Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 9 anni fa

Quando un neonato viene dimesso è giusto infagottarlo con un giubotto?

Girando per negozi ho visto giubotti, in pieno stile antiproiettile, anche di taglia 0 cioè per neonati. Ma non è meglio una coperta di lana?

Voi come vi siete regolate?

Aggiornamento:

@ Per i duri di comprendonio ho dimenticao di sottolineare l'ovvio: se si parla di giubottini e di copertine di lana siamo in inverno o comunque inizio primavera.

Però...siete sveglie in questa sezione!

Aggiornamento 2:

@ Grazie CreamyMam...per la risposta garbata e pertinente.

7 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Non è mai troppa la prudenza.

    Prendi me per esempio: quando è nata mia figlia era luglio l'ostetrica mi aveva consigliato di metterle solo il body, ma sia mai.

    Le ho messo il body i collant la vestina a fiori, lo scaldacuore e una bella giacchetta in lino.

    Ovviamente anche la cuffietta di cotone, gli occhialini da sole per paura dei raggi gamma e una paschmina intorno al collo.

    Non stare a sentire chi ti dice che se c'è caldo devi tenerla leggera.

    Uno spiffero è sempre in agguato.

  • 9 anni fa

    roma.

    la prima è uscita ai primi di ottobre, caldo estivo 20 gradi. tutina cotone e copertina cotone.

    secondo uscito i primi di giugno: 25 gradi all'ombra: tutina a maniche corte e NIENTE copertina.

    A me la pediatra ha sempre detto che dobbiamo vestirli come noi, se abbiamo caldo noi hanno caldo anche loro. una copertina di cotone o di lana sempre a portata di mano per le correnti d'aria, ma insomma un èò di sano buon giudizio non guasta mai.

    ------

    i bambini nella carrozzina con il giubbotto mi hanno sempre fatto una gran pensa... scusate ma voi andreste a nanna a letto col giubbotto?? è la stessa cosa secondo me...

    il giubbotto quando sta nell'ovetto, quando è più grandicello e sta nel passeggino, un neonato che esce dall'ospedale sta nella carrozzina con una copertina di lana o cotone se necessario a seconda della stagione

  • Mia figlia è nata il 21 marzo. Qui a Belluno non faceva caldo, ma il freddo di gennaio... insomma io non ricordo quanti gradi ci fossero, il mio termometro interno è stato sballato causa ormoni per gran parte della gravidanza e per un bel po' di tempo anche dopo. Fai conto che qui oggi la massima è stata intorno ai 10 gradi, ecco più o meno il tempo era questo. Comunque ricordo benissimo come abbiamo portato a casa Giulia: nella navicella, tutina in ciniglia con cappellino in ciniglia e sacco invernale. Niente giacche, niente tutone (mi è sempre sembrato assurdo infilarci dentro un neonato che a malapena tollera di essere infilato in body e tutina). Ho sempre preferito portarmi al limite una copertina (o un lenzuolo d'estate) nella borsa piuttosto. Non sono una infagottatrice di bambini.

  • 9 anni fa

    Certo, soprattutto se nasce ad agosto...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Regina
    Lv 5
    9 anni fa

    ehm, direi che sta al buonsenso della madre.....è ovvio che dipende assolutamente dalla stagione in cui nasce e dalle condizioni del tempo e a volte solo una copertina di lana può nn bastare.

  • 9 anni fa

    L'importante non prenda colpi d'aria, una coperta di lana ha più infiltrazioni secondo me non essendo ergonomica e sicuramente più porosa di un piumino. Senza considerare che la lana può causare reazioni allergiche.

  • 9 anni fa

    Oltre il giubotto anche la copertaaaa... più lo copri è meglio è!!! Prevenire è meglio che curare.. :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.