Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 9 anni fa

perchè non riesco a dormire da solo aiuto?

non e paura pero non riesco a tenere gli occhi chiusi di notte in camera da solo a starci da solo fino alle 4 di mattina nessun problema ma non riesco ad abbassare l attenzione e dormire qualche anno fa non avevo problemi e adesso si qualche consiglio???

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Capita, soprattutto nella vita stressante di oggi piena di ansia e di incognite per il futuro. Capita spesso anche a me di mettermi a contare le pecorelle... ma il più delle volte finisco il gregge e allora sono... cavoli amari!!! Scherzo ovviamente! L'insonnia è diventata una vera e propria "epidemia"!! Farmaci benzodiazepinici (tipo Lorazepan o Xanax) te li sconsiglio in quanto dato che danno rapidamente dipendenza vanno presi dietro prescrizione e quindi valutati attentamente dal Medico.

    Ecco comunque le regole d'oro se si soffre d'insonnia:

    1) E' opportuno la sera non eccedere con l'alimentazione (abbuffandosi), mangiare leggero in quanto, una cena troppo "pesante" e con un organismo fortemente impegnato in una digestione lunga e laboriosa può influire negativamente sul sonno. Attenzione anche alle bevande alcoliche. Se è vero che l'abuso di alcol ha un effetto sedativo nel senso che accorcia i tempi di addormentamento, è anche vero che poi il sonno risulta scadente con frequenti risvegli notturni.

    2) L'insonnia altro non è che prevalente energia repressa che alla fine, anche a livello inconscio, torna prepotentemente sulla scena durante la notte quando si dovrebbe dormire, conseguentemente è importante effettuare , come detto anche di seguito, una moderata attività fisica;

    3) Evitare di fare sonnellini pomeridiani in quanto poi influiscono negativamente sulla qualità e quantità del sonno notturno;

    4) Evitare di prendere bevande eccitanti o comunque contenenti caffeina (caffè. coca-cola, energy, ecc.) dopo pranzo (nel pomeriggio-sera);

    5) Fare attività fisica diurna evitando di farla nelle ore serali in quanto il rilascio di adrenalina durante l'impegno fisico nell'imminenza di andare a dormire può poi influire sul sonno notturno;

    6) Evitare di stare al pc prima di mettersi al letto, in quanto la luce emessa dai pc inibirebbe i ricettori del sonno, mandando in tilt il cervello: la nostra mente infatti si attiverebbe credendo, proprio per l’eccesso di luce, che sia ancora giorno. Secondo i ricercatori l’orologio biologico del sonno si “attiverebbe” tra le 21 e le 22. Usare il computer sposterebbe le lancette indietro facendo credere al cervello di essere ancora nel pieno della giornata. In particolare la luce emessa dall’iPad (blue light) sarebbe particolarmente nociva proprio perché sarebbero molto sensibili a questo tipo di luce emessa dal sole durante il giorno, quindi spegnere pc, palmari e playstation due ore prima di mettersi a letto;

    7) E' utile prima di andare a dormire una tisana a base di erbe rilassanti il sistema nervoso: fiori di biancospino, (ottimo in quanto oltre a rilassare il sistema nervoso e un potente regolatore dei battititi cardiaci), camomilla romana, escolzia, melissa, passiflora, rosolaccio, tiglio e valeriana.

    8) La melatonina, (in libera vendita sia nelle farmacie che nelle erboristerie), non è un sedativo nel senso che accorcia i tempi di addormentamento, è un ormone che regolarizza i ritmi circardiani del sonno-veglia, nel senso che comunque migliora la qualità del sonno, ma fa effetto solo nel lungo periodo, quindi almeno dopo due settimane di assunzione tutte le sere;

    9) Tra gli amminoacidi il Triptofano è particolarmente utile per migliorare la qualità de sonno;

    10) Per lo stesso scopo può essere utile anche seguire un corso di training autogeno, tecnica con cui insegnano a rilassare mente e sistema muscolare, regolarizzare respirazione e battito cardiaco.

    11) Prima di andare a dormire la sera, potresti fare in seguente esercizio molto semplice: stenditi sul letto (ogni altra posizione è categoricamente esclusa), in penombra ed in silenzio, chiudi gli occhi senza pensare assolutamente a nulla (in Te ci dev'essere il vuoto assoluto), inizia a massaggiarti le tempie con la punta delle dita, con movimenti circolari molto lenti ed uniformi, questo esercizio di solito serve a rilassare, allentare la tensione accumulata durante il giorno e quindi conciliare il sonno.

    12) In farmacia puoi trovare degli integratori con effetto tranquillante acquistabili sempre senza ricetta medica (ribadisco integratori e non farmaci, sono solo prodotti a base di essenze naturali:

    MELATROL, è un integratore completamente naturale composto da melatonina, radice di valeriana, Rhodiola Rosea e altre erbe conosciute come sonnifere naturali, è un sonnifero molto forte e a base di valeriana.

    GOOD NIGHT BLEND, è un rimedio naturale composto da erbe selezionate come la withania sonnifera, centella asiatica, pueraria tuberosa e altre. Per avere effetto basta una o due pillole a secondo della gravità dell'insonnia, da prendere per almeno un mese prima di andare a letto, come integratore.

    ALTERIL, un altro integratore con effetti calmanti

    /-/-/-/-/

  • Anonimo
    9 anni fa

    anke io quando ero piccolo avevo lo stesso problema... una cosa da fare e accendi la tv.. tipo cartoni animati... boing cose stupide ke non ti interessano e vedi in 15 minuti 6 nel mondo dei sogni!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.