normative illuminazione led?

Ciao a tutti, non riesco a trovare le normative di lampade a Led...devo sapere ogni minima cosa, dove si possono usare, se ci sono rischi ecc ecc AIUTOoooo

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Nella costruzione e nella progettazione di insegne luminose a LED quali sono le norme da applicare?

    Le Norme che danno presunzione ai fini della Direttiva Bassa Tensione sono le seguenti:

    CEI EN 60598-1 “Apparecchi di illuminazione. Parte I: “Prescrizioni generali e prove”.

    Se l’apparecchio è fisso: CEI EN 60598-2-1 “Apparecchi di illuminazione. Parte II: prescrizioni particolari. Apparecchi fissi per uso generale”.

    Se l’apparecchio è mobile: CEI EN 60598-2-4 “Apparecchi di illuminazione. Parte 2-4: Apparecchi di illuminazione mobili di uso generale”.

    Inoltre si applica la Norma: CEI EN 60598-2-14 “Apparecchi di illuminazione. Parte 2-14: Prescrizioni particolari – Apparecchi di illuminazione per lampade a scarica a catodo freddo (tubi neon) e apparecchiature similari”.

    Inoltre, nel caso di apparecchi che utilizzano i LED come sorgente luminosa, le Norme da applicare sono: CEI EN 62031 “Moduli LED per illuminazione generale – Specifiche di sicurezza”, CEI EN 61347-12 + 61347-2-13 “Unità di alimentazione di lampada – Parte 2-13: prescrizioni particolari per unità di alimentazione elettroniche alimentate in c.c. o in c.a. per moduli LED”, CEI EN 62384 “Alimentatori elettronici alimentati in c.c. o in c.a. per moduli LED – Prescrizioni di prestazione”.

    Per la sicurezza fotobiologica , la Norma di riferimento è la CEI EN 62471 “Sicurezza fotobiologica delle lampade e dei sistemi di lampade” che è una guida per la valutazione e il controllo dei rischi fotobiologici derivanti da tutte le sorgenti ad ampio spettro incoerente-compresi i LED – alimentate elettricamente, e che emettono radiazione ottica nel campo di lunghezze d’onda compreso tra 200 nm e 3000 nm.

    E’ stata pubblicata la Norma CEI 76-10 “Sicurezza fotobiologica delle lampade e dei sistemi di lampada-Guida ai requisiti costruttivi relativi alla sicurezza della radiazione ottica non laser” che fornisce le basi per i requisiti di sicurezza relative alla radiazione ottica dei prodotti diversi dai laser, servendo da guida per l’elaborazione di prescrizioni di sicurezza nelle Norme verticali di prodotto e aiutando i costruttori di apparecchi di illuminazione a interpretare le informazioni relative alla sicurezza fornite dai costruttori di lampade.

    Le Norme applicabili di fini della Direttiva EMC sono: CEI EN 61547 “Apparecchiature per illuminazione generale. Prescrizioni di immunità EMC”, CEI EN 61000-3-2 “Compatibilità elettromagnetica (EMC). Parte 3-2: Limiti – Limiti per le emissioni di corrente armonica (apparecchiature con corrente di ingresso <= 16 A per fase)”; CEI EN 61000-3-3 “Compatibilità elettro magnetica (EMC). Parte 3.3: Limiti – Limitazione delle fluttuazioni di tensione e dei flicker in sistemi di alimentazione in bassa tensione per apparecchiature con corrente nominale <= 16 A e non soggette ad allacciamento su condizione”; CEI EN 55015 "Limiti e metodi di misura delle caratteristiche di radiodisturbo degli apparecchi di illuminazione elettrici e degli apparecchi analoghi”.

    Fonte/i: wikipedia.org,www.doritaly.it,google.com
  • 8 anni fa

    Si possono usare ovunque e non c'è alcun rischio

  • Anonimo
    8 anni fa

    ma che rischi sono luci come tutte le auto solo che hanno la tecnologia led io c'è lo messe al mio quad

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.