà mai come quello che ascolti nei dischi!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.